Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

“Salari da fame”: le più grandi proteste degli ultimi anni scuotono il Venezuela mentre affronta un’inflazione annuale superiore al 305%

Il sistema non ha adeguato gli stipendi dei dipendenti del settore pubblico, compresi gli insegnanti, da marzo, in un momento in cui l’inflazione annuale per il 2022 sarebbe stata del 305% (Reuters/Leonardo Fernandez Viloria)

insegnanti e pensionati Hanno camminato almeno lunedì Sei città del Venezuela richiesto Miglioramenti salarialiNel frattempo, il regime di Nicolás Maduro vede emergere ulteriori divisioni nella sua politica antinflazionistica.

Il sistema non ha modificato gli stipendi dei dipendenti del settore pubblico, inclusi gli educatori, dallo scorso marzo, dato che Inflazione annuale 2022 Avrebbe potuto essere 305%Secondo le stime di un gruppo non governativo di economisti, gli indicatori sono calcolati in assenza di dati ufficiali.

Il ritardo negli aumenti è dovuto alla strategia ufficiale di tagliare la spesa pubblica per frenare l’inflazione. Questa misura è stata accompagnata dalla restrizione del credito e dal consolidamento del tasso di cambio, che spinge la banca centrale a collocare valute estere in contante presso le banche locali.

Salario mensile minimo per un insegnante $ 10 Il reddito di un professore universitario oscilla tra i 60 e gli 80 dollari al mese.

I nostri stipendi sono economici. vinto – vinto 460 bolivar al mese (circa $ 23). ha detto Odalys Aguilar, un insegnante di 50 anni, durante una manifestazione indetta dai sindacati dell’istruzione, nella città di Maracay, a circa 120 chilometri dalla città a sud-ovest di Caracas.

aggiungere a quello Vuole uno stipendio di $ 300 al mese.“,” Abbiamo bisogno di uno stipendio decente.

I lavoratori hanno organizzato almeno 50 proteste lunedì e più di 150 in tutto il paese la scorsa settimana (Reuters/Leonardo Fernandez Viloria)
I lavoratori hanno organizzato almeno 50 proteste lunedì e più di 150 in tutto il paese la scorsa settimana (Reuters/Leonardo Fernandez Viloria)

Nello stato centrale di Carabobo hanno manifestato anche insegnanti e dipendenti pubblici.

READ  Sclerosi laterale amiotrofica: cos'è questa malattia spaventosa e quali sono gli ultimi sviluppi per combatterla

“La dieta è composta da carboidrati, niente proteine, poche verdure, ed è molto rischiosa (…) La nostra medicina si basa su tè e guarappus perché non abbiamo abbastanza soldi per comprare nemmeno il paracetamolo”, ha detto Rena Sequeira, professoressa presso l’Università della California. . Dipartimento di Matematica e Fisica della Carabobo University, che guadagna circa $ 40 al mese.

A San Cristobal, capitale dello stato di confine di Táchira, decine di insegnanti hanno sfilato lungo le strade principali portando striscioni, alcuni con immagini che indicavano teschi in riferimento a ciò che loro chiamano Salari da fame. Hanno aderito anche i lavoratori del sistema sanitario pubblico.

Testimoni dell’agenzia di stampa hanno transennato l’area intorno ai manifestanti Reuters.

La ricompensa di questo fine settimana “non ammonta a $ 30 (…) È per questo che vive Maduro? briciole alla genteha detto Gladys Chacon, presidente della Graduate School of Education di Táchira, che ha aggiunto che la ricompensa era solo per il “contenuto” o per contenere la protesta educativa.

Lunedì, insegnanti e pensionati hanno marciato in almeno sei città del Venezuela per chiedere salari migliori (Reuters/Leonardo Fernandez Viloria)
Lunedì, insegnanti e pensionati hanno marciato in almeno sei città del Venezuela per chiedere salari migliori (Reuters/Leonardo Fernandez Viloria)

Organizza i lavoratori del settore pubblico in Venezuela Le più grandi proteste antigovernative degli ultimi anniperché sono in ritardo in un’economia che ha abbracciato il dollaro USA.

Lunedì centinaia di insegnanti hanno marciato per il centro di Caracas e lui si è unito a loro infermieri, pensionati e altri lavoratori, Chiedere salari più alti per compensare il rapido deprezzamento della valuta locale.

