Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Verità mondiale – Rossi, per l’Italia una scommessa sicura – Radiocanal

Il Naranjito è stato l’icona e il simbolo di un campionato caratterizzato da una struttura soffocante e un po’ caotica.

Il torneo ha subito cambiamenti significativi, accogliendo per la prima volta 24 squadre, riformando la seconda fase, ripristinando la semifinale e introducendo i calci di rigore.

L’Argentina è arrivata campione del mondo con la sua giovane promessa, Diego Armando Maradona. “10” è stato firmato dall’FC Barcelona, ​​​​quindi la Coppa del Mondo in Spagna sarà uno spettacolo imbattibile per dimostrare la sua qualità.

Questa edizione non presenterà l’Olanda seconda, ma altre squadre esotiche. L’espansione dei partecipanti ha portato all’introduzione di Algeria, Camerun, Honduras, Kuwait e Nuova Zelanda. Le 24 squadre partecipanti verranno sorteggiate in 6 gironi da 4 ciascuno. L’estrazione si è svolta a Madrid utilizzando i tamburi della Lotteria di Natale. La cerimonia si è trasformata in un pasticcio organizzativo con probabilmente il peggior equilibrio nella storia della Coppa del Mondo.

La più grande truffa nella storia del calcio

Dopo due risultati consecutivi nel Gruppo B, l’Austria sapeva di aver bisogno almeno di un pareggio o di una sconfitta per passare al secondo turno. Ciò ha reso l’incontro tra Germania e Austria del tutto condizionato. La Germania ha iniziato a vincere. In questo modo il punteggio ha classificato le due squadre, quindi durante il secondo tempo le squadre hanno giocato senza determinazione. Nessuna delle due squadre ha cercato un gol per dimostrare l’accordo tra le due squadre. La Germania ha vinto 1-0 ed è passata al 2° turno insieme all’Austria. Da quel momento in poi, la FIFA ha insistito affinché le partite dell’ultima giornata della fase a gironi si svolgessero contemporaneamente.

READ  Il Napoli ha sconfitto il Liverpool in Italia in Champions League

Il 21 giugno 1982 si verificò una delle situazioni più insolite nella storia dei Mondiali. Durante Francia vs. L’invasione del Kuwait dello stadio dello sceicco per una partita si è conclusa con uno dei più grandi scandali della Coppa del Mondo in terra spagnola. Da una scatola, un uomo in tunica e turbante bianco e rosso gesticolava selvaggiamente. Quell’uomo è lo sceicco Fahid Al-Ahmad Al-Sabah, presidente della Federcalcio del Kuwait e fratello dell’emiro del Paese. Infuriato per la situazione, Shaykh è entrato inspiegabilmente in campo – scortato dalla polizia – e dopo aver conferito con i giocatori e l’arbitro sovietico Miroslav Stuber, se n’è andato felicemente. Quello che è successo? L’arbitro ha annullato il gol e ha proseguito con la scelta come se nulla fosse accaduto. La partita è finita 4-1 grazie ad un gol di Maxim Posis, ma ha comunque lasciato il segno. Shaikh è stato multato di $ 10.000, mentre Stuber non ha mai più gestito una partita internazionale dopo aver perso le sue credenziali FIFA.

Paolo Rossi, icona dei Mondiali del 1982

Paolo Rossi è stato il cuore e l’anima della nazionale italiana che ha iniziato molto debolmente i Mondiali del 1982 in Spagna, ma ha preso slancio al momento giusto e ha vinto una terza Coppa del Mondo. Ha mostrato tutte le sue classi in tempo e contro concorrenti molto complicati. La sua migliore prestazione è arrivata contro il Brasile, con una gara da vincere per andare in semifinale, ha segnato una tripletta per dare alla sua nazionale una vittoria per 3-2 sui migliori contendenti. Ogni volta che l’Italia era in pericolo, lui appariva. Ecco perché ha scelto Falcao e Karl-Heinz Rummenigge come Pallone d’Oro per la Coppa del Mondo di Spagna del 1982.

READ  L'impennata del Covid in Italia alza il quarto tasso per gli under 50 | notizia

Ha segnato solo nelle ultime tre partite, diventando l’unico giocatore nella storia della Coppa del Mondo a rimanere senza reti nell’intera fase a gironi. Ha segnato per la prima volta solo alla sua quinta partita, tre volte contro il Brasile, in semifinale. Nella semifinale contro la Polonia al Camp Nou, ha segnato entrambi i gol per la sua squadra e ha concluso la sua grande corsa segnando il primo gol nella vittoria contro la Germania Ovest in finale.

Fatto divertente:

  • È stato un enorme successo nel mondo. L’ungherese László Kiess ha segnato una tripletta da sostituto.
  • Rosso per 10: ritorno nel Super Classic sudamericano 3-1 a favore del Brasile. In quella partita, Diego ha subito la sua prima e unica eliminazione ai Mondiali. Diego ha chiuso la partita con due gol.
  • L’italiano Paolo Rossi ha lasciato il Brasile in una delle più grandi partite di Coppa del Mondo di tutti i tempi. Hanno vinto 3-2 e si sono qualificati per le semifinali.
  • Antonio Cabrini è il primo e unico giocatore a sbagliare un rigore in una finale di Coppa del Mondo.
  • A 40 anni, Dino Jaffe è il giocatore più anziano a vincere un campionato del mondo.
  • Paul Breitner è il terzo giocatore a segnare in due finali di Coppa del Mondo.

Fonte: memoriasdelfutbol