Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Un pensionato con precedenti penali apre il fuoco in mezzo alla strada uccidendo tre persone

Venerdì è stato giustiziato un pensionato francese di 69 anni attacco elementale, chi se ne è andato Almeno 3 mortidue feriti gravi e quattro ricoverati in ospedale nel distretto X di Parigi.

Finora non è stato considerato un attacco terroristico. Ma Sono già scoppiati incidenti con la comunità curda, Chi si sente preso di mira nell’attacco. Considerano che sia stato un attacco terroristico e 3 dei suoi combattenti sono morti.

porto di tiro Noto alla polizia per due tentati omicidi Ex e Uno di questi è contro gli immigratiÈ stato arrestato e preso in custodia dalla polizia. Esiste dentro dai un’occhiata (prenotazione temporanea). Ma è stato ricoverato perché ferito.


Incidenti con la comunità curda che si sente bersaglio dell’attacco. Foto: Thomas Samson/AFP

È un macchinista della SNCF in pensione ma non è conosciuto per estremismo razziale negli archivi della DGSI, che li conta.

Alla vigilia delle vacanze di Natale, Parigi si è trasferita Scatti verso le dieci del mattino Su Enghien Street, vicino ai Grands Boulevards e alla zona turistica di Parigi.

Scontri con la polizia

L’attacco è avvenuto a Centro curdo Ahmati Kaya Al 16 di rue de Enghien, verso le 10, in un ristorante e parrucchiere. Nel pomeriggio i curdi si sono scontrati con la polizia del quartiere a causa di Non li lasciano passare attraverso i posti di blocco.

Vogliono vedere il destino della loro comunità soprattutto se ci sono persone nel ristorante della comunità, poiché si avvicinava l’ora di pranzo.Nel 2013, tre militanti del PKK sono stati uccisi a Parigi e l’intelligence turca è stata accusata.

Gli scontri hanno avuto luogo nel distretto X, e la polizia ha sparato diversi gas lacrimogeni nel pomeriggio, ei manifestanti li hanno rimproverati.

Scontri scoppiati nel Distretto X Foto: AP
Scontri scoppiati nel Distretto X Foto: AP
READ  Un uomo armato ha preso degli ostaggi in una sinagoga in Texas, negli Stati Uniti

I manifestanti hanno anche cantato canzoni curde di solidarietà Grida dirette contro la Turchia. Anche se non ci sono indicazioni che il dramma fosse legato al presidente turco Recep Tayyip Erdogan.

L’uomo ha sparato contro il centro curdo Ahmed Kaya, in onore di un cantante curdo, che aveva lottato per l’integrazione della sua comunità nell’Ile-de-France; Un ristorante e un parrucchiere, dove le persone si rifugiavano quando sentivano gli spari.

il si stanno esaminando motivazioni “razziste”, Secondo l’avvocato Laurie Berkow a Parigi.

L’avvocato non lo sa aggressore “se squilibrato o razzista”, che fino a venerdì scorso era sotto controllo giudiziario. Era appena stato rilasciato poche settimane prima.

fedina penale

Ce l’ha l’attaccante Due gravi precedenti penali: a Seine-Saint-Denis è stato vittima di un furto con scasso Ha attaccato violentemente il suo aggressore con un coltello.

Fu processato in questo caso e l’accusa non fece appello. Il secondo caso è stato l’8 dicembre 2021, quando è arrivato a Bercy, vicino al ministero dell’Economia francese, dove i migranti avevano allestito una tendopoli. Attaccali con una sciabola. È stato processato per atti di violenza premeditata di natura razzista.

Venerdì la Procura della Repubblica ha annunciato l’apertura di un procedimento per omicidio premeditato, omicidio premeditato e violenza aggravata. Sta indagando il secondo distretto della Polizia Giudiziaria.

Testimoni

Un negoziante ha assistito all’incidente in Enghien Street. “Ascolta Sette e otto colpi. Era un panico completo. La gente correva ai ripari. “Ci siamo chiusi dentro”, ha detto, senza rivelare il suo nome.

Ha invitato la polizia a evitare il luogo ei vicini a non uscire “per protezione” ea permettere ai servizi di sicurezza di agire. C’è tensione perché i vicini vogliono sapere cosa è successo ai loro parenti e non possono entrare nella zona.

