Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Prezzi del gas UE: i paesi decidono di fissare limiti | Finanza | Economia

stati membri di Unione Europea approvato, lunedì 19 dicembre, il meccanismo della l fissare i prezzi all’ingrosso del gas, Un accordo che consente di togliere il divieto di altre misure urgenti, come l’acquisto in comune del gas e la promozione delle energie rinnovabili.

(Vediamo: Petrolio e gas: un leggero equilibrio opaco).

Questo meccanismo di restrizione, adottato dai ministri dell’Energia dei 27 Stati membri dell’Unione Europea, dopo diverse settimane di discussioni, mira a Prevenire le transazioni nei mercati I grossisti di gas superano una certa soglia e impediscono, in questo modo, un aumento incontrollato dei prezzi che colpisce imprese e consumatori.

L’idea non è quella di abbassare strutturalmente i prezzi, maAgisce come l’airbag di un veicolo, proteggendoci in caso di incidenteha insistito il ministro belga, Tini van der Straeten.

È un dispositivoRealistico ed efficaceDa parte sua, ha considerato il suo omologo ceco Josef Sekela, il cui paese detiene la presidenza di turno dell’Unione europea.

Il meccanismo entrerà in vigore il 15 febbraio. Sarà attivo per almeno un anno.

In pratica il cap verrà attivato solo al raggiungimento del prezzo contrattuale mensile 180 EUR/MWh (numero di dollari corrispondente) Per tre giorni consecutivi sul TTF, mercato che funge da riferimento per gran parte delle transazioni di gas in Europa.

(Vediamo: La banca “prende in considerazione” Petro e non finanzierà più progetti petroliferi).

Ma, inoltre, il livello dei prezzi deve essere di almeno 35 euro superiore al prezzo medio internazionale per gas naturale liquefatto (GNL), Per evitare che i fornitori smettano di vendere in Europa a favore di clienti asiatici disposti a pagare prezzi più allettanti.

READ  Iberia lascia il Covid e riprenderà la sua energia in inverno

Il contratto del gas con consegna entro un mese, questo lunedì su TTF, viene scambiato intorno ai 110 euro/MWh, dopo aver toccato i 300 euro ad agosto.

Non è una soluzione miracolosa

Una volta attivato il meccanismo, le operazioni future su TTF, ma anche su altre piattaforme, sarà limitato a 20 giorni, (Solo nei mercati regolamentati).

Il meccanismo verrà automaticamente disattivato se il prezzo contrattuale mensile del fondo scende al di sotto di 180 euro o se l’UE dichiara l’emergenza per la sua fornitura.

(Vediamo: La produzione mondiale di petrolio e gas potrebbe portare a una catastrofe climatica).

L’Autorità avrà facoltà di sospenderla in caso di:Rischi per l’approvvigionamento di gas, la stabilità finanziaria oi flussi di gas all’interno dell’UE“.

Date le garanzie, è difficile conoscere il reale impattoSimone Tagliapietra, esperto del Bruegel Institute, che pure non consideraProiettile d’argento: gli europei dovrebbero concentrarsi su soluzioni reali, riduzione della domanda e transizione verde“.

direttamente interessati dal provvedimento, La Russia l’ha rifiutato:È una violazione dei prezzi (…) Qualsiasi riferimento a un “massimale” (sui prezzi) è inaccettabileLo ha detto alle agenzie russe il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov.

(Vediamo: La risposta di Ecopetrol al contratto di importazione del gas venezuelano).

Monete in euro.

EFE

La Commissione europea ha inizialmente proposto condizioni più rigorose per l’attivazione del meccanismo, ma diversi paesi, come ad esempio Spagna, Grecia o Italia, Hanno chiesto di cedere.

Al contrario, come Dol Germania e Paesi Bassi Hanno chiesto tutele più severe.

(Vediamo: Minergía ha introdotto un piano per aumentare le riserve di gas e petrolio).

READ  La Spagna è il paese in cui i consumatori si preoccupano di più della situazione economica - idealisti / notizie

Infine, Berlino ha accettato i termini della transazione, ritenendo che il meccanismo prevedesse “strumenti sufficienti“usare”in modo intelligente e specificoNelle parole del ministro tedesco Robert Habeck.

L’accordo consente di ratificare altri due testi urgenti già concordati: acquisti congiunti di gas, A cui parteciperanno le associazioni aziendali, per ottenere prezzi migliori, e un meccanismo Solidarietà che garantisce l’approvvigionamento energetico per gli Stati membri in difficoltà.

All’inizio del 2023 la Commissione proporrà una riforma strutturale del mercato dell’elettricità per dissociarlo dai prezzi del gas.

Francia Agenzia di stampa