Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Un’inaspettata “oasi di vita”: scienziati hanno trovato 77 specie di animali sotto la spessa calotta di ghiaccio dell’Antartide

Inserito:

20 dic 2021 23:22 GMT

I ricercatori suggeriscono che deve esserci un’intera rete di alghe trasportate dalle correnti oceaniche sotto la piattaforma di ghiaccio che consente a questa biodiversità di sopravvivere.

Si nascondono sotto l’aspetto inospitale del ghiaccio antartico Forme di vita abbondanti, come verificato da un team internazionale di scienziati, che lunedì ha pubblicato i risultati sulla rivista Current Biology studia.

I campioni sono stati raccolti nel 2018 dai ricercatori dell’Istituto Alfred Wegener (Bremerhaven, Germania), che hanno utilizzato l’acqua calda per praticare circa due fori. 200 metri Tutti si trovano sulla piattaforma di ghiaccio di Ekström nel sud-est del mare di Weddell.

Una volta raggiunto il fondo del mare, la squadra scopre un inaspettato gruppo di 77 specie animali, che comprendeva Briozoo a forma di sciabola Como Melicerita obliqua y vermi serpentini come Paralaeospira sicula.

I risultati sono stati particolarmente interessanti per la ricca biodiversità della specie, nonostante si trovi a diversi chilometri dal mare aperto, dove sono presenti più fonti di luce e cibo.

Mentre spedizioni precedenti hanno scoperto alcuni piccoli predatori e rifiuti come pesci, vermi, meduse o krill sotto il ghiaccio “continentale”, nessun organismo come briozoi o vermi è stato trovato in tali habitat ostili.

“Scoprire tanta vita in queste dure condizioni È una sorpresa completa Ci ricorda che la vita marina antartica è davvero unica e speciale ” sottolineato David Barnes, un biologo marino del British Antarctic Survey e autore principale dello studio. Come ha spiegato, la maggior parte di questi animali si nutre di microalghe (fitoplancton), ma poiché nessuna pianta o alga può sopravvivere in questo ambiente, “la grande domanda è Come vivono e si riproducono questi animali qui?

READ  Suggerimenti per eseguire ricerche rapide in Windows

I ricercatori suggeriscono che ci deve essere un’intera rete di alghe trasportato dalle correnti oceaniche sotto la piattaforma di ghiaccio. Questa teoria sarebbe molto utile per spiegare il fatto che l’esame microscopico del team ha mostrato che la crescita annuale di quattro specie era simile a quella di animali simili in habitat di mare aperto in Antartide.

tracce di un lontano passato

“Un’altra sorpresa è stata la longevità trovata qui. La datazione al carbonio di questi frammenti di animali morti differiva dal fondo del mare. Da oggi a 5800 anni fa“dice Gerhard Kohn, coautore dello studio.” Nonostante viva a 3-9 chilometri dal mare aperto più vicino, l’oasi di vita potrebbe essere esistita ininterrottamente per quasi 6000 anni sotto la piattaforma di ghiaccio, immagina.

Il team avverte che il cambiamento climatico e lo scioglimento della neve stanno rapidamente riducendo il tempo a disposizione per studiare e proteggere questi ecosistemi.