Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Ritrovati in Brasile i corpi di un giornalista britannico scomparso e di un esperto indigeno

Ufficiali e membri della squadra di soccorso si trovano su una barca durante le operazioni di ricerca (Reuters).

I cadaveri del giornalista britannico Dom Phillips, 57 E l’esperto originale Bruno PereiraIl 41enne è scomparso da più di una settimana nella foresta amazzonica in Brasile. Sono stati trovati lunedìha riportato lunedì il notiziario st 1Citato dalla moglie di Phillips.

E il quotidiano britannico Guardian ha affermato che l’ambasciatore brasiliano nel Regno Unito ha comunicato la notizia alla famiglia Phillips durante una telefonata lunedì mattina. “Ha detto che voleva farci sapere… che avevano trovato due corpi”disse Paul Sherwood, cognato di Phillips. “Non ha descritto il luogo e ha detto solo che era nella foresta pluviale e ha detto che erano legati a un albero e non sono stati ancora identificati”. “Ha detto che quando c’è luce, o quando possibile, fanno le identificazioni”Sherwood è stato aggiunto.

Lo ha confermato il quotidiano spagnolo El País dopo aver parlato con fonti dell’associazione Univaja, composta da indigeni della zona.

Dom Phillips e Bruno Pereira
Dom Phillips e Bruno Pereira

Sebbene questa informazione non sia stata ancora confermata dalla polizia, il presidente brasiliano Jair Bolsonaro ha detto a CBN Radio Recife che “le prove ci portano a credere che sia successo loro qualcosa di brutto, perché viscere umane sono state trovate galleggianti nel fiume, che ora è sotto attacco.” DNA “.

L’evento si è svolto nella valle di Yavarí, che ospita la più grande concentrazione di indigeni isolati al mondo, ma anche Un’area infestata da bracconieri, bracconieri, spacciatori di droga, taglialegna illegali e minatori. Nei primi giorni, famiglie e colleghi degli scomparsi hanno criticato le autorità per aver ritardato l’avvio di una perquisizione su larga scala con gli aerei.

READ  Gli Stati Uniti hanno affermato che continueranno a sostenere la consegna di aiuti umanitari alla Corea del Nord anche se il regime di Kim Jong Un è "responsabile della situazione".

La polizia brasiliana ha detto, domenica, che le squadre di ricerca hanno scoperto alcuni dei loro effetti personali in un ruscello vicino al fiume dove sono stati visti l’ultima volta una settimana fa.

Tra gli oggetti c’era una tessera sanitaria di Pereira, uno zaino con vestiti appartenenti a Philips, insieme alle loro scarpe.

I manifestanti tengono cartelli e fiori per protestare contro la scomparsa del giornalista Dom Phillips e dell'attivista Bruno Araujo Pereira nella regione amazzonica, fuori dall'ambasciata brasiliana a Londra, in Gran Bretagna.  9 giugno 2022. REUTERS/Toby Melville
I manifestanti tengono cartelli e fiori per protestare contro la scomparsa del giornalista Dom Phillips e dell’attivista Bruno Araujo Pereira nella regione amazzonica, fuori dall’ambasciata brasiliana a Londra, in Gran Bretagna. 9 giugno 2022. REUTERS/Toby Melville

Secondo il pluripremiato giornalista ambientale Andre Trigueiro, di Globo Television Network e amico personale di Alessandra Sampaio, moglie di Phillips, dell’ambasciata britannica e della polizia federale Lunedì mattina la moglie è stata informata del ritrovamento dei due corpi.

Tuttavia, secondo le informazioni A causa dell’avanzato stato di decomposizione, i corpi saranno inviati a Manaus, il capoluogo regionale, oa Brasilia, per essere sottoposti a perizie forensi per confermare ufficialmente l’identità delle vittime.

I due uomini erano in viaggio con la stampa nella giungla remota, un’area vicina ai confini con Perù e Colombia che ospita il maggior numero di indiani non collegati al mondo. L’area ha attirato bande di contrabbandieri di cocaina, insieme a taglialegna illegali, minatori e bracconieri.

A causa dell'avanzato stato di decomposizione, le salme saranno inviate a Manaus, capoluogo della regione, oa Brasilia, per essere sottoposte a un esame forense per confermare l'identità delle vittime.  Fotografia: Bruno Kelly/Reuters
A causa dell’avanzato stato di decomposizione, le salme saranno inviate a Manaus, capoluogo della regione, oa Brasilia, per essere sottoposte a un esame forense per confermare l’identità delle vittime. Fotografia: Bruno Kelly/Reuters

“Solo due persone su una barca in una zona completamente selvaggia è un’avventura sconsigliabile. Tutto può succedere. Potrebbe essere un incidente, o potrebbero averlo fatto.” disse Bolsonaro.

Cosa si sa finora

Venerdì, un gruppo di volontari ha allertato le squadre di ricerca Segni di scavo sulle rive dello stesso fiume. Dopo queste informazioni, i subacquei del dipartimento anche i vigili del fuoco Membri della polizia militare, della protezione civile, dell’esercito e della marina avevano lasciato la scenaanche se le autorità hanno avvertito che i test non sono accurati, secondo il portale di notizie brasiliano o palloncino.

READ  La Russia ha bloccato metà delle sue riserve auree e valutarie a causa delle sanzioni internazionali dopo l'invasione dell'Ucraina

La Confederazione dei Popoli Indigeni della Valle de Javari (Unejava) ha riferito domenica che è stata ritrovata una barca che potrebbe appartenere al principale sospettato, Amarildo da Costa de Oliveira.

Gli agenti perquisiscono la barca del principale sospettato della scomparsa.  Fotografia: Bruno Kelly/Reuters
Gli agenti perquisiscono la barca del principale sospettato della scomparsa. Fotografia: Bruno Kelly/Reuters

Un giudice brasiliano aveva già ordinato al sospetto, un pescatore accusato di possedere illegalmente munizioni limitate, di essere trattenuto per altri 30 giorni. Mentre la polizia sta indagando se fosse coinvolto, secondo un avvocato di un’organizzazione aborigena locale.

Lo ha detto la polizia Costa è stato uno degli ultimi a vedere Phillips e Pereira domenica.quando sono scomparsi dopo aver visitato una comunità di pescatori sul fiume, São Gabriel.

(Con informazioni da Reuters, EFE)

Continuare a leggere: