Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Proteste in Italia contro gli aumenti tariffari

Nelle grandi città Italia Lunedì si è tenuta una protesta contro l’aumento dei prezzi dell’energia. Loro sono un Aumento del 60%. Spese luce e gas.

Le proteste, indette dalla Basic Union Union (USB), prendono di mira anche le aziende alla volta Crisi energeticaEssi speculano per maggiori profitti. Roma, Milano, Napoli, Torino, Firenze, Vicenza, Trieste, Bologna, Livorno, Pisa, Spoleto, Taranto e Cagliari furono i centri delle manifestazioni.

USB prevede di sporgere denuncia presso la Procura di Roma contro tutti i comportamenti delle società che commerciano gas, elettricità e prodotti petroliferi a danno della società. Vengono rivenduti.

I prezzi dell’energia stanno battendo record in tutta Europa

Critiche al Primo Ministro ad interim, Mario DraghiMa anche per il futuro governo A destra Georgia Meloney.

Un aumento straordinario

Il Codacons, la più grande associazione di consumatori italiana, ha avvertito che i prezzi del gas rischiano di raddoppiare da ottobre e che i costi dell’elettricità aumenteranno a livelli senza precedenti.

Il prezzo medio nazionale unico raggiunge i 300 euro per megawattora. 178% in due anni. Secondo i calcoli del Codacons, se nel 2022 si includono le bollette del gas e dell’elettricità, il costo annuo per una famiglia tipo è di 3.454,50 euro.

coppia AO

Lo farai anche tu

READ  L'onduregna Orcutia Martinez ha vinto la medaglia in Italia