Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Viaggi in Europa, Stati Uniti e Brasile: quali vaccinazioni sono richieste agli argentini per entrare in ogni paese

L’Unione Europea ha raccomandato ai suoi Stati membri di allentare le restrizioni all’ingresso ai propri confini dal 1 marzo. EFE / CATI CLADERA / ARCHIVIO

Ieri l’Unione Europea ha rilasciato un comunicato aggiornando la raccomandazione sui viaggi non essenziali dai paesi terzi. Le modifiche pianificate rispondono Lo sviluppo dell’epidemia, l’aumento delle vaccinazioni e della somministrazione di dosi di richiamo, il riconoscimento di un numero crescente di certificati rilasciati da paesi terzi Equivalente al certificato digitale Covid dell’Unione Europea. La nuova raccomandazione sarà applicabile dal 1 marzo 2022″, recita il documento ufficiale.

specifico, Il Consiglio dell’Unione Europea raccomanda ai suoi Stati membri di revocare le restrizioni sui viaggi non essenziali dal 1° marzo Per tutti gli adulti che possono soddisfare almeno una delle due condizioni seguenti, ovvero:

1. Persone che hanno ricevuto il programma vaccinale completo con uno qualsiasi dei vaccini riconosciuti e autorizzati dall’Unione Europea o dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), purché l’ultima dose della schedula vaccinale sia stata somministrata almeno 14 giorni e non più di 270 giorni prima del loro arrivo o abbiano ricevuto una dose di richiamo. I vaccini riconosciuti da queste istituzioni sono: Pfizer-BionTech, Moderna, AstraZeneca, Johnson & Johnson, Novavax, Sinopharm, Sinovac e Covaxin.

Due. persone Che si sono ripresi dal Covid-19 nei 180 giorni prima del viaggio verso l’Europa.

Le autorità europee e l'Organizzazione Mondiale della Sanità non riconoscono ancora l'efficacia dello Sputnik-V.  Fotografia: Dadu Rovich/Reuters
Le autorità europee e l’Organizzazione Mondiale della Sanità non riconoscono ancora l’efficacia dello Sputnik-V. Fotografia: Dadu Rovich/Reuters

Come evidenziato dall’elenco dei vaccini approvati, Non appare ancora Sputnik-V o noioso, due dei vaccini somministrati in Argentina. Secondo la nuova raccomandazione dell’UE, Coloro che hanno ricevuto queste vaccinazioni non potranno entrare nel territorio in sicurezza, a meno che non abbiano attraversato la malattia e si siano ripresi.

Per quanto riguarda i minori, la raccomandazione raccomanda di applicare le stesse norme previste per gli adulti a bambini e adolescenti di età compresa tra 6 e 18 anni, mentre raccomanda di non ordinare test di alcun tipo per i minori di 6 anni.

Tuttavia, È importante notare che questa è una raccomandazione del Consiglio dell’Unione europea, nel senso che Ciascuno Stato membro può scegliere di seguire le proposte, adattarle o seguire un’altra strada. A seguire, un’indagine sulla situazione nei principali Stati membri dell’Unione Europea.

READ  Affittarono una compagnia battente bandiera italiana per regolari servizi internazionali - Comercio y Justicia

Spagna

Nel caso della Spagna, la nuova raccomandazione non ha molto effetto perché Il paese stava già facendo entrare persone nelle condizioni precedentemente descritte. Sia le vaccinazioni autorizzate che le condizioni dei guariti erano le stesse, ma Inoltre, consentono l’ingresso agli argentini che hanno ricevuto il loro programma di vaccinazione con Sputnik-V o Cansino, ma che hanno anche ricevuto una terza dose di richiamo di uno dei vaccini autorizzati dall’Organizzazione mondiale della sanità e dall’Agenzia europea per i medicinali. (EMA).

La Spagna sta già adottando misure simili a quelle proposte dalla raccomandazione dell'UE.  Fotografia: Paul Hanna/Reuters
La Spagna sta già adottando misure simili a quelle proposte dalla raccomandazione dell’UE. Fotografia: Paul Hanna/Reuters

Francia

Diverso è il caso della Francia, Lo stato riconosce i vaccini AstraZeneca, Moderna, Pfizer e Johnson & Johnson. Un viaggiatore con l’orario completo di uno di essi, o una combinazione di entrambi, può entrare nel paese. Gli argentini che hanno ricevuto due dosi di Sinopharm dovrebbero, sì o sì, usare un booster di Moderna o Pfizer -solo- da riconoscere, per la natura di questi vaccini che sono prodotti sulla base della tecnologia dell’RNA messaggero.

Per quanto riguarda Sputnik-V e CansinoBrutte notizie per gli argentini. Lo stato ancora non riconosce questi vaccini. L’unico scenario possibile per un viaggiatore che è stato vaccinato con una di queste vaccinazioni per entrare in Francia è se ha ricevuto una dose di Johnson & Johnson, che sarebbe valida data la natura della dose singola.

Una coppia adulta che passeggia per il Museo del Louvre a Parigi.  Fotografia: Gonzalo Fuentes/Reuters
Una coppia adulta che passeggia per il Museo del Louvre a Parigi. Fotografia: Gonzalo Fuentes/Reuters

Italia

In questo caso appare un percorso diverso, sebbene non sia ancora entrato ufficialmente in vigore. Ieri il Ministro della Salute italiano, Roberto SperanzaLo ha detto sul suo account Twitter ufficiale Dal 1 marzoil paese consentirà l’ingresso a tutti gli stranieri purché soddisfino una delle seguenti condizioni:

1. Scatola Accreditamento del certificato di vaccinazione approvato dall’EMA e dall’Organizzazione Mondiale della Sanitàche significa per fortificatori Pfizer, Moderna, AstraZeneca, Johnson & Johnson e Novavax.

