Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

River ha iniziato i colloqui con Salomon Rondon

mercato del trafficoCommenti

Nelle ultime ore è stato svelato che il giocatore più grosso potrebbe puntare su un famoso attaccante venezuelano che viene dal giocare in Premier League. È stato mostrato ed è attualmente libero con il pass in suo possesso.

Rondon era un compagno di classe di Martin Demichelis a Malaga, in Spagna
© ArchiviRondon era un compagno di classe di Martin Demichelis a Malaga, in Spagna

River ha messo il piede sull’acceleratore nei giorni scorsi attraversare il mercato Per cercare di rinforzare ulteriormente la squadra a partire dal Martin Demichelis Che è negli Stati Uniti che fanno l’ultima parte delle richieste pre-stagione È iniziato a St. Louis alla fine dell’anno scorso. L’idea è quella di unire un difensore e un attaccante, e nelle ultime ore è apparso sui radar un attaccante che ha saputo distinguersi nella nazionale venezuelana ed è stato anche compagno di squadra dell’attuale DT del River quando scontava la sua tempo come calciatore a Málaga dalla Spagna.

Questo è Salomon Rondon, che veniva dall’Everton in Premier League e che è stato rilasciato lì, quindi ha il pass in suo possesso e questo è un vantaggio per il più anziano che può trattare direttamente con l’attaccante 33enne a cui è stata offerta la società. I primi colloqui tra la dirigenza e Rondon sono già iniziati, come riportato da TyC Sports e dai media colombiani dell’epoca, e l’attaccante non guarda con sgomento alla possibilità di entrare nel calcio argentino e con un DT che conosce bene, visto che hanno condiviso due stagioni insieme in Spagna tra il 2010 e il 2012.

Rondon ha giocato solo 8 partite ufficiali per l’Everton durante la stagione in corso, iniziata a metà anno, e non è stato in grado di segnare gol. Durante la stagione precedente è sceso in campo 23 volte ed è riuscito a segnare 8 gol. Il venezuelano conosce bene il premier perché l’Everton è la sua terza esperienza lì, oltre al calcio spagnolo giocato in Russia e Cina. Allo stesso modo, nelle recenti qualificazioni sudamericane, ha avuto una media gol abbastanza alta, segnando 4 volte in 3 partite difendendo i colori del Venezuela.

Ho omesso l’altra variante nell’attacco

Dopo aver portato a casa Matias Kranvetter e Ignacio Fernandez, il River Command sta valutando anche la possibilità che Rafael Borre indossi ancora una volta la fascia rossa.. Nonostante il suo rappresentante Martín Aráoz abbia già dichiarato nelle scorse ore che il colombiano gradirebbe un ritorno al calcio argentino vista la mancanza di continuità a Francoforte, le trattative non sono facili perché dalla Germania vedono meglio una cessione che un prestito, che è l’unica cosa a cui River ha accesso per motivi economici. Nel corso della settimana non mancheranno ulteriori incontri e novità al riguardo tra le due parti.

READ  Vai o rimani? Il futuro di Cardona al Boca