Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Potrebbe essere di nuovo il destino di Zuccolini in Italia

Il centrocampista del River, Bruno Zuccolini, senza una continuazione la scorsa stagione, potrebbe tornare a giocare nel calcio italiano perché l’Hellas Verona mantiene metà dei diritti economici del giocatore.

Né il fiume né l’ambiente del calciatore permetteranno al club che intende attraversare. Tuttavia, “non ufficiale” ha confermato la possibilità di un’uscita in questo mercato di passaggio per le poche partite che stava giocando Zuculini.

L’ex Racing (28 anni) è arrivato al club a gennaio 2018 e solo dopo la quarantena, soprattutto nella Libertadores 2020, ha potuto aggiungere continuità, gol e buone prestazioni, ma in questa stagione è rimasto indietro e ha giocato solo una partita all’inizio e 106 minuti in campo in totale.

Zuculini ha un contratto fino a giugno del prossimo anno, e per questo, oltre al fatto che lo stesso giocatore che ha già informato l’allenatore Marcelo Gallardo della sua voglia di trovare un altro club, anche l’Hellas Verona vuole trasferirsi.

La notizia di Enzo Perez, l’esperienza di Leonardo Ponzio, l’emergere del giovane Felipe Peña e il possibile ritorno di Enzo Fernandez dalla difesa e dalla giustizia ridurranno le sue possibilità di giocare Zuccolini.

Il campus, d’altra parte, rimane in vacanza fino al 16 giugno e la pre-stagione non è stata confermata a Orlando, in Florida, poiché le procedure per i visti e i problemi di salute del volo rimangono complicate.

READ  La Juventus de Cuadrado vince la Coppa Italia battendo 2-1 l'Atalanta - calcio internazionale - sport