Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Putin incontra uomini d’affari italiani tra le tensioni con l’Occidente

Mosca, 26 gennaio (EFE). – Il presidente russo Vladimir Putin ha incontrato oggi un gruppo di imprenditori italiani, che ha assicurato loro che l’Italia è uno dei principali partner commerciali della Russia, in una conference call non priva di polemiche per le tensioni tra Mosca e Mosca. L’Occidente a causa dell’accumulo di soldati russi al confine con l’Ucraina. Rivolgendosi a 16 uomini d’affari italiani, tra cui Marco Tronchetti Provera, amministratore delegato di Pirelli, Putin ha dichiarato: “Vorrei sottolineare che consideriamo l’Italia uno dei principali partner economici. Il suo Paese è al terzo posto tra i paesi dell’Unione Europea (UE) in termini di del commercio con la Russia”. , in un incontro virtuale organizzato con la Camera di Commercio Italo-Russa. L’incontro si è svolto nonostante La Repubblica avesse riportato ore prima che il governo italiano aveva scritto alla Camera di Commercio per raccomandare che l’incontro virtuale non si tenesse e per informare gli imprenditori di non parteciparvi. Nella sua conferenza stampa quotidiana, il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha affermato che non ci sono dichiarazioni ufficiali in merito da parte del governo italiano. “Le informazioni sui giornali non valgono molto e il governo italiano non ha rilasciato alcuna dichiarazione ufficiale”, ha detto. Come ha spiegato, non hanno partecipato tre persone che avrebbero partecipato all’incontro, perché “una si è ammalata, un’altra ha avuto problemi con gli appuntamenti…non diciamo chi”. Da parte russa, hanno partecipato numerosi ministri con portafogli economici, nonché uomini d’affari come l’amministratore delegato di Rosneft, Igor Sechin. Peskov ha inoltre sottolineato che l’incontro non ha nulla a che fare con la situazione intorno all’Ucraina. In questo senso Peskov ha sottolineato che “si tratta di incontri regolari e non solo con italiani, ma anche con grandi aziende di altri Paesi. Questo non ha nulla a che vedere con la situazione attuale, né con le sanzioni” che l’Occidente sta preparando contro la Russia. Se questo paese decide di attaccare l’Ucraina. Il portavoce ha anche respinto l’idea di convocare l’incontro per assicurarsi il sostegno di uno dei maggiori partner commerciali della Russia durante la preparazione di una serie di sanzioni “senza precedenti” da parte dell’Occidente. “No, non si può dire così”, ha detto, “d’altronde questa è un’interpretazione anomala del business” con uomini d’affari stranieri. Ha sottolineato che “la verità è che la vita continua comunque e gli interessi commerciali non scompaiono”. Putin ha spiegato all’incontro che gli investimenti delle imprese italiane nell’economia russa ammontano a circa cinquemila milioni di dollari, e gli investimenti russi in Italia sono circa tremila milioni”, ha anche osservato che negli undici mesi dello scorso anno il commercio bilaterale è cresciuto 53,8%, arrivando a 27.500 milioni di dollari e questo Per l’intero anno avrebbe potuto aggiungere 30.000 milioni, ha osservato che attualmente in Russia sono circa 500 le aziende italiane che operano nei settori elettrico, siderurgico, petrolifero, del gas e petrolchimico, degli elicotteri , high-tech, complesso agroindustriale, infrastrutture di trasporto o banche Putin è stato particolarmente felice di collaborare con aziende e banche italiane su progetti energetici come i giacimenti Yamal LNG o Ártico LNG-2, dove sono coinvolte più di 60 aziende italiane, e il presidente russo ha voluto sottolineare che la Russia è un “fornitore affidabile di risorse”. costi energetici” all’Italia, con 22,7 miliardi di metri cubi di gas naturale spediti in quel Paese nel 2021 e contratti a lungo termine con Gazprom che consentono alle aziende italiane di acquistare gas a prezzi inferiori.

READ  Russia vs. Ucraina: la guerra costringe l'UE a valutare l'uscita gratuita della spesa pubblica nazionale