Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Sondaggi in Perù: con oltre il 99% dei record esaminati, Castillo mantiene un vantaggio su Fujimori

Il candidato presidenziale peruviano Pedro Castillo si rivolge ai suoi sostenitori dalla sede del partito “Peru Libre” a Lima. Fotografia: Alessandro Cinque/Reuters

Martedì il professor Pedro Castillo ha continuato a guidare il conteggio dei voti alle elezioni presidenziali in Perù, che sta procedendo lentamente indenne dalla denuncia di “frode sistematica” presentata dalla sua rivale Keiko Fujimori

era il castello 50,24% di voti in 49,75% Il suo avversario, dopo il check-in 99,39% dai tavoli di votazione, ma il concorso è ancora aperto, Secondo fonti del Collegio Elettorale (ONPE). Il politico di sinistra batte Fujimori di oltre 84.000 voti.

Nelle prossime ore, questo margine dovrebbe ridursi man mano che i voti degli Stati Uniti continuano a essere contati, per lo più a favore di Fujimori., come quelli della Spagna, la contabilità è ancora quasi del tutto sospesa.

All’estero, Keiko sta attualmente ricevendo تحصل 66,19% dei voti contro il 33,8% per il rivale con 56,8% Da queste tabelle esaminate, le squadre 61.000 voti su Castillo.

Sebbene il conteggio non sia ancora finito e il vincitore debba ancora essere ufficialmente confermato, Castillo si è rivolto a centinaia di sostenitori nel centro di Lima martedì sera, suggerendo la sua vittoria alle elezioni.

Saremo un governo che rispetti la democrazia e l’attuale costituzione, e stabiliremo un governo finanziariamente ed economicamente stabile.ha detto Castillo.

“Secondo i nostri rappresentanti, abbiamo già il censimento ufficiale del partito, in cui le persone si sono imposte in questa impresa, che salutiamo”, ha aggiunto.

Il politico di sinistra ha chiesto “vigilanza sulla volontà popolare” e ha salutato coloro che hanno votato per lui contro il suo rivale di Fuerza Popular, Keiko Fujimori.

READ  Raphael Correa è arrivato in Venezuela mentre la Corte Nazionale dell'Ecuador si è avvicinata all'Interpol per rintracciarlo

Sono venuto qui per dire al popolo peruviano, non solo per esprimere la mia gratitudine, ma anche il mio apprezzamento per gli uomini e le donne di questo paese che sono stati qui e all’esteroAi fratelli fuori dal Paese che si sono mobilitati per la democrazia.

chiudere le elezioni

I candidati alla presidenza peruviana Pedro Castillo e Keiko Fujimori (Foto: REUTERS/Sebastian Castaneda)
I candidati alla presidenza peruviana Pedro Castillo e Keiko Fujimori (Foto: REUTERS/Sebastian Castaneda)

Le ultime tre elezioni presidenziali in Perù illustrano la suspense che caratterizza il conteggio dei voti in questo paese sudamericano, Dove può durare fino a 25 giorni.

sondaggio tra Castillo S Fujimori Unisciti al gruppo elettorale che ha impiegato più di 24 ore per vedere chi governerà il paese per i prossimi cinque anni. Fujimori ha eccelso in tre di questi risultati, vista la corrente.

lento che Il collegio elettorale filtra i risultati del 90% dei voti vanno di pari passo, tra gli altri, con logistica e geografia in Perù.

Dopo il 90% dell’esame, l’ente statale L’Ufficio nazionale per le operazioni elettorali (ONPE), rallenta perché inizia a dipendere dall’ordine di arrivo dei verbali controllati Da rurale, forestale e straniero.

nel caso in cui AmazonE il Molte attività commerciali vengono trasportate via fiume a causa della mancanza di strade.

Per quanto riguarda i voti degli elettori residenti all’estero, alla frontiera Milioni, Devi arrivare solo pochi minuti in aereo con un funzionario diplomatico per Neutralità operativa.

¿”Remake” per il 2016?

Nella foto è l'ex presidente del Perù Pedro Pablo Kuczynski (Foto: EFE/Eduardo Cavero)
Nella foto è l’ex presidente del Perù Pedro Pablo Kuczynski (Foto: EFE/Eduardo Cavero)

Nel 2016, il risultato del sondaggio tra Keiko Fujimori e Pedro Pablo Kuczynski ha impiegato sette giorni per essere annunciato ufficialmente., in uno scenario di incertezza come quello di martedì. Il risultato ha mostrato un margine stretto a favore di Kuzcynski, che ha preso il 50,12% contro il 49,88% di Fujimori.

READ  È stato riportato che il vaccino Novavax è efficace al 90% in...

Allora l’ONPE è finito Elaborazione del record al 100% una settimana dopo le elezioniDopo aver aggiunto quasi 200 minuti è stata interrogata. La differenza finale tra i due candidati è stata di 0,248 punti percentuali. Fujimori ha perso per 42.597 voti.

Sondaggi 2011 e 2006

L'ex presidente Ollanta Humala (AP)
L’ex presidente Ollanta Humala (AP)

Nelle elezioni presidenziali del 2011 tra Ollanta Humala S Keiko Fujimori, la differenza era più ampia (51,4% contro 48,4%), ma I risultati hanno richiesto 10 giorni per essere ufficializzati.

nel 2006, Ci sono voluti 25 giorni per decidere quale candidato voterà contro Ollanta HumalaIl vincitore del primo turno.

precedente presidente Alan Garcia e il governatore Signore Flores Hanno lottato per quella quota fissata con un margine dello 0,3% a favore dell’ex presidente.

Garcia ha successivamente vinto la presidenza con il 52,62%, rispetto al 47,38% di Humala. Pertanto, ONPE ha preso nove giorni Nel dare risultati di sfida per più di 200 minuti.

(Con informazioni da AFP)

Continuare a leggere: