Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Scoperta scioccante in Inghilterra: i volontari scoprono un misterioso cerchio di pietre di 4.800 anni

L’henji è una recinzione ovale lunga 68 metri e larga 52 metri

I ricercatori vicino a Bodim in Cornovaglia, nel Regno Unito, hanno trovato un antico cerchio di pietre finora sconosciuto Durante la prima recente indagine archeologica dell’area.

Il luogo in questione è noto come Castelli Hingche si ritiene sia stato costruito nel tardo periodo neolitico (dal 3000 a.C. al 2500 a.C.) e presenta una panca esterna e un fossato interno. L’henge – una struttura architettonica preistorica – è una struttura ovale lunga 68 metri e larga 52 metri È elencato nel registro del patrimonio in pericolo perché è difficile da curare a causa della sua posizione. Sulla base di ricerche precedenti, si credeva che Il luogo avrebbe potuto essere utilizzato come una sorta di teatro durante il Medioevo e fu successivamente utilizzato come batteria di cannoni durante la guerra civile inglese.

Il cerchio di pietre avrà 4800 anni
Il cerchio di pietre avrà 4800 anni

La ricerca è iniziata nel tardo Neolitico nel 2021, dopo che la vegetazione eccessiva è stata rimossa dal sito per consentire agli esperti di dare un’occhiata più da vicino. Secondo i media locali, Gli scienziati, utilizzando il radar che penetra nel terreno e altre tecniche, hanno scoperto un cerchio senza precedenti con sette punti in cui sarebbero state le pietre.

Possono esserci più buche che possono formare un ovale completo con gli altri. Tuttavia, gli scienziati non sono stati in grado di esaminare adeguatamente la parte settentrionale del sito a causa delle condizioni del suolo.

Il locale potrebbe essere stato utilizzato come una sorta di teatro durante il Medioevo
Il locale potrebbe essere stato utilizzato come una sorta di teatro durante il Medioevo

Sulla base delle fosse che hanno trovato, i ricercatori ritengono che alcune delle pietre siano state rimosse e portate via, mentre altre sono state spinte a testa in giù nelle proprie fosse.

READ  10 ex presidenti latinoamericani hanno chiesto al Fmi di farsi carico del prestito a Macri

È una dichiarazione, L’archeologo capo dell’Unità Archeologica della Cornovaglia, Peter Dudley, ha detto che 13 volontari hanno trascorso 111 ore del loro tempo rimuovendo erbacce e arbusti che li avevano nascosti. “Ora il memoriale sembra molto meglio”, dice Dudley.

La sanguigna ellittica è stata datata al tardo Neolitico, intorno al 2700 a.C. Fu in questo periodo della storia britannica che gli isolani dominarono la coltivazione del grano e iniziarono a sviluppare le proprie culture. Usavano la selce per le loro armi e strumenti, costruivano monumenti come henge e celebravano riti di sepoltura.

Tredici volontari hanno trascorso 111 ore del loro tempo rimuovendo erbacce e piante che li avevano nascosti.
Tredici volontari hanno trascorso 111 ore del loro tempo rimuovendo erbacce e piante che li avevano nascosti.

Sebbene i dettagli di questi rituali non siano chiari, gli esperti ritengono che gli henge servissero come luoghi di incontro o per scopi rituali. Negli ultimi anni, i rapporti custodeCastilly Henge potrebbe essere stato utilizzato come teatro nel Medioevo e come covo durante la guerra civile inglese.

Secondo il sito web di English Heritage, meno di 100 Hingi britannici e irlandesi sono ancora vivi oggi, “sebbene sia molto probabile che ce ne fossero di più in origine”. L’agenzia scrive che le cavità del Neolitico e dell’Età del Bronzo presentano panchine esterne a forma di anello e fossati interni.

L'ellittica è datata al Neolitico tardo, intorno al 2700 a.C
L’ellittica è datata al Neolitico tardo, intorno al 2700 a.C

Le pietre Hingis sono ancora più rare. Questi includono le Stripple Stones in Cornovaglia e il famoso Stonehenge nel Wiltshire (anche se gli archeologi sostengono che tecnicamente non è lo stesso, poiché il fossato si trova appena fuori dal suo bordo).

Historic England si impegna a ripristinare e preservare migliaia di luoghi elencati nell'Historic Hazard Register
Historic England si impegna a ripristinare e preservare migliaia di luoghi elencati nell’Historic Hazard Register

Una delle grandi meraviglie del mondo antico è il fatto che in un’epoca prima delle moderne automobili o strumenti, le persone preistoriche erano in grado di mettere al loro posto enormi pietre, note come megaliti, per creare gli anelli di pietra.. Nel caso di Stonehenge, alcune pietre pesavano fino a 40 tonnellate e avrebbero potuto essere spostate da fonti locali fino a 50 chilometri di distanza. Gli scienziati ritengono che i popoli antichi avrebbero spostato queste pietre utilizzando delle slitte, possibilmente unte di strutto e montate su rulli. SPer spostare una fava possono essere necessarie fino a 150 persone.

Secondo il sito web di English Heritage, meno di 100 ungheresi britannici e irlandesi sono ancora vivi oggi.
Secondo il sito web di English Heritage, meno di 100 ungheresi britannici e irlandesi sono ancora vivi oggi.

Historic England è impegnata nel restauro e nella conservazione di migliaia di luoghi elencati nell’Historic Hazard Register, inclusi più di 2.000 siti archeologici. Nella dichiarazione, l’agenzia afferma che non è più coperto di erbacce dopo che Castelli Hinge è diventato di nuovo visibile.

READ  Scene da un centro profughi: ecco come vivono gli ucraini fuggiti dalla guerra

“La ricerca a Castilly Henge ci ha fornito una migliore comprensione della complessità di questo sito e della sua importanza per la storia della Corniche nel corso dei millenni”, ha affermato Anne Preston Jones, capo del progetto Historic England Heritage Sites in Danger. “Questo ci aiuterà a prendere decisioni su come gestire e presentare il memoriale, in modo che possa essere apprezzato dalle generazioni future”.

Continuare a leggere: