Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Sarah Lindsey: Italia – Singapore – Bilbao, sonicazione dati e nuove modalità di intelligenza artificiale

Ammette di aver raggiunto l’interdisciplinarità molto presto. “Nei primi anni 2000, i profili misti erano popolari nei circoli creativi, ma quando si trattava di affari seri, l’Europa meridionale più conservatrice non era ancora pronta”. Sarah Lindsey Ha studiato filosofia – “Sono una filosofia della scienza” – all’inizio del secolo e l’intelligenza artificiale era ancora più vicina alla fantascienza che alla praticità.

La sua tesi di dottorato la dice lunga anche sul focus del suo lavoro successivo. “Credo che siamo tutti, per le nostre esperienze, generatori di conoscenza scientifica, sebbene la sua successiva formazione risponda a convenzioni sociali e storiche”, afferma Lindsey. In questa linea, lo studioso italiano faceva parte del movimento Scienza e tecnologia nella società (STS), i cui argomenti sono incorporati nella gestione dell’Unione europea.

musica + tecnologia + Imprenditorialità

L’altro oggetto di scena che hai fatto ha a che fare con la musica. Quasi due decenni di conservatorio l’hanno resa una sassofonista e pianista (quasi) professionista…”L’ho lasciato in terza media, roba da adolescenti“- prima di essere attratto dalla musica elettronica.” Fin da giovanissimo, ho indagato oggi la mia principale professione: il sound design. C’è stato un interessante terreno fertile per esperimenti artistici legati alla tecnologia; I sensori erano più economici, poiché Arduino facilita la creatività audio. Oggi continuo a creare installazioni artistiche come quelle che avevo all’epoca ogni volta che me lo chiedevano”.

Sarah Lindsey ha deciso di dare forma a questo cocktail e creare la propria impresa imprenditoriale, Disegno del sole, che ha prosperato a Singapore dopo aver iniziato in Italia dopo essere stato premiato con un premio per Innovative Woman. Nel 2010 ho deciso di cambiare ruolo e ho iniziato a consigliare varie startup come direttore di strategia, approfondendo l’interazione tra voce e prodotti e imparando a conoscere il mondo dei big data. “Quello che ho notato è che i clienti precedenti Disegno del sole Vogliono che li consigli di nuovo. È una seconda fase per l’azienda, ora come consulente”.

READ  Il documento sulla leucemia linfatica cronica e la medicina di precisione mostra bisogni insoddisfatti dei pazienti

parallelo L’intelligenza artificiale sta avanzando a un ritmo incredibile. Sarah Lindsey è tornata per la ricerca, studia design industriale al Politecnico di Milano, dove è interessata al campo della sonicazione dei dati, comune in astronomia, sismologia o astrofisica, ma è pronta a salire diversi gradini grazie ad algoritmi intelligenti.

Alleanza con Ibermatica

Nel suo secondo anno di dottorato, si è trasferito a Bilbao. Nel istituto di innovazione i3b Ha trascorso gli ultimi mesi impantanata nel caos più totale. “Il mio approccio al progetto in Ibermática collega la voce ai dati e la sicurezza informatica. Daremo ai responsabili dei centri di controllo nelle reti digitali l’accesso a un altro mezzo di avviso tramite voce, diverso da quello visivo”.

Sarah Lindsey ha sonicato i dati dalle reti fisiche, in particolare dai corsi d’acqua. Ibermatica e i3B consentono di applicare tale conoscenza alle reti digitali, che è più complessa perché il flusso di dati è più denso e continuo. “L’obiettivo è avere un nuovo alleato sano. Con Ibermatica è stato necessario programmare fin dall’inizio, sviluppando algoritmi che interpretano i dati e segnalano che qualcosa non va nei suoni. Abbiamo scelto i suoni piacevoli provenienti dalla natura. I suoni taglienti si è rivelato stressante. Pensiamo ai lavoratori che hanno turni di diverse ore e che non dovrebbero essere stressati eccessivamente”.

L’intelligenza artificiale ottenuta è in grado di rilevare deviazioni nella rete in tempo reale, determinandone la gravità. Pertanto, l’allerta viene effettuata con diversi livelli di intensità, a seconda della natura del problema. “Questo è interessante perché mette l’essere umano al centro del processo decisionale”, afferma il ricercatore.

Sebbene non sia stato facile a causa della pandemia, hanno testato il sistema in ambienti reali. “Siamo molto soddisfatti dei risultati. Il suono sembra essere ben progettato e il dipartimento estetico lo aiuta a funzionare meglio. Il progetto farà parte della difesa del dottorato”, aggiunge Lindsay.

READ  I lettori di media professionisti hanno più conoscenza politica di quella di rr.ss.

Possibilità illimitate

Poi? “L’idea è che prenda la forma di un prodotto”, dice. “Non dimentichiamo che questo è un settore ancora dominato dalla sperimentazione e che non sarà facile ampliarlo. Diverse iniziative simili sono attualmente allo studio e la maggior parte di quelle sul mercato sono incomplete. La sua applicazione commerciale non è del tutto chiara. . Quello che è chiaro è che ha del potenziale. Rappresenta l’eccesso di informazioni è un problema per gli operatori, siamo stati in grado di rilevare anomalie e comunicarle con i suoni in modo intelligente. “

Lo spettro della sonicazione dei dati sta iniziando ad espandersi. “Il contesto è molto positivo. I sistemi audio stanno diventando più economici e altre barriere sociali non banali sono state abbattute. Ad esempio, ora tutti indossano le cuffie. Le possibilità di modellare i dati sotto forma di suoni sono infinite. Mi hanno chiesto di aiutare a dare le auto elettriche una voce. Inoltre, voglio che la tecnologia Bring NFT identifichi i prodotti di arte digitale. Dare loro un’impronta con un’identità unica che aiuti a comprarli e venderli e a smettere di riprodurli. La sonicazione può svolgere un ruolo di primo piano “, conclude Sarah Lindsey.