READ  Violenza a Michoacan: agguato della polizia ferisce tre agenti, uccide un aggressore

Un testimone ha raccontato di aver visto un uomo prendere “una pistola dalla sua piccolissima borsa e sparare a casa nostra”.

Un altro testimone ha sentito gli spari e ha visto persone correre dal parrucchiere. “Almeno c’era Tre feriti in soggiorno. Mi hanno chiesto di chiamare i vigili del fuoco. Ho chiamato i vigili del fuoco e la polizia.

In visita alla stazione di polizia di Torquin, il ministro dell’Interno Gerald Darmanin Tornò urgentemente a Parigi Si stabilirono nell’area che fu attaccata.

Il sindaco di Parigi, Anne Hidalgo, ha espresso la sua solidarietà alle famiglie delle vittime e ha annunciato l’apertura di una cella psichiatrica nell’ufficio del sindaco del decimo arrondissement.

tensione con la polizia

La polizia ha isolato l’area e ha chiesto alle persone di non avvicinarsi al luogo. Ma vicini e parenti cercavano notizie sui loro parenti, che si trovavano all’interno dell’area isolata e volevano sapere se stavano bene.

La tensione è aumentata ai posti di blocco della polizia tra civili e militari, che non hanno permesso loro di passare.

Un membro della comunità curda si inginocchia su richiesta della polizia.  Foto: AP
Un membro della comunità curda si inginocchia su richiesta della polizia. Foto: AP

I curdi hanno affrontato la polizia, dicendo loro di arrendersi.

Hanno cantato “Erdogan è un assassino”, riferendosi al presidente turco che sta perseguitando la sua comunità curda e il Partito dei lavoratori del Kurdistan (PKK), i cui militanti si sono rifugiati in Francia. La polizia lo ha soppresso con gas lacrimogeni.

I curdi lo considerano un attacco terroristico. Hanno detto: “Dopo l’attacco terroristico al nostro quartier generale nella tarda mattinata, in cui sono stati uccisi tre attivisti curdi, chiediamo una manifestazione di massa domani, sabato, alle 12:00, in piazza Al-Jumhuriya”.

La polizia lo ha soppresso con gas lacrimogeni.  Foto: AP
La polizia lo ha soppresso con gas lacrimogeni. Foto: AP
READ  Aereo con 72 persone a bordo precipita in Nepal: almeno 32 morti

Sul posto è arrivato il ministro dell’Interno Gerald Darmanin. Il primo ministro Elisabeth Bourne “è dispiaciuto e sostiene le vittime di questo attacco mortale a Parigi. È stata aperta un’inchiesta. “Grato agli agenti di polizia che hanno interrogato il presunto autore di questo atto atroce”, ha scritto il primo ministro su Twitter.

L’opposizione accusa

Il ministro dell’Interno Gerald Darmanin ha confermato che l’aggressore non è stato registrato “come appartenente all’estrema destra”. era attento Le origini dell’attentato.

Da parte sua, l’opposizione ha risposto prontamente. Sul versante nazionale, Marine Le Pen ha condiviso su Twitter la sua “sorpresa” e la sua “eccitazione”. “Grazie alla polizia per il suo intervento rapido e decisivo”, ha aggiunto il leader dei deputati del Fronte nazionale.

Quanto al presidente della Repubblica, Eric Ciotti, si è affrettato ad esprimere il suo “pensiero” alle vittime della sparatoria.

La polizia blocca la strada dove è avvenuta la sparatoria.  Foto: Thomas Samson/AFP
La polizia blocca la strada dove è avvenuta la sparatoria. Foto: Thomas Samson/AFP

Se le motivazioni esatte del tiratore non sono determinate, La sinistra conferma la vicinanza dell’attentato a un centro culturale curdo.

Così ha denunciato il leader invincibile della Francia, Jean-Luc Mélenchon Un attacco “terroristico” contro la comunità curda. Anche il presidente del Partito socialista Olivier Faure ha alzato la voce sui social media, denunciando l’attacco, che “dovrebbe risvegliare ciascuno di noi sul pericolo rappresentato dall’estrema destra”. Ha concluso che “legittimare il razzismo è costruire un’identità”.

Da parte sua, il sindaco di PS a Parigi, Anne Hidalgo, ha lamentato “gli omicidi che ha commesso Attivista di estrema destra“.

corrispondente da Parigi

ap

Guarda anche