Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Stanno recuperando pezzi millenari preispanici che verranno venduti in Italia

MER_mx

Il 29 ottobre di quest’anno, il Segretario di Stato, Marcelo Ephrat Casabone, Con l’Assessore alla Cultura Alejandra Frausto Guerrero Sono stati testimoni di un evento avvenuto presso l’ambasciata messicana in Italia Tre frammenti archeologici sono stati recuperati in Messico.

“Gli oggetti recuperati oggi in Messico hanno più di 2.300 anni. Queste stoviglie e due piccoli oggetti di Theodio Hugh sono molto preziosi in termini di età e cosa possiamo imparare da loro. Ogni volta che qualcosa del genere viene rubato, rubato e poi commercializzato, un pezzo della nostra storia lo rende illegale. È nelle mani di chi agisce ”, Marcello ha confermato.

I frammenti archeologici contengono due figure antropologiche realizzate in ceramica della cultura teodihua di epoca preispanica (300 a.C.-600 a.C.) e mesoamericana classica (250-600 d.C.).

Cultura_mx
Cultura_mx
MER_mx
MER_mx

Il Cancelliere ha notato durante l’evento l’importanza del ritorno sia della nave che delle figure umane in Messico, allo stesso modo, ha affermato il Segretario della Cultura. “L’Italia dà l’esempio del suo patrimonio e dell’impegno di altri Paesi, i pezzi reintegrati significano molto per il Messico” Menzionato.

I pezzi tornarono nelle mani del comandante Carabineros (TPC) per la Tutela del Patrimonio Culturale Con l’arrivo di questi pezzi, il generale di brigata Roberto Ricardi del governo italiano Il governo messicano è stato in grado di recuperare 77 frammenti archeologici e 594 Offerta di voto.

Ad oggi, non è certo quanti siti archeologici messicani si trovino in altri paesi. Tentativi di trovare questi pezzi di monitoraggio online, Sforzi necessari per Unità speciale di arma a moschettone Si possono trovare, e attualmente la stessa sezione si batte contro la commercializzazione illegale di opere d’arte.

READ  La più grande favorita dell'Italia a vincere la 65esima edizione di Eurovision

A parte questo, Ephrat ha parlato dell’importanza Conferenza di Parigi, esorta gli Stati membri ad adottare misure per prevenire l’acquisto e il trasporto di merci esportate illegalmente. Questo accordo è in vigore dal 1970 Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura (UNESCO), Una società che cerca di recuperare questi beni estratti illegalmente.

“Acquirenti e venditori di pezzi rubati illegalmente sono criminali alla luce della legge messicana, quindi lavoriamo con altri paesi che hanno regole simili in materia penale o amministrativa perché sono collettivamente responsabili”, ha affermato. Efrat ha sostenuto.

Allo stesso modo, Alejandra Frausto ha ringraziato il governo italiano e la squadra di polizia per la loro collaborazione attraverso un messaggio virtuale, che ha sostenuto il recupero dei pezzi, dicendo che avrebbe portato alla loro riunificazione dalle comunità che si erano allontanate dallo studio.

Da parte sua, il messaggio del Cancelliere era incentrato sulla necessità di porre fine al commercio illegale di frammenti e reliquie archeologiche, sostenendo che il patrimonio culturale del Messico non era un oggetto di lusso per collezionisti o decorare case, ma piuttosto l’identità di un villaggio.

Continua a leggere: