Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Venerdì i prezzi dell’elettricità sono aumentati del 7,8% e saranno 218 euro / megawattora

Prezzo dell’elettricità Nel mercato all’ingrosso (il complesso) salirà domani, sabato Il 7,8% si attesta a 218,82 €/MWh.Secondo i dati dell’operatore del mercato elettrico iberico (OMIE).

Il prezzo all’ingrosso dell’energia elettrica risalirà dopo il calo di ieri e si manterrà al di sopra della barriera dei 200 €/MWh, valore raggiunto nel 60% delle giornate di gennaio.

Il valore medio dell’energia elettrica sarà superiore del 7,5% rispetto a una settimana fa, quando era di 203,45 €/MWh. Ma rispetto al terzo sabato di gennaio dello scorso anno, il prezzo sarà più del triplo di quello raggiunto allora, 67,72 euro/MWh.

Secondo i periodi di tempo e di elettricità Il più costoso sarà tra le 18:00 e le 19:00, con un costo medio di 267,03 € / MWh., e il più economico nella sezione tra le 4:00 e le 5:00, dove il prezzo medio sarà di 193,04 € / MWh.

Con un prezzo medio provvisorio di 185,16 euro/MWh, il primo mese del 2022 non raggiunge, al momento, i valori medi raggiunti dal prezzo all’ingrosso di dicembre, il mese più caro della storia a 239,17 euro/MWh. Nella media, ma vicina a quella determinata a novembre, quando il prezzo medio era di 193,42 €/MWh.

il I prezzi dell’elettricità nel mercato all’ingrosso influiscono direttamente sulla tariffa regolamentata, o PVPC, che è servita da quasi 11 milioni di consumatori in Spagna e funge da riferimento per altri 17 milioni che contraggono le loro forniture nel mercato libero.

Nel caso del PVPC, il prezzo di mercato all’ingrosso dell’elettricità in bolletta è ponderato al 24%, il resto compensa le commissioni e gli oneri che sostengono i costi di sistema e le politiche energetiche, oltre alle tasse – come l’imposta sul valore aggiunto o l’imposta sull’elettricità, che il il governo ha abbassato nel tentativo di mitigare l’impatto dei prezzi più elevati sul conto per questi consumatori.

READ  L'Italia impone la vaccinazione obbligatoria per gli ultracinquantenni | economia

L’escalation dei prezzi che interessa la maggior parte dell’Europa è dovuta, tra gli altri fattori, a L’aumento del costo del gas nei mercati internazionali, che vengono utilizzati negli impianti a ciclo combinato e che fissano il prezzo di mercato al massimo delle ore, e aumentano il prezzo dei diritti di emissione di anidride carbonica (CO2).

Notizie correlate

Nel resto dei mercati europei il prezzo medio all’ingrosso dell’energia elettrica sarà simile o superiore a quello iberico, nel Regno Unito sarà di 234 €/MWh (195,27 EGP/MWh); In Francia costerà in media 220,50 €/MWh; In Italia il valore medio è di 218,63 €/MWh e in Germania 216 €/MWh.

Anche in Portogallo, che condivide lo stesso operatore con la Spagna, il prezzo medio sarà di 218,82 euro/MWh.