Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Silvio Berlusconi ha accusato l’Occidente del conflitto in Ucraina e ha promesso che l’Italia è stata “coinvolta nella guerra inviando armi”.

Foto d’archivio: Silvio Berlusconi, ex primo ministro italiano e leader del partito Forza Italia, partecipa a una manifestazione a Roma, in Italia, il 9 aprile 2022. REUTERS/Remo Casilli

Silvio Berlusconi, ex presidente e leader di Forza Italia, ha promesso che l’Italia è “impegnata in guerra inviando armi all’Ucraina”. Ha criticato la posizione di alcuni leader occidentali che stavano rimandando l’opportunità di negoziare con il presidente russo Vladimir Putin per porre fine alla guerra.

Berlusconi è rimasto sorpreso da un intervento durante l’incontro del suo partito a Treviglio (nord) ieri sera. Dichiarazioni lontane dalla posizione assunta dal governo di Mario TracyIn cui il tuo membro del partito Nell’invasione dell’Ucraina Dalla Russia.

Mentre Forza Italia ha finora sostenuto Draghi nell’invio di armi in Ucraina, i partiti della coalizione, come Lega o Movimento 5 Stelle, hanno iniziato a chiedere spiegazioni al governo.

“Non abbiamo leader nel mondo, non abbiamo leader in Europa. Temo che questa guerra continuerà e anche noi siamo in guerra perché stiamo inviando loro armi.Il critico Berlusconi ha affermato che “carri armati e armi pesanti” verranno ora inviati dopo l’invio delle armi leggere.

L'ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi sorride durante una conferenza stampa con il presidente russo Vladimir Putin al vertice del 26 aprile 2010 a Villa Gerneto a Gerno, vicino a Milano.  REUTERS/Alessandro Garofalo
L’ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi sorride durante una conferenza stampa con il presidente russo Vladimir Putin al vertice del 26 aprile 2010 a Villa Gerneto a Gerno, vicino a Milano. REUTERS/Alessandro Garofalo

Così disse Berlusconi Le sanzioni dell’Ue alla Russia provocano “forti ripercussioni” sull’economia italiana. “Devi pensare a qualcosa di eccezionale per fermare la guerra”, ha aggiunto.

Ha poi criticato il presidente degli Stati Uniti. Joe BidenAnche se per non parlare di questo “Un leader mondiale che ha dovuto avvicinare Putin al tavolo della mediazione lo ha definito un criminale di guerra e ha detto che avrebbe dovuto lasciare il governo russo”..

READ  'Ho raggiunto il mio obiettivo da quando sono arrivato in Italia'

Proprio come ha incolpato il segretario della NATO, Jens Stoltenberg“L’indipendenza della regione del Donbass non sarà mai riconosciuta”, ha affermato. Il signor Putin è tutt’altro che seduto a un tavolo”.

Joe Biden, Silvio Berlusconi e l'ex Presidente della Federazione Russa Dmitry Medvedev (Agf/Shutterstock)
Joe Biden, Silvio Berlusconi e l’ex Presidente della Federazione Russa Dmitry Medvedev (Agf/Shutterstock)

Il tre volte primo ministro ha insistito “Politica estera unica e sicurezza generale” “Dal 2002 chiedo all’Europa di parlare con una sola voce in politica estera e di avere una forza armata comune, perché nessun Paese ha la forza di difendersi”, ha sottolineato Berlusconi.

Con una forza comune diventeremo una forza militare mondiale Puoi sederti al tavolo del Consiglio Mondiale dove siedono Stati Uniti, Russia, Giappone e Cina. Non contiamo su nulla al mondo in questo momento”, ha detto.

(Con informazioni da EFE)

Continua a leggere: