Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Rossana Ituraldi è un’attrice che si reinventa e si sviluppa in teatro | cultura | intrattenimento

“Dobbiamo andare avanti… Abbiamo molta flessibilità per andare avanti e non perdere la speranza in tutto ciò che possiamo continuare a fare nella nostra professione, che è il teatro. Amo il teatro, è la passione della mia vita e alla fine dico sempre che non so fare altro E ho beneficiato di tutto questo tempo per allenarmi molto e per sognare progetti che posso fare”. Con queste parole rappresentate da Guayaquil Rossana Ituraldi È motivato a continuare e riprendere i suoi progetti teatrali. “Cerco risorse di ogni tipo, alleanze strategiche, scambi di annunci, ecc.”, afferma.

Mentre pensava ai progetti, stava anche pianificando cosa fare per incontrare di nuovo il pubblico di persona. Nel novembre 2021, a Quito, con l’attrice Nadezda Lozahanno ristampato l’opera attraverso le lettereE Questo stesso pezzo doveva essere portato a Guayaquil, tuttavia, c’è stata una modifica e l’opera da ristampare nel porto principale è età delle prugne Per la prima volta sarà al Teatro dell’Angel. L’ultima volta che il pezzo è stato mostrato in città è stato nel giugno 2016. Mentre a Quito, nel 2013.

età delle prugne Itoraldi dice, “È un’opera che racconta la storia di nove donne in conflitto ciascuna, ma le ragazze di casa, che raccontano la storia, sono quelle che scatenano tutte le storie che vengono raccontate. Hanno un dato e questo è in la loro memoria, perché sono ricordi, ognuno ha un ricordo leggermente diverso di quello che è successo in Home e lì compaiono i personaggi, nonne, zie, cameriera, madre di figlie, madre Sorelle Ci sono un totale di nove personaggi.

I nove personaggi sono interpretati dalle due attrici, Itoraldi, sei, e Lusa, quattro. “C’è un personaggio che abbiamo in comune, zia Adriática, lo faccio quando è viva e il mio compagno interpreta il personaggio quando appare dall’oltretomba…”, spiega il nativo di Guayaquil.

READ  Silvina ha raccontato a Luna i risultati degli interventi chirurgici che ha avuto con Anibal Lutoki

Nel 1996 questa è stata la prima volta che si è tenuto età delle prugne, una proposta teatrale di Arístides Vargas. Itoraldi in quel momento andò in scena con l’attrice Lysette Cabrera.

Foto per gentile concessione

Oltre a Cabrera, tra le altre attrici che hanno recitato con lei in vari lavori ci sono Maya Koleva (Russia), Valentina Pacheco, Nadezhda Loza e Christina Morrison. “Tutte le produzioni hanno significato molto per me…” afferma, aggiungendo che sono stati anche colleghi che hanno contribuito alla sua crescita professionale.

In tutti i luoghi in cui l’opera è stata presentata, commenta, “le persone si sentono strettamente legate all’opera”. “Le storie sono molto comuni. Non nel senso di ciò che sta accadendo nel nostro lavoro, ma nel senso che le persone hanno bisogno di rinfrescarsi la memoria riguardo alla loro origine, al loro passato e ai loro parenti, ed è questo che ci ha collegato gli artisti che erano originariamente coinvolti nell’opera e in ciò che il pubblico collega all’opera. L’abbiamo data in Spagna e in Italia e l’accoglienza è sempre stata ottima….”, conferma.

Foto per gentile concessione

Oltre a Spagna e Italiaha lavorato in Colombia, Venezuela, Cile, Brasile, Bolivia e Messico. Vari generi sono trattati in teatro, commedia, farsa, dramma e melodramma.

Per quanto riguarda lo sviluppo dei personaggi età delle prugneItoraldi fa notare che sono cresciuti e sono cambiati. “È così bello vivere l’esperienza di fare questo lavoro Soprattutto vediamo come crescono nel tempo i personaggi, e compaiono piccole improvvisazioni perché nessun lavoro è uguale a un altro…”, spiega.

Il ruolo delle donne nel mezzo

Proprio nell’ambito della crescita e dello sviluppo, l’attrice sottolinea che al centro c’è un ruolo per le donne, aspetto che prima non avevano. Non sto parlando del fatto che, poiché c’era del lavoro, è successo. Penso che ci sia un contesto generale nel mondo. Le donne occupavano spazi che prima non avevano occupato. Sono convinto che questa sia una grande lotta, perché viviamo ancora in una società patriarcale e le donne sono ancora ai margini dei ruoli patriarcali. E i combattimenti continuano, non per entrare in guerra con il maschile ma per conoscere ciò che siamo per essere riconosciuti come esseri umani qualificati…”, sottolinea.

READ  Come il Qatar distrae dai talebani con il PSG - Libri

Ma dice che questa lotta porta molto dolore e menziona l’aggressione a cui sono state sottoposte le donne, non solo in termini di lavoro e convivenza. “Il tasso di femminicidio in questo paese è di 150 donne quest’anno finora… Sono state uccise, aggredite dai loro partner o da uomini che le hanno violentate e trattate in modo orribile, e non so nemmeno come dirlo, e questo trascina i bambini, ed è molto triste ammettere che questo sta accadendo … ”, conferma.

In L’età della prugna, Rossana Ituraldi ha vinto un premio

E gli atteggiamenti avversi di queste donne la motivano ad andare avanti affinché le storie delle donne siano conosciute e un giorno, anche se non le vedi, la sua eredità sarà preservata per il suo contributo affinché le donne possano vivere in pace, con gli stessi diritti come uomini e senza paura di essere attaccati e uccisi e così via.

dati:

  • Nel 2017 hanno presentato età delle prugne a Washington, New York e New Jersey. Il presidente dell’Association of Independent Playwrights era presente al gala di New York, che ogni anno assegna un premio per i pezzi nazionali e stranieri. Erano in tournée in quel momento e sono stati nominati per la migliore produzione teatrale e la migliore attrice e nel marzo 2018 hanno annunciato i vincitori e Iturralde è stata la vincitrice nella categoria migliore attrice.
  • I nuovi posti di lavoro verranno offerti venerdì 13 e sabato 14 maggio, alle 20:00, al Teatro del Ángel, situato in Bálsamos 620 e Las Monjas, a Urdesa. Costo: $ 15. Per ulteriori informazioni, puoi chiamare lo 099-195-6594 ​​o lo 098-937-5593. (me)