Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Perseverance non è riuscita a raccogliere il suo primo campione di roccia su Marte

18/03/2021 I treni autonomi di Persverance su Marte. Il rover Perseverance della NASA si allena alla guida autonoma mentre compie le prime fasi del suo viaggio attraverso il cratere Jezero su Marte alla ricerca di segni di vita antica. Politica di ricerca e tecnologia NASA / JPL-CALTECH

Nel febbraio 2021, Perseverance, uno dei rover di esplorazione di Marte della NASA, ha toccato il suolo di quel pianeta con un grande obiettivo: Raccolta di prove per dimostrare la possibile esistenza della vita sul cosiddetto “pianeta rosso”.

Tuttavia, il robot è stato in grado di iniziare la sua missione solo due mesi fa, poiché la prima cosa che ha fatto una volta raggiunto Marte è stata quella di sottoporsi a una serie di “test di sistema”, oltre a supportare il volo “test month” dell’elicottero creativo su Marte. .

Il rover raccoglierà campioni su 9 miglia (15 chilometri)La NASA ha dichiarato in un comunicato stampa diffuso a luglio che preparerà quindi i campioni per la raccolta in una futura missione che li riporterà sulla Terra per l’analisi.

Ha anche spiegato che i primi scavi si svolgeranno nel cratere Jezero, che, secondo la NASA, “un tempo era un lago, quando miliardi di anni fa Marte era più umido di oggi, e il destino della perseveranza è un delta di un fiume asciutto a bordo del cratere.”Se c’è vita su Marte, potresti trovarne dei segni lì“.

Ora, sembra che i piani della NASA con perseveranza non siano stati eseguiti come previsto, perché il 5 agosto ha subito la prima grande battuta d’arresto nel mezzo del gruppo roccioso del pianeta: Non ho raccolto nulla.

2021-08-03 La prima roccia da analizzare la perseveranza per il campionamento.  Il rover Mars Perseverance della NASA ha iniziato a scansionare un'area del cratere Jezero per prelevare il primo di numerosi campioni che le future missioni porteranno sulla Terra.  NASA/JPL Politica di ricerca e tecnologia
2021-08-03 La prima roccia da analizzare la perseveranza per il campionamento. Il rover Mars Perseverance della NASA ha iniziato a scansionare un’area del cratere Jezero per prelevare il primo di numerosi campioni che le future missioni porteranno sulla Terra. NASA/JPL Politica di ricerca e tecnologia

“Dati inviati sulla Terra dal rover Perseverance della NASA dopo il suo primo tentativo di raccogliere un campione di roccia su Marte e sigillato in un tubo campione iIndica che non sono state raccolte rocce durante l’attività di campionamento inizialeLo ha detto la NASA in un documento pubblicato il 6 agosto sul suo sito ufficiale.

READ  La sonda Curiosity della NASA è stata catturata dallo spazio mentre si arrampicava su formazioni rocciose sulla superficie di Marte

Sebbene Perseverance abbia già raccolto “43 campioni di tubi di titanio”, questo non è abbastanza per la NASA, considerando che lo scopo principale del progetto è raccogliere rocce e regolite (roccia rotta e polvere) per analisi future. organismi biologici sulla terra.

ma nonostante, Per gli scienziati della missione, sebbene questo “fallimento” rappresenti una pausa nelle indagini sul suolo marziano, non è altro che questo.. Una persistente esplorazione del Pianeta Rosso continua la sua traiettoria alla ricerca di rocce che possano aiutare a dimostrare l’esistenza della vita su Marte.

“Anche se questo non è il ‘buco in uno’ che ci aspettavamo, c’è sempre il rischio di aprire nuovi orizzonti”, ha affermato Thomas Zurbuchen, amministratore associato della direzione della missione scientifica della NASA a Washington.

“Sono sicuro che abbiamo la squadra giusta che lavora su questo e persevereremo verso una soluzione per garantire il successo futuro”.

Secondo Jessica Samuels, responsabile della missione Surface Perseverance presso il Jet Propulsion Laboratory della NASA nel sud della California, Il processo di campionamento è indipendente dall’inizio alla fine., in cui un trapano cavo, con l’aiuto di un trapano a percussione installato “all’estremità del suo braccio robotico di due metri (braccio di perseveranza)”, entra nel suolo marziano per tentare di estrarre campioni che possono essere successivamente analizzati sulla Terra.

26-07-2021 Cos'è questo e perché sporge da una roccia su Marte?  Un trapano trascurato, utilizzato dalla Mars Perseverance per pulire la superficie di bersagli importanti sul pavimento del cratere Jezero, è protagonista di uno dei momenti salienti.  NASA/JPL Politica di ricerca e tecnologia
26-07-2021 Cos’è questo e perché sporge da una roccia su Marte? Un trapano trascurato, utilizzato dalla Mars Perseverance per pulire la superficie di bersagli importanti sul pavimento del cratere Jezero, è protagonista di uno dei momenti salienti. NASA/JPL Politica di ricerca e tecnologia

“La telemetria del rover indica che durante il primo tentativo di perforazione, il trapano e la punta sono stati collegati come previsto e, dopo l’estrazione, il tubo campione è stato elaborato come previsto”.

Tuttavia, ha spiegato Samuels, “Uno dei passaggi che si verifica dopo aver posizionato una sonda nel tubo di raccolta è misurare il volume del campione. La sonda non ha trovato la resistenza prevista che avrebbe se ci fosse un campione all’interno del tubo“.

READ  Sony ha introdotto una nuova versione del Walkman, lo storico lettore musicale portatile

Continuare a leggere