Almeno gli operai si sono organizzati 50 proteste lunedì e più di 150 in tutto il paese la scorsa settimana, secondo le stime preliminari dell’Osservatorio venezuelano dei conflitti sociali, che monitora i disordini sociali nel paese.

READ  Il British Museum si rifiuta di restituire i marmi del Partenone alla Grecia | I greci chiedono un risarcimento

Consentendo la libera circolazione del dollaro, il sistema ha contribuito a orchestrare la ripresa dalla crisi economica del 2013-2020, una delle più profonde della storia mondiale. Ma mentre molti dipendenti del settore privato sono ora pagati in dollari e godono di un elevato tenore di vita, i lavoratori del settore pubblico che sono pagati in bolivar colpiti dall’inflazione vengono lasciati indietro.

Alla protesta di lunedì, i manifestanti Hanno distrutto e calpestato i bolivar Pur ripetendo che avevano bisogno di un salario minimo per restare nel loro paese. Più di sette milioni di venezuelani hanno lasciato il Paese negli ultimi anni.

Maduro potrebbe essere riluttante a ordinare una repressione violenta come quelle viste in passato. Sta aspettando più di un rilascio 3.000 milioni di dollari congelati A causa delle sanzioni statunitensi, un’altra ondata di spargimento di sangue potrebbe portare Washington a bloccare il suo accesso ai fondi.

“Gli educatori stanno protestando per iniziare a discutere il contratto collettivo (…) perché non può essere data una ricompensa di 580 bolivar ($ 29,8) nel tentativo di sospendere questa manifestazione. Non vogliamo bonus, vogliamo uno stipendio (…) abbastanza per coprire il fabbisogno alimentare.” EFE Presidente dell’Unione degli insegnanti di Caracas, Edgard Machado.

La direttrice del College of Nursing di Caracas, Ana Rosario Contreras, ha detto a EFE che stipendi e pensioni, che equivalgono a circa 7 dollari, dovrebbero essere allo stesso livello del costo di un paniere alimentare di base, che a dicembre era di 371 dollari.  (Reuters/Leonardo Fernández Viloria)
La direttrice del Caracas College of Nursing, Ana Rosario Contreras, ha detto a EFE che stipendi e pensioni, che equivalgono a circa 7 dollari, dovrebbero essere allo stesso livello del costo di un paniere alimentare di base, che a dicembre era di 371 dollari. (Reuters/Leonardo Fernández Viloria)

La protesta si è ripetuta in diverse città di almeno 17 dei 13 stati del Paese, secondo le informazioni condivise sui social dalle organizzazioni sindacali.

READ  L'opposizione russa ha denunciato brogli durante la seconda giornata delle elezioni legislative: "Il problema principale è il voto forzato".

A Caracas, i dipendenti del settore pubblico hanno indetto una protesta davanti al Ministero dell’Istruzione, per cercare di essere ascoltati dalle autorità, ma hanno cambiato obiettivo dopo che il chavismo ha convocato una manifestazione nello stesso luogo.

Presidente del Collegio di Infermieristica di Caracas, Ana Rosario Contreras ha detto a EFE Che stipendi e pensioni, che equivalgono a circa 7 dollari, dovrebbero essere allo stesso livello del costo del paniere alimentare di base, il cui prezzo a dicembre era di 371 dollari, secondo i dati dell’Osservatorio venezuelano delle finanze (OVF).

“Perseguiremo un’agenda unificata di lotta, organizzando, sindacalizzando e mobilitando i lavoratori del settore pubblico, perché siamo convinti che se costruiamo un tessuto sociale di lotta che non sia soggetto a divisioni e divisioni, i lavoratori raggiungeranno l’obiettivo”, Ha aggiunto.

Ha continuato dicendo che l’obiettivo è quello di avere “qualità della vita”, Perché gli infermieri attualmente “non possono nemmeno permettersi (trasporti pubblici) per il loro lavoro”.

Sabato, gli insegnanti venezuelani legati al chavismo hanno tenuto una manifestazione a Caracas per mostrare il loro sostegno al governo, chiedendo alternative per “ripristinare il ‘potere d’acquisto’ nel bel mezzo della guerra economica”.

(Con informazioni da EFE, Reuters e Bloomberg)

Continuare a leggere: