Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Stanno valutando i bonus di fine anno: a chi li daranno e quanto ammonteranno?

Con il calendario che inizia già a dicembre e nell’anno che segnerà due decenni dopo lo scoppio del 2001, il governo sta valutando diverse strategie di contenimento per i settori più colpiti dalla crisi economica che ha esacerbato la pandemia. Tra questi ci sono i beneficiari di vari piani sociali ei pensionati che possono percepire il bonus di fine anno.

In questo senso, i funzionari di Casa Rosada stanno adeguando i dettagli di quello che sarebbe il bonus di fine anno ai beneficiari dei piani generali e degli accantonamenti. L’importo sarà la metà del piano Trabajar, che viene pagato ogni anno e sarà di circa 8000 pesos. Anche per i pensionati ci sarà una spinta simile a quella ottenuta nelle ultime occasioni. “Ci rendiamo conto che le persone stanno attraversando momenti molto brutti e stiamo facendo del nostro meglio per uscire dal momento”, sono entusiasti di Casa Rosada.

Fonti della Presidenza hanno spiegato al riguardo: «Siamo consapevoli che le persone stanno attraversando momenti molto brutti, e stiamo facendo del nostro meglio per uscire dal momento», e che ciò che serve è espellere i fantasmi del 2001. Tuttavia, , al governo, hanno convenuto che, nonostante la crisi attuale, in un Paese segnato da povertà e inflazione, eppure è “lontana” dal ripetere quanto accaduto 20 anni fa. In ogni caso, sanno che questo anniversario stimolerà la mobilitazione di molti militanti. “Questo è sempre preoccupante, ma ovviamente non si vede alcun tentativo di violenza o di destabilizzazione”, hanno sottolineato alla stampa i portavoce di Casa Rosada.

Tuttavia, come solitamente accade ogni anno, l’ultimo mese del 2021 stimola un’accelerazione delle misure di contenimento tra i settori più vulnerabili. Questo nonostante le pressioni affrontate dal governo – in particolare sul portafoglio del tesoro – alla luce della necessità di un accordo con il Fondo Monetario Internazionale (FMI). Tuttavia, ripetono presto al presidente, il ministro dell’Economia, Martin Guzman, “non perdiamo di vista quanto sta accadendo a livello sociale”.

READ  Guerra in Europa: i soldati russi hanno assassinato uno dei loro leader