Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Un laureato in medicina UNCAUS è entrato nelle residenze di un ospedale italiano

Aixa Joaquina Iribas Fernandez, Laureato nel giugno 2022 in Medicina presso l’Università Nazionale del Chaco Australè stato selezionato dal team di diagnostica per immagini dell’Ospedale Italiano per il Reparto di Residenza insieme ad altri sei colleghi.

Ammissione a far parte dell’ospedale italiano Si svolge dopo aver superato un esame e aver ottenuto un buon GPA accademico.

AXA, 29 anni, pAttualmente residente a Buenos Aires Dopo la laurea, ha scelto di specializzarsi in diagnostica per immagini.

E riguardo alle esperienze e ai sentimenti che ha contraddistinto durante la gara, ha spiegato che lei “Ho dovuto vivere vicino alla malattia di mio nonno che era come mio padre. È stato curato a lungo presso l’Ospedale Italiano de Buenos Aires, dove le cure erano di altissima qualità. Lì è stata utilizzata la tecnologia più recente per gli interventi chirurgici che dovevano essere eseguiti e il trattamento è stato eccezionale. Attraverso questa esperienza ho conosciuto da vicino l’ospedale ed è diventato il mio obiettivo far parte del team.“.

Dopo la laurea, Aixa ha detto di aver iniziato Preparazione intensiva all’esame di residenza, che si svolge una volta all’anno su tutto il territorio nazionale. A seconda dell’ordine di merito, ogni professionista può accedere a una posizione in diversi ospedali per svolgere una specialitàIribas Fernandez ha spiegato”. Inoltre, ha spiegato che “il sistema di residenza è il migliore e più popolare sistema di formazione post-laurea nel campo della salute, dove il professionista trascorre molte ore in ospedale prendendo lezioni e assistendo un gran numero di pazienti nel la zona.” . Chi ha scelto di allenarsi”.

READ  I ricercatori studiano le possibilità di rilevare il cancro ai polmoni con il test del respiro

Quando ha elencato come ha affrontato il processo per ottenere la residenza, lo ha spiegato “È stata una grande sorpresa e un grande onore, ma anche una grande sfida. Dopo che mi hanno detto che ero stato selezionato, ho passato una settimana a preparare la mia transizione e ad arrivare a Buenos Aires. Penso che ogni sforzo valga la pena quando si tratta di allenarsi in uno dei migliori ospedali dell’America Latina‘, è dettagliato.

Come consiglio per gli studenti di medicina presso l’Università Nazionale del Chaco Austral, raccomanda Aixa Joaquina Iribas Fernández “Studiare ed essere disciplinati e non smettere mai di lottare per i propri sogni. La formazione offerta dall’università è molto buona e ho potuto verificarlo raggiungendo questo obiettivo. Non sono l’unico, ho altri ex studenti UNCAUS che fanno residenze in tutto il paese, come Neuquén, Corrientes, Buenos Aires, Córdoba, ecc. Questo dimostra il grande impegno nei confronti della comunità con cui ci siamo laureati, poiché la formazione post-laurea è essenziale per fornire le cure migliori e più specializzate ai nostri residenti.“.

“Ne parlo anche a tutti gli studenti di medicina dell’UNCAUS Contano su di me per qualsiasi consiglio o aiuto di cui hanno bisogno. Sarebbe fantastico per me rappresentare ogni giorno di più la nostra università nei migliori ospedali del paese”, ha attraversato Ixa.

Clicca qui per commentare su Facebook