Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

“Rejuvenate Dollar”: l’home video diventato virale per l’aumento dei prezzi delle bollette usate

In soli 3 passaggi, le obbligazioni in dollari possono essere rinnovate in modo che non perdano il loro valore. (Tic toc)

Tutti possiedono dollaro Familiari con i diversi tipi di banconote, siano esse “faccia piccola”, “faccia grande” o “blu”, alcuni uffici di cambio mettono in guardia dal cambiare le denominazioni più vecchie, nonostante il governo degli Stati Uniti stabilisca che tutto ciò abbia corso legale.

Lo stato della banconota stessa viene aggiunto ai diversi tipi di tagli, poiché alcuni uffici di cambio locali si rifiutano di accettarli. Dollari macchiati, sporchi o strappati.

In questo quadro, l’account TikTok Marcela_Genta ha caricato un video che è diventato Ampiamente Chissà come Bollette pulite a casa Quindi non perdi quei biglietti.

per me influencerInsieme a 3 semplici passaggi È possibile migliorare lo stato delle banconote e quindi fare in modo che non perdano valore, poiché, assicura, negli uffici di cambio possono offrire fino al 3% in meno per un dollaro “sporco”.

tiktokerMarcela_Genta mostra il suo modo casalingo di riciclare dollari. (Tic toc)

Come si lavano i dollari?

Nel breve video, solo 37 secondi, che ha già raggiunto quasi i 260k Piace E ha oltre 2.800 commenti, la donna spiega proprio questo con Candeggina, acqua e un fazzoletto È possibile migliorare la condizione dei dollari in modo che gli uffici di cambio non vogliano pagare di meno per il loro valore.

Prima di tutto bisogna mettere il becco in una ciotola con candeggina pura e lasciarlo riposare per qualche secondo su ogni lato; Successivamente, devi prendere il denaro e metterlo in un altro contenitore con acqua e, ancora, lasciarlo riposare per alcuni secondi “giro e giro”; Infine, il becco va tolto e posto su un tovagliolo assorbente per eliminare il liquido in eccesso.

Come risultato finale, otterrai una banconota da un dollaro pulita e rinnovata “Era come nuova”, dice influencerE conferma che in questo modo gli uffici di cambio pagheranno tutto il loro valore.

La comune candeggina è il prodotto grazie al quale si possono recuperare le banconote da un dollaro.  (Tic toc)
La comune candeggina è il prodotto grazie al quale si possono recuperare le banconote da un dollaro. (Tic toc)

Quali banconote pagano meno e quali non sono accettate agli uffici di cambio?

Come già accennato, sia negli uffici di cambio che in alcuni paesi, come ad esempio Come è successo in Qatar durante i Mondialisono riluttanti ad accettare dollari “faccia da ragazza”.

Questo è il nome dato alle banconote emesse tra il 1914 e il 1996, dove è visibile un numero Benjamin Franklin All’interno di una cornice ovale e più piccola rispetto alle versioni successive.

Alcuni uffici di cambio si rifiutano di accettare dollari "faccia da ragazza"
Alcuni uffici di cambio si rifiutano di accettare dollari “piccoli”.

Poi c’è il cosiddetto “grande faccia”Si tratta di quelle prodotte successivamente, dal 1996 al 2013, in cui l’immagine è più grande, così come la cornice che si avvicina ai margini della carta. Anche questo taglio non è molto diffuso negli uffici di cambio, c’è chi non lo accetta e chi sì, ma paga una percentuale inferiore.

READ  I colori degli abiti che si indossano nel nuovo anno 2023

Finalmente lì “il blues”, che è stato emesso dopo il 2013 fino ad ora, ed è preferito dalle società di scambio, così come in tutto il mondo. È facilmente identificabile dalla striscia di sicurezza nel colore che gli dà il nome, nonché dall’assenza di una cornice ovale e di un’immagine più grande di Franklin.

dollaro "blu" Il più ricercato sul mercato.  (EFE/Rayner Peña R.)
I dollari “blu” sono i più ricercati sul mercato. (EFE/Rayner Peña R.)

Cosa può fare un argentino per scambiare i suoi dollari per non perderne il valore?

Uno. Da un lato, può essere depositato in banca e prelevato nuovamente. Gli enti bancari non fanno distinzioni tra il numero di banconote, quindi se depositi i tuoi dollari nei tuoi conti in valuta estera, puoi ritirarli in un secondo momento e attendere che ti vengano consegnate le “monete blu”.

2. Chi è in procinto di viaggiare o si trova negli Stati Uniti può scambiarli anche per posta. Il governo del paese di emissione della valuta offre l’opzione del “cambio di valuta mutilato”, mediante il quale è possibile scartare le emissioni sporche o danneggiate e quindi ottenere nuove banconote.

3. Un’altra opzione è recarsi in un altro paese dove accettano banconote di “vecchio” taglio. In poche parole, se parti per una destinazione internazionale, controlla come vengono gestite le diverse emissioni in dollari e, se possibile, usa “faccina” e “faccia grande” per sbarazzartene senza perdere il loro valore.

Continuare a leggere: