Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Rohlik, il “super” online ceco ha fatto irruzione in Spagna acquistando Ulabox | Economia

Un dipendente Ulabox ritira gli ordini in un mercato a Barcellona.Municipio di Barcellona

La società di supermercati online Rohlik Group sta continuando la sua espansione e raggiungerà il suo quinto paese in Europa iniziando le operazioni quest’anno a Madrid e Barcellona con l’aiuto del suo partner spagnolo Ulabox. Le due società, che comprenderanno la fusione attraverso l’acquisizione da parte di Rohlik della società catalana, opereranno con il marchio Sezamo. Il gruppo di origine ceca, che ha un fatturato di 490 milioni di euro nel 2021, investirà oltre 50 milioni di euro nei suoi primi cinque anni in Spagna e creerà centro principale tecnologia nella capitale catalana, ha riferito la società mercoledì.

L’azienda ceca è diventata uno dei leader nel suo settore dopo aver operato in quattro mercati dell’Europa centrale (Repubblica Ceca, Ungheria, Germania e Austria) e anticipando il suo ingresso in tre nuovi paesi entro il 2022. Oltre alla Spagna, l’azienda si romperà in Italia e Romania. La prima regione in cui lavorerai è Madrid. Dalla seconda metà dell’anno, Sezamo.es prevede di poter coprire l’intera area metropolitana della capitale, che ospita oltre sette milioni di cittadini.

Secondo fonti dell’azienda, l’azienda offrirà ai consumatori più di 8000 referenze, compresi i prodotti freschi, che potranno ottenere entro un massimo di tre ore nelle loro case. A tal fine, il gruppo dispone già di un centro logistico nel sud di Madrid e creerà 200 posti di lavoro. Nella seconda fase, il marchio Sezamo sarà distribuito anche nell’area metropolitana di Barcellona, ​​dove Ulabox opera da dieci anni. I dettagli dell’acquisto della società catalana non sono stati divulgati.

READ  Primo Elenco dei Temi Principali per Prensa Latina .Day

Il Gruppo Rohlik, che la scorsa estate è entrato a far parte di un selezionato gruppo di unicorni europei del valore di oltre 1.000 milioni di euro, opera principalmente nelle aree urbane. Ora è a Praga, Budapest, Vienna, Monaco e Francoforte, dove ha già un milione di clienti. Il volume degli ordini è cresciuto solo negli ultimi anni. L’anno scorso ha raggiunto 8,4 milioni di ordini con un valore medio degli ordini di 85 euro, con un balzo del 70%. La società, come riportato da Reuters mercoledì, ha beneficiato del cambiamento delle abitudini dei consumatori durante la pandemia. Il suo fatturato è ammontato in particolare a 490 milioni di euro, con un aumento del 53% rispetto all’anno precedente.

Il gruppo ora vuole continuare ad espandersi in due direzioni: in primo luogo, verso questi tre nuovi paesi, ovvero Milano, Bucarest, Madrid e Barcellona. E secondo: verso nuove città nei paesi in cui già esistono: a Chrástany, nella Repubblica Ceca, ad Amburgo, Colonia, Essen, Hannover, Stoccarda, Lipsia, in Germania. Lì il gruppo lavorerà con i marchi con cui ha lavorato finora. In ogni caso, al di fuori del Paese di origine, ci sarà solo un altro polo tecnologico dell’azienda. Questo sarà a Barcellona.

Il co-fondatore di Ulabox Jaume Gomà si unirà come CEO di Sezamo. Una volta abbiamo incontrato Thomas Cooper [fundador de Rohlik Group] E dal suo team era chiaro che entrambe le parti condividevano molte prospettive: dalla passione per fornire il miglior servizio clienti, a un approccio sostenibile quando si fa affari, all’offerta dei migliori prodotti locali, afferma Goma.