Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Sono andati ad Haiti in missione di solidarietà

Due argentini si incontrano perso nel mare dei Caraibi, con altre due persone, Dallo scorso martedì 28 settembre.

Come ha confermato Clarin dal Ministero degli Affari Esteri argentino, la questione è sull’orlo Renzo Spaciano, 20 anni, e Carlos Eduardo Juarez, per i quali non esistono al momento altri dati su di essi.

La nave salpò da Messico Per portare aiuti umanitari a Haiti, ma durante il viaggio di ritorno in quel paese, la barca ha perso ogni contatto e Non si sa nulla di lei. Era circa a metà strada.

I più vicini a Renzo Spaciano, che ha vissuto per qualche tempo in Messico, sono “disperati”. per quanto riguarda Clarion amici di famiglia” Il governo del Messico non attiva le ricerche Corrisponde anche a”.

Renzo Spasciano faceva parte dell’equipaggio dello yacht che si è recato ad Haiti per fornire aiuti umanitari.

La famiglia di Renzo Paghi “soprattutto per un aereo che parte due volte al giorno” Per estrarre l’area in cui stimavano si potesse trovare la barca, ma i soldi cominciarono a essere insufficienti per pagare la ricerca.

Ogni volta che lasci l’aereo, sono $ 5.000‘, hanno identificato dall’ambiente familiare, che è molto esigente: ‘Il Messico dovrebbe prendere gli aerei e vagare per il Golfo.’

Durante il viaggio dal Messico ad Haiti, la barca trasportava cibo, carburante e altre provviste per diverse tonnellate, inviate da una congregazione religiosa. Era un messaggio di solidarietà. Sulla via del ritorno, si fermano in Giamaica, per Fare rifornimento.

E il mistero e la disperazione vissuti dai parenti è enorme perché nel loro ultimo contatto con la terraferma, avvenuto intorno alle 12:20 di martedì – quando hanno parlato dalla nave con un capitano che si trovava a Miami – lo hanno riferito Le condizioni meteorologiche erano perfette, imparentato con Luis Spaciano, padre di Renzo.

Una ventina di minuti dopo, alle 12:43 di martedì, lo yacht ha emesso l’ultima notifica della sua posizione e non si è saputo nient’altro.

“Contattiamo l’azienda che fornisce il servizio di geolocalizzazione e ci dicono che l’attrezzatura è fuori uso o… La differenza è sparitaLewis ha detto che era arrabbiato.

La nave alta 83 piedi era partita da Quintana Roo, a Puerto AventurasMessico, il 15 settembre. Secondo il padre di Renzo, sono stati ritardati a destinazione alcuni giorni in più del previsto a causa delle procedure di scarico di ciò che trasportavano.

Previsto di tornare in Messico prima Porto di Cozumel, da lì per tornare a Puerto Aventuras, ma l’arrivo non è mai avvenuto.

Lo yacht è dotato di Telefono satellitare E con il team GPS invia un segnale della posizione ogni venti minuti.

I parenti di Renzo hanno detto che quando hanno riferito alle autorità messicane – si calcola che quando sono scomparsi si trovassero nelle acque di quel paese – hanno risposto che avrebbero dovuto. Attendi 24 ore dopo l’orario di ritorno specificato per attivare la ricerca. “Poi ci hanno detto che dovevano aspettare altre 24 ore; e prima di ciò, con nostro disappunto, abbiamo deciso di noleggiare un aereo”, ha detto Lewis.

READ  Mavis Alvarez ha svelato i segreti del suo incontro con Fidel Castro, che lo ha raggiunto per mano di Diego Maradona.

Ha ricordato che era un uomo con una conoscenza del mare – un meccanico navale – il padre di Renzo aveva interpretato scenari peggiori, nessuno dei quali si adattava alla situazione attuale. “Se è affondato o bruciato, devono esserci tracce”., Lei disse.

LGP