Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Un gruppo di imprenditori argentini è stato riconosciuto in Italia

Riconoscimento delle startup argentine in Italia

Un gruppo di startup argentine è stato riconosciuto in Italia. Si tratta di Stamm (biotecnologie), Moova (logistica) ed Entelai (intelligenza artificiale), che hanno partecipato al concorso G20 Innovation League, messo a punto dalla presidenza italiana del G20 alla riunione dei ministri del Commercio internazionale a Sorrento.

Presso la sede dell’Ambasciata Argentina in Italia, i rappresentanti delle startup hanno tenuto “una serie di incontri con attori del settore pubblico associati al capitale e investitori italiani”.

Il progetto è realizzato nell’ambito delle politiche di investimento e promozione commerciale attuate dal Ministero degli Affari Esteri argentino. A Roma, la sede diplomatica guidata dall’ambasciatore Roberto Carles ha tenuto un calendario di incontri tra gli investitori italiani che “hanno mostrato un forte interesse per il settore dell’economia della conoscenza argentina”.

In particolare, il Dipartimento per la promozione del commercio, dell’economia e degli investimenti presieduto da dipendenti pubblici Alejandro Lupino e Leandro SalinardiHo progettato interviste con Cassa Depositi e Prestiti Venture Capital, fondo di venture capital che investe in startup e aiuta le startup a crescere e maturare con finanziamenti adeguati e accessibili con requisiti minimi.

Riconoscimento delle startup argentine in Italia
Riconoscimento delle startup argentine in Italia

In questa occasione “la parte argentina ha presentato il modello di business e il collegamento è stato stabilito in collaborazione con Banca italiana per gli investimenti, che punta a contribuire fino a 10 milioni di euro alle startup attraverso un modello di partnership tra aziende italiane e di altri Paesi. “.

Responsabile della valutazione dei meriti delle startup argentine è stata l’Agenzia nazionale per lo sviluppo del ministero dell’Economia italiano (Invitalia), che “favorisce la crescita economica e si concentra sui settori strategici dello sviluppo e dell’occupazione”.

READ  L'Italia impone restrizioni a chi non è vaccinato contro il COVID-19

Invitalia gestisce Incentivi Nazionali che favoriscono nuovi progetti e start up innovative. A tal proposito è stato introdotto il programma di finanziamento “Smart&Start”, un finanziamento che finanzia fino a 1,5 milioni di euro per questa tipologia di imprese, ad un tasso dello 0%. In questo quadro, ogni startup argentina ha potuto fare una presentazione spiegando i propri progetti.

Gli incontri sono proseguiti con la partecipazione della società di investimento e consulenza per startup innovative Ventive SRL, che ha partecipato con interesse ai progetti argentini e si è mostrata interessata anche alla possibilità di finanziare l’espansione di queste aziende in Italia. Successivamente, i rappresentanti delle startup hanno incontrato Takeda Italia SPA, Intexo Societa Benefit SRL e Cryolab SRL.

Infine, ogni azienda della delegazione argentina è classificata da LVenture Group, holding che investe in start-up digitali e ne guida lo sviluppo attraverso il suo acceleratore LUISS ENLABS, che fa capo alla famosa Libera Università Internazionale degli Studi Sociali Guido Carli; L’attività si è conclusa con un incontro con la partecipazione di funzionari del Ministero dello Sviluppo Economico.

L’Ambasciata argentina ha evidenziato che questa è la prima iniziativa del Programma di promozione degli scambi e degli investimenti lanciato per incoraggiare i settori dell’economia della conoscenza a integrare l’Italia nella sua prospettiva internazionale.

Continuare a leggere: