Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Pinera è rimasto solo con le sue critiche a Bachelet | Il ministero degli Esteri cileno ha affermato che “non ci sono stati difetti” nell’espressione dell’ex presidente della sua preferenza elettorale

Contrariamente alle parole del presidente Sebastian Pinera, Il ministero degli Esteri cileno ha avvertito che non ci sono “difetti” nel L’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani, Michelle Bachelet, hai parlato a favore Gabriel Borek. Il Ministro degli Affari Esteri , Andres AllemandHa detto che l’ex presidente potrebbe esprimere la sua “preferenza elettorale di fronte a un’elezione così importante” allo stesso modo di “qualsiasi cilena”. Pinera, dal canto suo, ha sottolineato che Bachelet ha il dovere di “rispettare le regole e le norme” delle organizzazioni internazionali. Contrariamente ai primi tre sondaggisti del paese, Borek è il candidato preferitoe L’ultimo sondaggio fatto dalla società di consulenza bianco e nero A proposito di nuvole d’arte Con l’estrema destra Caste, però, non pensa agli elettori indecisi, che decideranno le elezioni di domenica.

“Non abbiamo dubbi che abbia fatto un’espressa preferenza elettorale, che era in qualche modo per mettersi in mostra”Allamand ha detto delle parole di Bachelet. Il ministro degli Esteri cileno ha sottolineato l’idea che l’istituzione non vede alcun problema nelle parole dell’ex presidente, escludendo di prendere provvedimenti nonostante le richieste del partito di governo.

L’ex presidente del Cile ha annunciato martedì il suo voto per BorekChiedendo l’elezione di “un presidente che assicuri che il nostro Paese possa davvero continuare sulla strada del progresso per tutti, più libertà, uguaglianza, rispetto dei diritti umani, un ambiente sostenibile e, naturalmente, la possibilità di una nuova costituzione”.

Questa situazione ha generato disagio nel settore del partito di governo che sostiene Caste, e lo stesso Pinera lo ha dichiarato. “L’ex presidente Bachelet, in quanto cittadina cilena, ha il diritto di esprimere la sua opinione, ma ha anche l’obbligo di rispettare gli standard e le regole che le Nazioni Unite stabiliscono per i funzionari internazionali”.Lo ha detto il presidente uscente cileno dopo aver approvato la cosiddetta “legge Juan Barrios” che inasprisce le sanzioni per gli incendi dolosi delle auto.

READ  Israele revoca quasi tutte le restrizioni relative al coronavirus da giugno