Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Un utente di Tiktoker ha raccontato come suo padre ha ucciso un uomo che l’ha molestata quando ha cercato di entrare in casa sua

Ava Majori ha aperto il suo account TikTok quando aveva 13 anni e ora 15, raccontando come uno stalker ha quasi ucciso lei e la sua famiglia.

Un utente di tiktoker dalla Florida ha recentemente raccontato a esperienza dolorosa Dove uno stalker appare nella sua casa di famiglia nel 2020 e Hanno sparato a casa sua.

La giovane, che ha conquistato un gran numero di fan per aver postato video divertenti su TikTok, ha raccontato l’esperienza in un’intervista a Il New York Times. Ava Maggiore ha creato un account sul social network nel 2020 quando aveva 13 anni e In un solo anno, ha già più di 1 milione di follower grazie ai suoi video in cui balla e si sincronizza con le labbra di canzoni popolari.

Durante la prima parte della pandemia, L’adolescente ha notato che continuava a ricevere messaggi da un particolare fan su tre delle sue piattaforme di social media: Tiktok, Snapchat e Instagram.

disse Majori Il New York Times che ha risposto all’utente dall’inizio, Eric Rohan Justin, 18, Lo ha fatto anche con molti fan con saluti generali.

La giovane è sponsorizzata da molti brand grazie al suo gran numero di followers
La giovane è sponsorizzata da molti brand grazie al suo gran numero di followers

“Rispondevo ai miei fan, tipo, ‘Ehi, com’è andata la giornata? ” Voi Lo ha detto al giornale.

Ma da lì, all’insaputa di Ava all’epoca, Justin riesce a connettersi con alcuni dei suoi compagni di classe, L’ha pagata per le foto di lei e del suo numero di cellulare.

Ava ha detto di non aver seguito i suoi amici dalla Florida e dal New Jersey, dove viveva la famiglia prima di trasferirsi a Napoli nel 2019.

READ  Scopri il segreto della "porta degli inferi" che ha ucciso i passanti | Cronaca

“Tutti intorno a me dicevano, ‘Oh, andrai a Hollywood con tutti noi, non vorrai più parlare con noi. E io ero tipo, ‘Stai vendendo le mie cose.’ Lui ricorda.

Ava, che guadagna migliaia di dollari da accordi di sponsorizzazione come influencer, ha ottenuto dai suoi genitori il permesso di vendere alcuni selfie di Justin che erano già stati condivisi su Snapchat.

“Non ho inviato nulla dal mio corpo” ha detto Ava. “Erano solo foto della mia faccia, per cui penso di aver pagato. Tutto quello che ho è il mio bel sorriso, questo è il mio contenuto”.

Ma subito dopo, Justin ha iniziato a scriverle su Venmo, chiedendole “Quadri di culo” e foto dei loro piedi per soldi.

A quel tempo, Ava ha bandito Justin da tutti i suoi account, ma lui ha insistito, inviandole tre pagamenti per un totale di oltre $ 600 e implorandola di sbloccarlo.

Il padre di Ava Rob Majori è un tenente di polizia in pensione Justin ha ordinato tramite messaggio di testo di smettere di chiamare sua figlia.

Il comportamento di Justin da lì ha preso una svolta pericolosa. Ha chiamato uno dei colleghi di Ava e ha iniziato a pianificare il suo attacco, secondo i messaggi di testo inviati a volte.

La giovane donna racconta che lo stalker di 18 anni ha pagato i suoi compagni di scuola per foto e informazioni sulla sua residenza.
La giovane donna racconta che lo stalker di 18 anni ha pagato i suoi compagni di scuola per foto e informazioni sulla sua residenza.

Justin ha chiesto al suo compagno di classe se avesse una pistola. Ha scritto in un sms: “Penso di poter sfondare la porta con una pistola.”

La famiglia di Ava ha appreso che Justin viveva centinaia di miglia a nord, il che ha alleviato alcune delle loro preoccupazioni.

READ  Tre cosmonauti russi sono arrivati ​​alla Stazione Spaziale Internazionale indossando uniformi blu e gialle

All’inizio, suo padre Justin rifiutò “Uno di quei cowboy da tastiera.”

“In qualche modo ho perso la mia credibilità che potrebbe essere una minaccia”, ha detto a volte.

Ma il piano minaccioso di Justin è diventato una realtà orribile. Il 10 luglio 2020, quando ha fatto irruzione in casa sua e ha sparato con un proiettile di fucile dalla sua porta di casa.

“Tutto quello che ricordo è di averlo sentito, l’ho sentito nel petto, ho guardato in alto e c’era un buco nella mia porta di schegge”. Ricordava Ava.

Il padre di Ava Maggiore, un ex poliziotto in pensione, ha sparato allo stalker armato per impedirgli di aggredire lui e la sua famiglia.
Il padre di Ava Maggiore, un ex poliziotto in pensione, ha sparato allo stalker armato per impedirgli di aggredire lui e la sua famiglia.

Suo padre saltò giù dal letto e corse alla porta d’ingresso, dove vide Justin nel prato davanti casa. La madre di Ava ha chiamato i servizi di emergenza sanitaria.

Un tenente di polizia in pensione è andato a inseguire il giovane armato, Ma è inciampata ed è caduta, a quel punto il sospetto è fuggito.

Il padre ha afferrato la sua pistola e Sono rimasto di guardia fino all’arrivo della polizia. ma prima ancora Giustino è tornato.

Il padre di Ava ha ordinato a Justin di lasciar cadere la pistola, ma lui ha rifiutato e invece gliel’ha puntata contro, Ciò ha spinto il padre a sparare e uccidere lo stalker.

La famiglia di Ava Maggiore si trasferì in California dopo il processo
La famiglia di Ava Maggiore si trasferì in California dopo il processo

La polizia ha trovato Justin con Due telefoni cellulari contenenti migliaia di immagini Ava.

“È possibile che l’argomento fosse uno stalker che è il risultato dell’ampio coinvolgimento di sua figlia sui social media”.Lo ha detto il rapporto dell’ufficio dello sceriffo della contea di Collier.

READ  Google Pay: risparmia, paga e gestisci

Le indagini sono in corso. Il padre di Ava ha detto che la polizia gli ha detto che la sparatoria era giustificata dalla legge statale di Ava”.Mantieni la posizione“.

Nonostante la drammatica esperienza, Ava rimane su TikTok e altre piattaforme.

La madre di Ava, Kim Maggiore, ha detto volte Non volevo lasciare “Individui malati” costringeranno sua figlia a lasciare i social network.

La giovane conferma che è stata un'esperienza traumatica, ma continuerà comunque a socializzare
La giovane conferma che è stata un’esperienza traumatica, ma continuerà comunque a socializzare

“Perché lasciamo che lo fermino? Forse aveva lo scopo di aumentare la consapevolezza su tutto questo”. disse Kim Maggiore.

Per quanto riguarda Ava, ha riconosciuto i vantaggi in termini di guadagni della sua star dei social media, ma ha affermato che l’esperienza complessiva significava di più per lei.

“Riuscire a far sorridere gli altri è ciò che amo e sono felice di vedere l’impatto che ha avuto nella vita di alcune persone”.Egli ha detto.

Continuare a leggere