Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Spaces Lima ha rivelato: tra l’11 e il 13 marzo vengono presentati undici progetti artistici

Il quarto e ultimo appuntamento degli Espacios Revelados Lima si svolgerà venerdì 11, sabato 12 e domenica 13 marzo, chiudendo così il progetto artistico più rilevante negli spazi pubblici che è stato realizzato nella città di Lima negli ultimi anni.

La serie di progetti realizzati dalle aree circostanti il ​​fiume Rimac e dal centro storico della città è un’iniziativa culturale promossa dall’International Siemens Stiftung e dal Centro Culturale dell’Universidade del Pacifico, in collaborazione con l’Istituto Goethe del Perù, il Comune di Lima, il comune di Rimac e Prolima, tra le altre istituzioni.

Undici proposte artistiche nazionali e internazionali saranno condivise con il pubblico per rendere omaggio agli spazi, alle persone, alle istituzioni e persino agli animali intorno al fiume Rimac, la cui presenza rende Lima una città multiculturale, diversificata e resiliente.

Arti dello spettacolo dal vivo, arti visive, arti sonore, architettura e un museo conquisteranno la città per rivelare spazi pubblici e abbandonati, in tour che ti invitano ad attraversare i ponti e collegare le dinamiche sociali di Rímac e Cercado de Lima. L’occasione sarà l’occasione per celebrare i 50 anni di vita della simbolica compagnia teatrale Yuyachkani e per commemorare coloro che se ne sono andati negli ultimi due anni, dall’inizio della pandemia.

offerte speciali

All’interno degli undici progetti tecnici verranno presentate tre presentazioni speciali:

“Torri del silenzio” Da TRES (Messico) alla Fabbrica di Bacós, la Casa della Letteratura e il Parco La Moraya, che consiste in un’indagine incentrata sull’identificazione dei processi vitali che il fiume Rimac genera per la città e i falchi che la vagano.

“Desideri e promesse” di Karen Takano, Ricardo Huanqui e Rodolfo Bocanegra alla Backus Factory, che metterà in risalto poeticamente le caratteristiche monumentali di questa zona industriale con i suoi elementi luminosi e sonori.

READ  Per la prima volta sono stati trovati veri tartufi nel suolo dell'Uruguay

il teatro è un sogno Yuyachkani fuori dal Teatro Comunale, dove, nell’ambito delle celebrazioni dei 50 anni della sua vita di gruppo teatrale, renderà omaggio al teatro e alla poesia, attuando le idee proposte da César Vallejo nel saggio “Note sulla nuova estetica teatrale” (1934) con musica dal vivo e invitando i cittadini a ripristinare la convivenza teatrale come celebrazione Un gioco di squadra.

Altri progetti

Relatori, colloqui per costruire infrastrutture Di Natalia Iguinez, Gallar Berger, Nancy La Rosa e altri. Un dialogo tra un gruppo di artiste e un gruppo di donne che vivono nell’ospizio di Rímac è stato registrato come installazione sonora in Casa Barbieri, un edificio emblematico nel centro storico di Lima.

“migranti” È l’intervento artistico di Juan Osorio che si svolgerà sul ponte Trujillo. Architettura, arti visive, drammaturgia e sound design si fondono in una proposta che recupera un punto focale simbolico per la città e le sue caratteristiche di spazio di contatto con il fiume e la sua fauna.

“Tutta la diversità del paesaggio” È responsabile di Gonzalo Fernández e si svolgerà nel mercato di El Baratillo. Questo è un lavoro graduale a lungo termine che si sviluppa dalla simbiosi dell’artista con i commercianti e gli utenti del mercato.

“Le Canalitas del Paratillo” È il progetto realizzato da Al Borde de Ecuador che sarà realizzato in Plazuela del Baratillo. Basandosi su un processo di dialogo con i leader di mercato e i vicini circostanti, è stata costruita una struttura ludica che incoraggia l’interazione dei cittadini con l’edificio monumentale, evidenziandone la memoria, il valore del patrimonio e il ruolo di generatore di scambi e urbanizzazione. Tonico.

READ  Università. Esame di "livellamento" medico, un candidato per escludere migliaia di studenti a Salta e Tucuman

“AAAAAA” L’intervento di DIADIA Arquitectura sul Ponte della Balta. “AAAAAA” (Aula de Arcos entre Amazonas y el Agua como scaffold for Learning) si basa sull’identificazione delle forme che caratterizzano la struttura dello storico Ponte della Balta, costruito nel 1869.

“Rimuovi il velo esistente” È un progetto realizzato dal Centro Silva per le Arti e le Scienze dell’Imperial College. L’archivio e la memoria del luogo sono resi visibili attraverso questa proposta artistica che lega l’interno e l’esterno di questo edificio emblematico.

‘museo effimero’ Entrando nel Canale dei Musei in Plaza Italia. Con la premessa di concepire la città come un museo vivente, il Museo del Canale ha acquisito Plaza Italia per far posto alla memoria storica di Barrios Altos, mettendo in evidenza oggetti che rappresentano eventi importanti del luogo, nonché personaggi che trasmettono il patrimonio immateriale che caratterizza quella zona della città di Lima.

L’altare della luce, rituali e ricordi di una pandemia È il progetto che verrà realizzato dal Gruppo Gritaluz al Cinema Pesaro. Commemorando due anni dall’inizio della pandemia e fornendo uno spazio comune per la guarigione e il lutto, Gritaluz ci invita a partecipare a un rituale in cui spazio, fotografia, video e memoria dei cittadini si uniscono per onorare coloro che se ne sono andati. A causa del COVID-19.

Per scoprire le tempistiche di ciascuno di questi progetti artistici per il pubblico, puoi trovare informazioni attraverso i social network di Espacios Revelados Lima. Allo stesso modo, per saperne di più su questo interessante progetto, puoi visitare espaciorevelados.pe.

ci vediamo lì!

i nostri file

il mio romanzo preferito: Le grandi opere della letteratura classica con i commenti del premio Nobel Mario Vargas Llosa Produzioni RPP per tutti gli ascoltatori di lingua spagnola.

READ  I catastrofici incendi boschivi in ​​Australia hanno distrutto lo strato di ozono

La cosa eccezionale di “Rinconete y Cortadillo” è che trasmette tanta generosità e ottimismo sulla condizione umana. Le opere di oggi appartengono ai “romanzi modello” di Miguel de Cervantes Saavedra e con esso rideremo con alcuni piccoli criminali, stili pittoreschi e donne sfacciate.