Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Raheem Sterling ha lasciato il Qatar prima che l’Inghilterra battesse il Senegal: i motivi

Raheem Sterling, al momento della sostituzione nel match contro gli Stati Uniti (Reuters/Molly Darlington).

La fine dell’Inghilterra Rahim Sterling È stato eliminato alle soglie degli ottavi di finale Qatar Coppa del Mondo 2022 Da questa domenica vs Senegal “Per motivi familiari”, come ha scelto. Il mistero ha prevalso sulla scena.

“Raheem Sterling non è disponibile per la selezione di ‘Three Lions’ stasera (domenica) poiché ha a che fare con una questione di famiglia”.Lo riporta l’account Twitter ufficiale dell’Inghilterra. Così, non era nemmeno presente in campo nella vittoria per 3-0 sul Senegal.

Attaccante del Chelsea, 27 anni, Aveva iniziato le prime due partite della fase a gironi (giocando rispettivamente 71 e 68 minuti) e aveva segnato un gol e fornito un assist nella partita di apertura della vittoria per 6-2 contro l’Iran.. Nella terza e ultima partita di mercoledì contro il Galles, Sterling non è sceso in campo.

L’ala è una componente chiave delle formazioni dell’Inghilterra sotto l’allenatore Gareth SouthgateE ha partecipato ai precedenti Mondiali 2018 in Russia e agli Europei 2021, in cui la squadra ha raggiunto la finale, conclusasi con la sconfitta ai rigori contro l’Italia.

READ  Mondiali 2022 Qatar: l'Australia esce dagli antipodi: "In Spagna e in Europa non ne sappiamo molto"

In testa agli ottavi di finale contro il Senegal, hanno formato il capitano Harry Kane affiancato alle estremità da Bukayo Saka e Phil Foden. Vale la pena notare che Sterling, l’ex giocatore del Manchester City, non ha causato alcun inconveniente. Solo dopo la partita si sono resi noti i motivi della sua partenza: I ladri hanno fatto irruzione nella tua casa e nella tua famiglia. I media britannici parlano di “momento horror”.

Il manager Gareth Southgate ha fornito i dettagli in conferenza stampa: “Sta tornando in Inghilterra. Ha bisogno di tempo con la sua famiglia per occuparsi di lui e non voglio fare pressioni su di lui per occuparsene. Tornerà per il prossimo palco? Non lo so. La sua priorità ora è stare con la sua famiglia.“. Ci sono momenti in cui il calcio non è la cosa più importante.giustificato.

Continuare a leggere: