Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Tessera sanitaria: un dibattito che cresce in Europa e si allarga nel mondo – Tellam

Molti paesi stanno già procedendo con l’obbligo di vaccinare gli operatori sanitari e i funzionari pubblici. (Foto di AFP)

I gruppi anti-vaccini e di estrema destra sono stati descritti come “illegali” e difesi con argomentazioni epidemiologiche ed economiche da governi e organizzazioni della società civile.Il pass sanitario contro il coronavirus è diventato una realtà in molti paesi d’Europa e La sua attuazione promette di essere un argomento di discussione in altre latitudini man mano che le campagne di immunizzazione progrediscono.

Nato in linea di principio per facilitare gli spostamenti tra i membri dell’Unione Europea (UE) e per consentire l’ingresso in luoghi pubblici come ristoranti e spettacoli, nel tentativo di rilanciare il turismo e l’economia colpite dalla pandemia, l’uso di questo tipo di certificato ha diffusione ai trasporti e agli istituti di istruzione.

anche se L’infezione viene nuovamente diffusa da una variante delta, un settore eterogeneo della popolazione che comprende antivaccinisti, libertari e gruppi di estrema destra si oppone al suo utilizzo con argomenti che vanno dall’attacco alle libertà civili alla discriminazione e alla fuga di dati personali, tra gli altri.

“I vaccini proteggono non solo coloro che li ricevono, ma anche coloro che li circondano”.

Impero Ursulia

Ursulia Reich, Rappresentante, ONG ACLUPensa diversamente:Nelle società democratiche può essere necessario limitare la libertà dell’individuo per garantire il rispetto dei diritti di tutti.. Pertanto, in determinate circostanze, potrebbe essere legale non consentire a persone non vaccinate di entrare in determinati luoghi”.

Lo Stato ha il dovere di tutelare il diritto alla salute di tutti i cittadini. Il funzionario dell’organizzazione con sede a Berlino ha aggiunto in una dichiarazione a Lalam che i vaccini non solo proteggono coloro che li ricevono, ma proteggono anche coloro che li circondano.

Lo ha capito il Consiglio costituzionale francese, massima autorità giudiziaria in materia, sostenendo la legalità della legge promossa dal presidente Emmanuel Macron. E approvato dal Congresso, da lunedì scorso bisogna presentare l’attestato per entrare in bar, ristoranti, cinema, teatri, ospedali, e anche per fare lunghi viaggi in aereo, treno o autobus.

ma nonostante, Questa scala, che comprende anche la vaccinazione obbligatoria degli operatori sanitari, Ha affrontato la resistenza delle enormi marce che hanno inondato le principali città francesi per quattro sabati Con slogan a favore della “libertà” e contro la “discriminazione” prima di “imporre” una dichiarazione che considerano “illegale”.

Questo tipo di proteste è stato replicato in Italia, Regno Unito e Germania, e sebbene in molti casi siano numerose, rappresentano un settore minoritario della società se si tiene conto della percentuale di adulti che sono stati vaccinati con almeno una dose in quei paesi che hanno una soglia del 75% e fino all’89% tra la popolazione britannica.

Il certificato sanitario è valido anche con sfumature in Danimarca, Grecia, Portogallo, Irlanda, Belgio e fuori Europa, è presente in Israele e Cina.

Il certificato sanitario è valido anche con sfumature in Danimarca, Grecia, Portogallo, Irlanda, Belgio e fuori Europa, è in Israele e Cina, mentre New York City e la provincia canadese del Quebec lanceranno un’iniziativa simile. La provincia di Buenos Aires, dove c’è un regolamento che amplia la capacità delle istituzioni di ricevere le vaccinazioni.

“La domanda a cui i legislatori devono rispondere prima di vietare a coloro che non desiderano vaccinarsi di entrare in determinati luoghi è se ci sono altri modi, meno violatori dei diritti, in cui lo stesso obiettivo può essere raggiunto e se le restrizioni sono proporzionate”, ha detto Reich. per capire ciò che è proporzionato e ciò che è necessario, i politici dovrebbero fare affidamento sulla scienza, consultando scienziati ed esperti di salute pubblica.

READ  4 cifras que muestran el buen estado de la economía de EUA pese a la alta inflación

Nella maggior parte degli esempi europei, oltre alla vaccinazione, il titolare del certificato può ancora entrare in un determinato luogo se dimostra di aver sconfitto la malattia e di avere anticorpi o se il suo recente test PCR è stato negativo, mettendo a tacere alcune delle critiche alla malattia • Preoccupazioni etiche creazione di un documento divisionale dei diritti.

La Corte europea dei diritti dell'uomo ha stabilito ad aprile che la vaccinazione obbligatoria è "necessario in una società democratica"e

La Corte europea dei diritti dell’uomo ha stabilito ad aprile che la vaccinazione obbligatoria era “necessaria in una società democratica”.

“Sebbene questi paesi possano stimolare la vaccinazione, è fondamentale che non sia progettata, implementata o utilizzata come privilegio per coloro che hanno accesso a vaccini e test, ma piuttosto come un mezzo per creare un ambiente epidemiologico più sicuro per tutti”, ha affermato. disse. In questo senso, dichiarazione congiunta dei Comitati di Etica e Biologia dell’UNESCO.

Poiché le vaccinazioni e i test sono alla portata di tutti, almeno in Europa e negli Stati Uniti dove c’è una maggiore riserva di rifornimenti contro il Corona virus, l’argomento di scegliere se vaccinare o meno è stato abbandonato e molti Paesi stanno già andando avanti con un impegno alla vaccinazione, almeno per alcuni settori come operatori sanitari e funzionari pubblici.

Questa misura ha anche un sostegno legale: la Corte europea dei diritti dell’uomo ha stabilito ad aprile che la vaccinazione obbligatoria è “necessaria in una società democratica”, in una sentenza in un caso richiesto dai genitori di bambini respinti dagli asili nido nella Repubblica Ceca per non essere vaccinato.