Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Tenerife, teatro del Giro d’Italia Ride Like a Pro

Immagine ufficiale

Il Cabildo de Tenerife, attraverso Turismo de Tenerife e Unidad Editorial Sports & Events, porterà il torneo sull’isola. Giro d’Italia Pedala come un professionistatenuto in giorni 19 e 20 novembre. Creato nell’ambito della migliore manifestazione ciclistica italiana, attira corridori da tutto il mondo, cercando di emulare i migliori campioni che ogni anno lottano per la prestigiosa maglia rosa. Questo evento innovativo sarà caratterizzato da molti degli elementi che rendono il Giro una gara unica.

Direttore del Turismo dell’Isola, Laura Castrosottolinea l’importanza dell’isola che ospita l’evento di queste caratteristiche, “Diventerà un punto di riferimento per i ciclisti di tutta Europa, amatoriali o professionisti, e consentirà alla regione di svilupparsi come meta ideale tra i praticanti di questo sport. . Questo Giro 2022 d’Italia in Europa e in Spagna corrono come un professionista, oltre all’esclusività che conferisce Tenerife come destinazione, sottolinea il nostro impegno nell’ospitare eventi di alto livello. Posizionaci come un punto di riferimento internazionale per l’allenamento sportivo, in questo caso il ciclismo” .

Da parte sua, il CEO di Tenerife Tourism, David Perez“Giro d’Italia Ride Like a Pro sarà una vera e propria vetrina dell’isola, associata a una prova di prestigio internazionale come il Giro d’Italia, dove i ciclisti avranno accesso a una rete stradale ampia e ben protetta, oltre a la possibilità di guidare su strade di montagna o al livello del mare, tutto l’anno.Con temperature piacevoli 365 giorni all’anno.Le qualità dell’isola, insieme ai corridori dilettanti, professionisti di riconosciuto prestigio vengono a Tenerife ogni anno come precursore per partecipare eventi come il Giro d’Italia, i Mondiali o i Giochi Olimpici. In merito al rapido sviluppo di questo sport a Tenerife, Perez sottolinea: “2021 Durante l’anno, 58.920 turisti nella nostra isola hanno praticato ciclismo o mountain bike.

READ  L'Italia è il presidente donna? | Il sistema parlamentare è stato storicamente sessuale

Direttore Generale e Consulente di UNITAD Editoriale, Nicola Speroni, spiega: “L’organizzazione del primo Giro d’Italia Ride Like a Pro in Spagna, soprattutto in un luogo unico e speciale come Tenerife, è qualcosa di cui sono molto orgoglioso. E per le sinergie che si creeranno con la squadra organizzativa del Giro d’Italia, leader nell’offerta ciclistica, che ci permette di essere più forti ed efficaci nell’abbandono del nostro progetto sportivo e imprenditoriale. Il nostro obiettivo per il futuro è continuare allo stesso modo, organizzando eventi che saranno una vetrina per la promozione dei territori spagnoli a livello nazionale e internazionale”, afferma Speroni.

In questo senso si rivela Pasquale Mombarer, allenatore nazionale spagnolo di ciclismo e direttore sportivo del Giro d’Italia Ride Like a Pro: “Mi sembra incredibile portare nel nostro Paese eventi ciclistici famosi; l’idea di unire turismo e sport è perfetta. Avere due tappe in Tenerife a novembre è fantastica, perché i ciclisti canari L’isola può essere goduta e fiera della loro corsa con la penisola e gli europei. E aggiunge: “Tratta come questa corsa del Giro d’Italia di novembre, una data che non satura il calendario, che garantisce il bel tempo per i partecipanti al culmine del turismo a Tenerife. È un’ottima combinazione, un’idea che riempie le strade di appassionati di ciclismo.

Due livelli a Tenerife

Nascerà la prima edizione del Giro d’Italia Ride Like a Pro Due tappe, 94 e 107 chilometri, dove gli appassionati di ciclismo si sentiranno dei veri professionisti. Non mancheranno naturalmente salite impegnative e affascinanti durante il percorso, sfruttando la ricchezza orografica della regione.

Il Primo giorno lavorativocon inizio e fine alla località di Arona, il Giro d’Italia Ride Like a Pro porterà i ciclisti sulla punta orientale dell’isola. La vetta de La Escalona, ​​1.031 metri sul livello del mare, diventa il momento clou della giornata dopo aver raggiunto i dieci chilometri dalla fine. Il tratto iniziale attraverserà un terreno relativamente favorevole fino a raggiungere la località di San Miguel, che segna non solo la metà della tappa, ma anche l’inizio della parte più brusca della tappa. Da lì, i corridori torneranno ad Arona attraverso un percorso che non offre molte soste fino a raggiungere la cima de La Escalona. Dopo la salita, i ciclisti chiudono la giornata con una veloce discesa fino al traguardo.

READ  Annunciata l'offerta di Bettis a Rugani dall'Italia

Come il Giro d’Italia per professionisti, il Giro d’Italia Ride Like a Pro di Tenerife riserva gran parte della sua intensità alle fasi finali della gara. In questo modo, il Secondo stadio, con inizio e fine in adeji, il plotone impiegherebbe a coprire buona parte della costa occidentale dell’isola, entrando nel Parco Naturale della Foresta di Corona, sempre sotto lo sguardo imponente di Deeday. In questo caso, la fine del festival sarà composta da 107 chilometri, in cui non ci sarà riposo per i corridori. La prima grande prova della giornata sarà in direzione di Ruigómez, con un dislivello di 1.134 metri, che segna da professionista il punto più alto dell’intero Giro d’Italia. Dopo 38 chilometri di pedalata, il gruppo si affronta. Una doppia salita porta a una discesa finale di oltre 20 chilometri prima di arrivare ad Adeje e concludere la prima edizione spagnola del Giro d’Italia Ride Like a Pro.

Poster ufficiale © Giro d’Italia Ride Like A Pro Spain