Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Rafael Santos Borre vuole tornare al River e il suo agente ha detto che ha una possibilità

attraversare il mercatoCommenti

Martín Aráoz è il rappresentante di Rafael Santos Borré e nelle ultime ore ha chiarito che Greatest ha la possibilità di portare in prestito il colombiano. Colpì duramente anche l’Eintracht Francoforte.

Rafael Santos Borre vuole tornare al River.
© GT.Rafael Santos Borre vuole tornare al River.

La strategia del River in questo calciomercato, e tutto fa pensare che lo sarà anche in quello che seguirà, è riuscire a riportare in campo giocatori che hanno già vestito la maglia del club e che hanno lasciato grandi ricordi. La strategia è molto buona perché per completare il passaggio, la forza che il giocatore può esercitare è generalmente molto importante.

In questa occasione, l’intenzione di River Command è quella di poter contare su di essa Raffaele Santos Puriche ha lasciato Núñez a metà del 2021 e da allora è stato all’Eintracht Francoforte in Germania. Dopo un ottimo inizio nel cast tedesco, negli ultimi mesi ha perso molto terreno e la sua voglia è stata quella di andare avanti ancora.

I tedeschi tassarono il passo ho cancellato Con 10 milioni di euro, anche il suo direttore sportivo ha espresso la volontà del club di continuare ad affidarsi a lui. Per River quel numero è impossibile e per questo ha offerto un prestito. Questo è ciò che Martín Aráoz ha detto a TyC Sports: Il giocatore è stato il primo a sapere di questa opportunità: gliel’abbiamo detto e lui ci ha detto di provarla”. Allora possono succedere molte cose: oggi può essere no, e domani può essere sì. Il River sarà un ottimo giocatore per Rafa”.

“La notizia è esplosa. Diciamo sempre cosa sta succedendo”. Il River sapeva da tempo della scomoda condizione di Rafa e immagino che non lo rispettino E colpire duramente la squadra tedesca, ha detto Arauz, perché una cosa è non fare sport, ma giocare 30 o 35 minuti è una cosa, e entrare tre o quattro è un’altra.

Sebbene l’Eintracht Francoforte non sia molto aperto ai negoziati, Arauz ha dichiarato: “La dirigenza del River, con cui ho un buon rapporto, ha offerto un prestito e la prima risposta è stata negativa. Ma ci stiamo lavorando: l’Eintracht, come ogni altro club, difende il suo giocatore. In linea di principio, non vogliono prestarlo, ma dobbiamo trovare un modo per aggirare il problema in modo che tutti siano felici”.

“Il River ha delle possibilità perché non si tratta di soldi, si tratta di cercare il meglio, sia dal punto di vista sportivo che finanziario. Mi piacerebbe essere qui”.C’è sempre una trattativa”, ha detto Arauz, poi ha aggiunto. “Quando si vuole fare una trattativa, ci si mette d’accordo con le modelle”. A volte questo è impossibile perché il valore del giocatore non raggiunge le capacità della squadra che lo sta cercando. Vedremo cosa succede“.

Di cosa hai parlato con il direttore sportivo del Francoforte?

“Nella conversazione che abbiamo avuto con lui, la situazione era che accettava le offerte di acquisto. Abbiamo sollevato l’importanza di avvicinarci ad altri spettacoli e quella è stata l’ultima conversazioneMartin Arrows ha confermato la sua conversazione con lui Marcus CrouchDirettore sportivo della nazionale tedesca.

READ  Quartararo, il pilota preferito dai tifosi prima di Marc Marquez