Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Un cenno alla Coppa del Mondo fatta da Ricardo Darín dopo aver ricevuto il suo Golden Globe Award per l’Argentina, 1985: “Ho qualche parola in spagnolo, per la mia gente”

Argentina 1985 ha vinto il Golden Globe per il miglior film in lingua straniera

La notte che visse il 10 gennaio passerà alla storia dopo aver ricevuto un Golden Globe per il miglior film in una lingua non inglese per il film. Argentina, 1985Diretto da Santiago Mitrache si occupa dei processi dei consigli militari e li guida Ricardo Darín e Pietro Lanzani. Nella nomination, ha gareggiato contro i film $$$$ (dall’India), Tutto tranquillo sul fronte ovest (Germania), chiudere (Belgio) e Decisione di partire (Corea del Sud).

L’emozione dopo l’apertura della busta e la nomina del vincitore era evidente sul volto di ognuno di loro, che sono quindi saliti sul palco per ringraziare per l’onorificenza. Mitre era pronto per salire sul palco e ha subito chiamato Darren per accompagnarlo, che non ha esitato un secondo ad avvicinarsi e iniziare a percorrere la navata che separa il tavolo dal palco. Entrambi, ovviamente, si aggiustano i vestiti dopo l’occasionale abbraccio.

“Grazie mille, vorrei parlare in spagnolo, ma Penso che dovrei parlare ingleseMitery iniziò il suo discorso come per scusarsi di non aver usato la sua lingua madre. Così, dopo aver ringraziato l’Accademia, affermò che “questo è molto bello e pesante”, mentre mostrava la statuetta che aveva tra le mani. Quindi è il momento di ringraziare l’intero team che ha lavorato al film, compresi i produttori.

Il momento in cui Ricardo Darín ringrazia il premio e saluta gli argentini
Il momento in cui Ricardo Darín ringrazia il premio e saluta gli argentini

Si è anche preso un paio di secondi per evidenziare il suo immenso privilegio di condividere il film con Ricardo Darín, che ha ammesso essere “uno dei migliori attori del mondo” ed era già visibilmente commosso, concludendo dicendo che la dedizione è necessaria anche per tutti quelli che hanno lottato per la democrazia in Argentina e che è qualcosa che deve essere fatto, devono continuare a lottare per essa. Dopodiché, ha dato il microfono a Darren.

“Sono molto orgoglioso di questo premio. Ti amo”, ha detto l’attore, che ha anche iniziato il suo discorso in inglese, per sapere poi che avrebbe rivolto “qualche parola in spagnolo alla mia gente”, e quello è stato il momento in cui il suo sorriso era molto evidente e ha dichiarato: “Per tutto il popolo argentino, dopo questo campionato del mondo è una grande gioia, ti amo, arrivederci, per mandare un bacio al pubblico e partire.

Prima della consegna, Darren e Lanzani hanno attraversato il tappeto rosso e sono stati fotografati dalla stampa internazionale. Ma oltre al cast era presente anche Luis Moreno-Ocampo, che Peter ha interpretato nel film.

Questo film argentino è stato l’unico dell’America Latina a competere nella categoria Miglior film straniero, quindi questa volta ha rappresentato, oltre all’Argentina, l’intera regione. La cosa che il film ha senza dubbio ottenuto in tutti i premi in cui è stato presentato, in quanto ha ricevuto statuette dal Festival di Venezia, dal Festival di San Sebastian, dal National Board of Review, dai Forky Awards e dal La Roche International Film Festival-sur- Sì.

Questo è stato l'arrivo della delegazione locale ai Golden Globes
Questo è stato l’arrivo della delegazione locale ai Golden Globes

Più recentemente, Argentina, 1985 ha vinto tre premi corali per la performance maschile (Ricardo Darín), la scenografia (Michaela Saig) e la migliore sceneggiatura (Mariano Lenas e Santiago Mitre), alla cerimonia di chiusura del 43° Festival Internazionale del Nuovo Cinema Latinoamericano a no. L’Avana, Cuba, si tiene nella tradizionale sala Charles Chaplin della capitale cubana. Inoltre, Mitre è stato insignito del Signis “per il suo approccio sfumato al passato da una prospettiva profonda”, secondo la motivazione dell’International Catholic Communication Association che assegna questo premio.

READ  Las últimas 5 fotos imperdibles de Danik Michell que han encendido Instagram

Argentina, 1985 potrebbe vincere un nuovo premio quando tra pochi giorni concorrerà di nuovo nella categoria Miglior Film Straniero alla 28ma edizione dei Critics’ Choice Awards, che saranno assegnati il ​​15 gennaio nella città americana di Los Angeles. In questa occasione la nomina sarà condivisa con “RRR” (India), di SS Rajamouli; Tutto tranquillo sul fronte (Germania), di Edward Berger; “Close” (Belgio), di Lukas Daunt; e “The Decision to Leave” (Corea del Sud) di Park Chan-Wook e “Pardo, a Pseudo-History of Some Facts” (Messico) di Alejandro González Iñárritu.

Continuare a leggere