Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Significativi ritardi da parte dello Stato nell’attuazione dei crediti internazionali per opere pubbliche e piani di sviluppo

Nonostante la crisi economica e la scarsità di nuovi fondi per finanziare opere infrastrutturali e alleviare le emergenze sociali, il nostro Paese registra Gravi ritardi nell’attuazione dei prestiti concessi da varie organizzazioni internazionali di credito nel corso dell’ultimo decennio. Decine di segnalazioni da Revisore Generale della Nazione (AGN) che lo ha anche avvertito in diversi casi Queste sub-esecuzioni vanno di pari passo con ingenti spese di consulenza.

Queste revisioni sono emerse come ha annunciato il nuovo ministro dell’Economia, Serge Massasotto la pressione della carenza di valuta estera e delle basse riserve della banca centrale (BCRA), assume il coordinamento delle relazioni con Banca interamericana di sviluppo (IDB)Il Banca Mondiale (BM) e altre organizzazioni multilaterali con crediti all’Argentina, un compito che era precedentemente individuato Gustavo BellezEx Segretario per gli Affari Strategici. Si tratta di un portafoglio di prestiti multimilionario con il quale l’Executive Branch finanzia progetti infrastrutturali, sanitari e di sostegno per programmi sociali in tutto il paese.

Su richiesta delle agenzie, l’AGN è responsabile del controllo sul bilancio di una parte significativa dei suoi stanziamenti. I team tecnici producono annualmente cinquanta rapportie sebbene successivamente approvato dai revisori perché i saldi contabili non presentano obiezioni, il fatto è che Per la maggior parte si registrano notevoli ritardi nell’attuazione dei prestiti. Reato, come accertato da AGN, non imputabile a una particolare giurisdizioneE il ma Un revisore per i vari ministeri richiedenti.

Ci sono altri casi eclatanti. Uno di questi è il programmaMiglioramento globale degli insediamenti di frontiera”, con l’obiettivo di migliorare gli habitat nelle zone di confine vulnerabili dell’Argentina settentrionale. Per fare ciò, nel 2017, l’allora Ministero dell’Interno, dei Lavori Pubblici e dell’Abitazione contrasse un prestito 25 milioni di dollari, di cui 20 milioni di Fonplata e il resto dello Stato argentino. AGN ha scoperto che dopo il secondo esercizio, È stato eseguito solo l’1,3% del prestito ($ 325.658), di cui il 20% è stato utilizzato per pagare le spese di consulenza ($ 59.954). Non un centesimo è stato destinato al miglioramento complessivo dell’habitat o all’organizzazione del dominio nella regione.

READ  Google Pay: risparmia, paga e gestisci

C’è dell’altro. Nel 2019 la Banca internazionale per la ricostruzione e lo sviluppo (IBRD) ha concesso al Ministero dell’agricoltura, dell’allevamento e della pesca un prestito per 150 milioni di dollari per il programma Gestione completa dei rischi del sistema industriale agricolomira ad adottare misure per mitigare e trasferire i rischi e per far fronte alle emergenze agricole. Finora, secondo AGN, è stato erogato l’1,16% del prestitoe la scadenza dell’ultima erogazione sarà nel 2024. At Spese di consulenza accantonate a poco più di $ 210.000 USD.

Si verificano esempi. credito 311 milioni di dollari dalla Banca internazionale per la ricostruzione e lo sviluppo Per il 2018 da assegnare al Programma Runners Sviluppo dell’autostrada nord-ovest appena corso 17,26%. Un altro prestito, in questo caso per poco più 20 milioni di dollariE il Concesso dal Fondo nel 2017 per lo sviluppo catene di caprain 11,4%. Nel frattempo, il credito BIRS per 240 milioni di dollari Per aumentare l’offerta di Energia rinnovabile Nelle zone rurali è stato attuato solo in a 29%. Il credito è stato concesso nel 2015.

“In AGN notiamo, in generale, che l’attuazione dei prestiti concessi dalle organizzazioni internazionali di credito ha molti ritardi”, ha avvertito Al-Zaraqi. Gesù RodriguezCapo dell’Audit, a complemento: “Nel caso di stanziamenti per lavori pubblici, questi ritardi sono in parte dovuti a ritardi che possono verificarsi in questi progetti. Tuttavia, C’è anche una cattiva pianificazione: Ci sono portafogli Contraggono a crediti, ma quando devono dare il loro contributo come controparte locale, si rendono conto che è oltre il loro limite di spesa. Poi lo scambio si ferma”.

READ  Matias Alinovi vince il Premio Internazionale Abelardo Castillo per il Racconto | A proposito di Heidegger

Questi ritardi nell’attuazione dei prestiti internazionali Non sono dannosi. Non solo a causa del ritardo nell’avvio di vari programmi – che generalmente si rivolgono alla popolazione più vulnerabile -, Ma anche perché incide sulla possibilità di ottenere nuovi finanziamenti da queste fonti. Uno degli obiettivi del viaggio di Massa negli Stati Uniti, infatti, è aprire una pratica Scambio Dai prestiti già concessi e per ottenere più finanziamenti nel mezzo dell’attuale crisi valutaria.

Non sembra semplice. Due settimane fa è stato inviato da un gruppo di senatori repubblicani Messaggio per il presidente degli Stati Uniti Joe Biden in cui hanno chiesto di esercitare debitamente la loro gestione diligenza dovuta (revisione completa) su eventuali prestiti concessi a un determinato paese La sua “lunga storia di default e le sue politiche economiche contrarie alla crescita” e la sua associazione con “regimi canaglia in tutto il mondo”, riferendosi a Russia e Iran.

“È chiaro che la politica estera del nostro Paese sta cospirando contro la possibilità di ottenere maggiori finanziamenti dai prestiti internazionali”, ha affermato Rodriguez.

Una lettera inviata da un gruppo di senatori repubblicani al presidente Biden

Oltre all’affiliazione politica dei sette revisori dei conti che compongono l’AGN, il fatto è che i funzionari governativi e gli oppositori concordano sul fatto che l’implementazione interna dei crediti che provengono da organizzazioni globali lascia molto a desiderare. l’ufficiale Javier FernandezCapo dell’Autorità di vigilanza sui debiti pubblici, mette in guardia in ciascuna delle sue segnalazioni Le elevate spese di consulenza esterna che richiedono questi crediti.

Infatti, in una rassegna speciale rilasciata lo scorso marzo, ha avvertito che dei 17 prestiti contratti tra la Banca islamica di sviluppo e la Banca internazionale per la ricostruzione e lo sviluppo tra il 2016 e il 2017, Il livello di spesa per la gestione e la consulenza è stato in media dell’8%, quando i criteri del regolatore dicono che dovrebbe essere compreso tra l’1% e il 2%.

READ  L'analisi del DNA rivela l'origine inaspettata di misteriose mummie cinesi "occidentali"

Rodriguez, dal canto suo, ha avvertito che molti dei fondi stanziati per il finanziamento dei lavori pubblici offrono una scarsa pianificazione, perché i portafogli responsabili non si adattano Legge sugli investimenti pubblici, che stabilisce procedure e un meccanismo per la selezione dei progetti di investimento. “Molte imprese finanziate con crediti internazionali non contengono l’analisi di redditività che lo giustifica, Come nel caso di Sde Nestor Kirchner e Jorge Sibernick a Santa Cruz”Colpo.