Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Rollo ha salvato un altro Adal Ramones dalla crisi degli anni Quaranta: El Sol de México

Prima di raggiungere l’età di quarant’anni, Adal Ramones ha dovuto affrontare le pressioni sociali per raggiungere l’apice del successo a quell’età, poiché il suo obiettivo era quello di vivere del suo business dell’intrattenimento in quel momento.

Fortunatamente, quel sogno si è avverato intorno ai trentacinque anni, grazie alla premiere del film un altro rotololo spettacolo notturno che lo fece conoscere in tutta l’America Latina, e ne fece un comico.

L’attore ha anche commentato in un’intervista a sole del messico. “Non me ne sono reso conto fino alla crisi degli anni ’40, i miei capelli cadevano, le rughe che apparivano, e non ho notato nulla, perché ero così assorbito dall’idea di creare una famiglia e vedere lo spettacolo crescere”.

L’attore ha rivissuto questa fase della sua vita di recente mentre recitava fare pipì nel film gli anni quarantache ha la direzione dell’italiano Pietro Loprieno.

Il suo personaggio è uno chef italo-messicano che sta per recarsi a Cancun per una competizione gastronomica e, sebbene tutto vada bene, i suoi piani finiscono quando il suo compagno e amico, mozzato (Eric Elias) scopre uno sconvolgente segreto che sua moglie gli ha tenuto nascosto, rovinandogli completamente l’umore.

Interpretando un uomo di origini italiane, ha avuto l’opportunità di dialogare in un’altra lingua, rivivendo così un divertente aneddoto accadutogli durante un viaggio a Venezia con Yordi Rosado e il produttore Lalo Suárez.

“Siamo entrati in un negozio e Jordi non sapeva come ordinare il cibo. Così gli ho detto, ‘espéta, espéta… Señore, y uni fromaggio y panini…'”, ha detto tra una risata, mentre parlava di l’italiano che lui stesso aveva inventato all’epoca. , per correggere la situazione.

READ  Maria Elena Marquez, la star della Golden Age che si è ritirata per paura

“In quel momento ho sentito che si sussurravano che lui parlava italiano, e Lalo ha esagerato di più perché pensava di parlare quattro o cinque lingue. Quando stavamo mangiando mi hanno chiesto perché non gli ho detto che parlavo italiano, quindi ho li ho portati per un giorno e mezzo finché non ho confessato la verità”.

Il presentatore ha anche sottolineato che una delle cose che mi sono piaciute di più di questo progetto è stata dare vita a qualcuno con una visione così positiva della vita, perché non importano le crisi di una vita, ci saranno sempre bevande amare e devi sapere come affrontarli.

Quando gli è stato chiesto come affronta quegli alti e bassi nella sua vita quotidiana, ha risposto che “l’opposto del mio carattere, l’ho abbassato, ma sono molto preoccupato, ed era più di questo. Ho dovuto prendi una pillola”. valemadrismoPerché sono una di quelle persone che fanno le cose e non mi fermo finché non si aggiusta. Sono anche severo, questi dettagli possono essere attraenti per una coppia, ma non sempre.

Forties, che apre questo fine settimana nelle sale, è adatto a ragazzi e adulti.