Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Prezzo dell’elettricità | Il gas cap ha ridotto il prezzo dell’elettricità del 14,8%, una cifra vicina ai calcoli del governo

“Eccezione iberica” ​​o tappo del gas, incontrare due mesi Dall’avvio in Spagna e Portogallo, Riduzione del prezzo all’ingrosso dell’elettricità del 14,8%che ha un impatto diretto sui consumatori con tariffa regolamentata o PVPC.

Secondo i dati definitivi dell’operatore OMIE, il prezzo medio di un megawattora (MWh) in questo periodo è stato di 254,7 eurocirca 43,5 euro in meno Da 298,87 euro che sarebbero stati pagati se non ci fosse stato il meccanismo, quindi al momento sarà leggermente inferiore ai conti del governo.

In particolare, l’Esecutivo ha previsto che questo limite al gas per la produzione di energia elettrica, che sarà in vigore fino al 31 maggio 2023, ridurrà il prezzo dell’energia elettrica del 15-20% per oltre dieci milioni di utenti in Spagna.

La Spagna è al di sotto della media europea

Dallo scorso 15 giugno, quando gli effetti di questo provvedimento hanno cominciato a farsi sentire, l’energia elettrica ha raggiunto un prezzo medio vicino ai 255 euro/megawattora, quasi tre volte – 176,21% – più di un anno fa, quando era di circa 91,9 euro .

ovvero che, nonostante la sua moderazione, Il mercato continua a risentire delle tensioni geopolitiche Derivato da Invasione dell’UcrainaE il Ciò che ha innescato in Europa un clima di incertezza di fronte alla possibilità di interrompere le forniture di gas da parte della Russia, uno dei suoi principali fornitori, durante l’inverno.

Al momento, le ripercussioni della guerra hanno già danneggiato le principali economie europee, che dal punto di vista energetico dipendono più da Mosca che da Spagna e Portogallo.

READ  Christine Lagarde avrà difficoltà a creare Mario Draghi | Opinione

In effetti, questo scenario ha, in più di un’occasione, portato a Il picco durante la giornata si avvicina ai 650 €/MWh, soprattutto in Italiadove l’elettricità è stata in media di 418,79 euro / MWh, in coincidenza con i primi due mesi dell'”eccezione iberica”.

In confronto, il MWh in Spagna era del 39% in meno rispetto a Italiae il 18% in meno rispetto a in GermaniaE il Ha raggiunto una media di 309,41 euro.

Il Anche l’instabilità ha lasciato il segno Francia, dove il massimo è stato registrato il 20 luglio, con MWh a 589,22 euro; Tuttavia, la media in questi due mesi è stata di 372,29 euro, il 31,5% in più rispetto alla media spagnola.

Un fattore da considerare è che a metà di quel mese, il colosso russo Gazprom ha interrotto le forniture di gas che arrivavano in Germania attraverso il gasdotto Nord Stream 1 per missioni di manutenzione.

Al ripristino del servizio, il volume è stato ridotto al 20% della sua capacità, rispetto al 40% precedente.

In quei giorni l’energia elettrica è in aumento sia in Italia che in Germania, con MWh che il 28 luglio ha raggiunto rispettivamente 564,2 e 473,3 euro.

Al contrario, il giorno prima Nord 1. interruzione Ha lasciato i suoi minimi più recenti nel Vecchio Continente: Italia, 324 EUR/MWh; La Francia è 224,4 euro / megawattora e la Germania è 115,2 euro / megawattora.

mercati a termine

I mercati a termine mostrano a Miglior equilibrio nell’ultimo periodo dell’anno, Gli agenti possono acquistare elettricità in Spagna per il quarto trimestre al prezzo di 158,25 euro, rispetto a 490,99 euro in Germania e 909,81 euro in Francia.

READ  BEC ricorda lunedì la Biennale delle macchine utensili

Nel primo trimestre del 2023, in coincidenza con i mesi freddi, i prezzi dei futures in Francia sono saliti a 975,84 euro, mentre in Germania hanno raggiunto 487,26 euro, e in Spagna 180 euro.

Cicli di combattimento dei pesi massimi

Ma le tensioni geopolitiche non sono state l’unica ragione per cui i mercati sono andati fuori controllo, per aggiungersi Aumento della domanda di elettricità quest’estateche sarà incluso nella storia europea come uno dei più caldi.

Così, il 14 luglio, durante la seconda ondata di caldo, la domanda ha raggiunto un record annuale in Spagna, raggiungendo 38.284 megawatt alle 14:19, oltre i 38.248 megawatt del giorno prima, secondo i dati di Red Eléctrica de España (REE). .

corsi combinati, Più costoso da usare Gas per generare elettricitànecessaria per soddisfare l’elevata domanda durante le giornate estremamente calde in cui le energie rinnovabili, per i loro vincoli climatici, contribuiscono meno al “mix”.

Un esempio è che il 16 luglio l’adeguamento che i beneficiari del gas cap avrebbero pagato per compensare questi impianti è stato fissato a 169,11 €/MWh, superando il prezzo d’asta per l’energia elettrica stessa.

Secondo l’ultimo bollettino statistico dell’operatore del gas Enagás, il 55% della domanda sul mercato nazionale in quel mese proveniva dal settore elettrico, che equivale a circa 17.200 gigawattora (GWh), in crescita del 125,9% rispetto allo stesso mese. dal 2021.

Finora quest’anno la domanda di gas per la produzione di elettricità è aumentata dell’83,2% a 72.984 GWh.