Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Svizzera, Italia e Spagna sono state interessate dalla cancellazione dei treni venerdì 23.

(Aggiornamento con impatto sulla linea Parigi-Barcellona)

PARIGI, 20 dicembre Un terzo dei treni a lunga percorrenza in Francia dovrebbe essere cancellato venerdì prossimo, inizio di uno sciopero soprattutto sui salari che durerà almeno fino al fine settimana di Natale.

La direzione della National Railway Society (SNCF) ha presentato martedì in una conferenza stampa le previsioni per il primo giorno di disoccupazione in un fine settimana, quando in Francia è previsto un picco di 800.000 passeggeri.

Nella sua apparizione, Christophe Funichette, capo della divisione passeggeri SNCF, ha osservato che una media di un terzo dei treni sarà cancellata sulle rotte parigine verso destinazioni nel sud-est del paese e verso l’Atlantico.

Le rotte più colpite saranno in direzione nord, così come le rotte che collegano le città di campagna senza passare per Parigi, con solo la metà dei soliti convogli mantenuti.

Da parte sua, verrà chiuso un quarto delle linee tra la capitale e le città orientali, così come un quarto dei treni ad alta velocità low cost Oiko.

Per quanto riguarda le rotte internazionali, il traffico Eurostar verso Londra è normale, collegando Parigi a Bruxelles, Amsterdam o Colonia a Thales e diverse città della Germania.

Sì, i convogli con la Svizzera (mantenuti per tre quarti del normale) e con l’Italia (soppressi per un terzo) ne risentiranno.

Sulla rotta Parigi-Barcellona, ​​attualmente l’unica rotta tra Francia e Spagna, secondo SNCF, opererà la metà di quanto previsto, il che dovrebbe tradursi in uno dei due al giorno in ciascuna direzione.

Dietro lo sciopero, formato tra i revisori, un gruppo professionale di 10.000 dipendenti, ha rifiutato le proposte dell’azienda, indicando di essere pronto per un aumento salariale del 5,7% quest’anno e del 5,9% l’anno prossimo.

READ  Johann Vazquez e il Genoa sono stati spinti in Serie A in Italia; Questa è la sua ultima partita in prima divisione

I principali sindacati SNCF, Confederazione Generale del Lavoro (CGT) e SUD Rail non hanno indetto apertamente uno sciopero, ma hanno mantenuto i loro avvisi di sciopero sia per questo fine settimana di Natale che per il prossimo anno. EFE

ac/rcf/mj