Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Questa è stata un’intervista tesa tra un giornalista della CNN e un portavoce del Cremlino

giornalista Cristiano Amanbor Martedì, ha segnalato la CNN, ho mantenuto uno scambio teso con il portavoce russo, Dmitrij PeskovChe ha approvato la possibilità di usare armi nucleari in Iraq La guerra in Ucrainadi fronte a una potenziale minaccia esistenziale.

Amanpour Peskov ha chiesto con insistenza se la Russia potesse usare le sue armi nucleari per invadere l’Ucraina. “Abbiamo un concetto di sicurezza interna”, ha risposto un portavoce del Cremlino. “Se c’è una minaccia esistenziale per il nostro Paese, potrebbe essere”Ha aggiunto.

La tesa intervista tra un giornalista della Cnn e un portavoce del Cremlino

Il funzionario ha mantenuto rigorosamente la linea retorica di Mosca, nonostante il fatto che Amanpour si sia opposto alla precedente posizione della Russia contro l’invasione e abbia messo in dubbio la violazione del principio di integrità territoriale come stato membro delle Nazioni Unite e la recente minaccia nucleare.

Puoi dirmi che Putin non utilizzerà armi nucleariSta cercando di spaventare l’Ucraina e il resto del mondo? Amanpur. Nel frattempo, il portavoce del Cremlino ha accusato Kiev del conflitto nelle regioni separatiste e ha sottolineato che il presidente ucraino quest’anno, Volodymyr Zelensky ha parlato in una conferenza a Monaco di Baviera sulla possibilità di utilizzare armi nucleari.

Driver ha insistito sulla sua condanna dell’invasione russa, ricordando che anche la Cina, che ha ammesso di essere vicina al Cremlino, ha affermato il suo rispetto per la sua integrità territoriale e si è interrogato su quale posizione dovrebbe assumere il resto dei paesi di fronte alla guerra. L’aggressione lanciata da Mosca il 24 febbraio.

READ  I partner europei e asiatici del FMI chiedono "accordo rapido" e "riforme strutturali"

“Presidente Putin sta cercando di far capire al mondo le nostre paurePeskov ha risposto. Abbiamo cercato di convincere le Nazioni Unite, l’Europa e gli Stati Uniti a comprendere la nostra posizione per diversi decenni. Ma nessuno ci ha ascoltato”, ha scelto di rispondere Peskov.

“Prima che sia troppo tardi, Si decise di lanciare un’operazione militare per rimuovere (cosa stava succedendo) ai confini della RussiaIl portavoce russo ha aggiunto. La frase ha sorpreso Amanpour, che ha chiesto spiegazioni. “L’Ucraina è stata modellata dai paesi occidentali per assumere una posizione anti-russa. Questo è il problema.» Amanpour sospirò per quello che aveva sentito.

Nonostante l’evasività di Peskov, l’ospite della CNN ha interrogato. Ha notato che si diceva che se qualcuno avesse cercato di fermare Putin, “succederebbero cose brutte”. “Ancora una volta. Voglio sapere se il tuo capo, vista la tua vicinanza e fiducia, non userebbe l’opzione nucleare?

Abbiamo un concetto di politica di sicurezza interna. È generale. Puoi leggere tutti i motivi per cui è possibile utilizzare armi nucleari. ”E il Un portavoce del Cremlino ha risposto: “Se esiste una minaccia per il nostro Paese, può essere utilizzata in linea con il nostro concetto”.