Due. Scatola Approvazione del certificato di guarigione dalla malattiache specifica che il viaggiatore si è ripreso entro 180 giorni prima del viaggio.

READ  Siviglia aderisce all'iniziativa "Hello, Ceramics!". Che comprende conferenze e mostre su questa disciplina artistica che si terranno presso il Centro Cerámica Triana fino al 31 maggio

3. Certificato da Test PCR negativo eseguito entro 72 ore prima del viaggio. Questa opzione Può essere utilizzato dagli argentini vaccinati con Sputnik-V o Cansino.

Tuttavia, questo è stato annunciato solo da Speranza tramite Twitter, quindi Fino a quando ciò non avrà effetto, gli argentini che non possono provare un piano vaccinale autorizzato devono mettere in quarantena per 5 giorni in Italia per essere accettati.

FOTO DI FILE: Un passeggero che indossa una maschera protettiva cammina all'aeroporto di Fiumicino a Roma, in Italia.  Fotografia: Guglielmo Mangyapan/Reuters
FOTO DI FILE: Un passeggero che indossa una maschera protettiva cammina all’aeroporto di Fiumicino a Roma, in Italia. Fotografia: Guglielmo Mangyapan/Reuters

Germania

D’altra parte, come sottolinea Infobae Con la sua ambasciata in Argentina, La Germania non ha cambiato i suoi termini. Al momento la situazione rimane la stessa. Sì o Sì, devi avere un certificato di vaccinazione Covid che dimostri che il viaggiatore è stato vaccinato con una delle vaccinazioni autorizzate dal Paul Ehrlich Instituteè chiamato: Johnson & Johnson, AstraZeneca, Pfizer, Moderna.

Finora, Le autorità sanitarie tedesche non hanno valutato la validità e l’efficacia dei vaccini Sputnik-V, Sinopharm e Cansino, quindi gli argentini che hanno ricevuto queste vaccinazioni possono entrare in Germania, ma devono completare una quarantena di 10 giorni, che può essere ridotta a 5, se quel giorno viene eseguito un test PCR negativo. In alternativa, coloro che si sono recentemente ripresi dal coronavirus possono presentare un test PCR positivo, che è stato rilasciato almeno 28 giorni prima della spedizione e non più di 90 giorni prima della spedizione.

Tuttavia, nelle ultime ore, Oliver EwaldUn portavoce del ministero della Salute tedesco ha indicato che il governo prevede di emettere un nuovo decreto che include l’adeguamento alla nuova situazione per classificare le aree considerate a rischio e regole di quarantena. Questo documento allenterà le restrizioni e consentirà ai viaggiatori non vaccinati con vaccini approvati di entrare nel Paese senza doversi isolare da soli per 10 giorni, a condizione che dimostrino di non essere infetti attraverso un test PCR. Tale emendamento entrerà in vigore dal 4 marzo, anche se non è stato ancora confermato, e non si sa con precisione quale portata avrà.

Le autorità tedesche ancora non riconoscono i vaccini Sputnik-V, Sinopharm e Cansino, tre dei vaccini che sono stati applicati in Argentina.  Fotografia: Lucas Barth/Reuters
Le autorità tedesche ancora non riconoscono i vaccini Sputnik-V, Sinopharm e Cansino, tre dei vaccini che sono stati applicati in Argentina. Fotografia: Lucas Barth/Reuters

altri paesi

READ  Martedì i paesi del G20 discuteranno della situazione in Afghanistan in un vertice virtuale

stato unito

Per entrare negli Stati Uniti è necessario possedere uno dei vaccini riconosciuti dall’Organizzazione Mondiale della Sanità o dalla Food and Drug Administration statunitense (FDA, per il suo acronimo inglese), che sono: Pfizer, Moderna, AstraZeneca, Johnson & Johnson, Sinopharma, Sinovac, Spezie. Paese Non supporta altri vaccini, come lo Sputnik-V o noiosoGli argentini che non ne hanno ricevuto nessuno potranno entrare nel Paese.

D’altro canto, È inoltre necessario presentare un test PCR o di rilevamento dell’antigene con esito negativo da eseguire un giorno prima dell’imbarco.il che significa che se viaggi di mercoledì, indipendentemente dall’ora, il test deve essere sostenuto il martedì precedente. Un’altra opzione è dimostrare che la malattia del coronavirus è passatae che il viaggiatore si è ripreso entro 90 giorni prima del viaggio.

Brasile

Brasile, una delle mete regionali preferite dagli argentini, I passeggeri possono entrare purché dimostrino di avere un programma vaccinale completo per qualsiasi vaccino riconosciuto nel paese che ha rilasciato il certificato di vaccinazionedall’Agenzia nazionale di sorveglianza sanitaria o dall’Organizzazione mondiale della sanità. è un Tutti coloro che sono stati vaccinati in Argentina soddisferanno questo requisito.

Inoltre, è necessario inviare un file Un test PCR negativo eseguito entro 72 ore prima del viaggioo prova Il controllo dell’antigene viene eseguito entro 24 ore prima della spedizione. Inoltre, deve essere compilata la dichiarazione sanitaria del viaggiatore.

Continuare a leggere

Come lavorare in uno dei paesi con la migliore qualità di vita al mondo che assume argentini: requisiti e quanto pagano
TikTok, Instagram o Facebook: quanto costano gli influencer per lavorare con i social
Un duro avvertimento del governo sulle offerte di investimenti finanziari promosse dalle celebrità