Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Una via di Roma sarà intitolata al nobile Gabriel García Márquez

Dal 26 ottobre una strada di Roma porterà il nome del premio Nobel per la letteratura Gabriel García Márquez grazie all’amministrazione messa in atto dall’Ambasciata colombiana e patrocinata dall’Ufficio del Sindaco della capitale italiana. All’inaugurazione di Viale Gabriel García Márquez saranno presenti il ​​Vice Presidente e Ministro degli Affari Esteri della Colombia, Marta Lucia Ramirez, che accompagnerà l’Ambasciatore della Colombia in Italia, Gloria Isabel Ramirez, oltre alle autorità italiane e locali. .

Alla solenne cerimonia, alla quale sarà reso questo omaggio nel cuore di Roma, a Villa Borghese, ci sarà una festa addobbata con farfalle gialle e il Carnevale di Barranquilla, i cui ospiti saranno il due volte Re di Vallenato, Camilo Molina, che accompagnerà anche il mitico flautista italiano Andrea Griminilli. Tra gli argomenti che le autorità cittadine apprezzano per la concessione di questa strada vi sono l’influenza dell’Italia nell’opera di Gabo, il suo attraversamento di Roma, il fascino suscitato dal neorealismo e dalla cultura italiana che lo ispirò alla nobiltà colombiana e che influirono sul consolidamento della sua stile noto come realismo magico.

Per l’ambasciatore colombiano in Italia, Gloria Isabel Ramírez, questo è un grande traguardo, ma soprattutto un onore per il Paese poter svolgere un tale onore che le autorità rumene rendono a Gabriel García Márquez, arrivato a Roma lo scorso dicembre 31. luglio 1955 come giornalista per spettatore Per seguire la salute dell’allora papa, papa Pio XII, che, secondo le sue fonti, “stava morendo di singhiozzo”. Anche se era solo di passaggio, ha trascorso più di un anno girovagando e imparando a conoscere la magia di Roma e cercando di studiare una sceneggiatura cinematografica al Centro Sperimentale di Cinema della Città Eterna. In seguito si arrese, sebbene lavorasse per consolidare il suo rapporto con la settima arte.

READ  Alessandro Cattane: "Siamo cresciuti forti, ma la mancanza di chips ci impedisce di vendere di più" | Aziende

Questo evento culturale, organizzato dall’Ambasciata Colombiana in Italia, coincide con la X Conferenza Italia-America Latina, che si tiene una volta ogni due anni a livello di ministri degli Esteri, e tenuta dal Ministero degli Affari Esteri, in collaborazione con l’Istituto. Ítalo – Latino Americano (IILA), e costituisce il culmine del dialogo italiano con l’America Latina ei Caraibi.