Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Perché mi sveglio stanco anche se dormo molto?

aggiornato

Anche con otto ore di sonno, molte persone hanno difficoltà a svegliarsi al mattino con la sensazione di non aver dormito bene, soprattutto in estate. Il neurologo Jesus Porta spiega le cause e cosa bisogna fare per curarlo.

La mancanza di riposo può ridurre le nostre prestazioni e metterci di cattivo umore.lotta per le scorte

Il 47% delle persone afferma di essere stressato. Più della metà (55%) soffre di stress su base giornaliera. S Il 41% ammette che è difficile dormireSecondo un recente studio della società spagnola Be Levels, basato su un campione di 2.300 intervistati. Perché questo è un fatto comune e cosa possiamo fare in modo che le carte non si attacchino a noi?

Il Dorme È fondamentale per l’essere umano. Allo stesso modo mangiamo per nutrirci e sopravvivere, mentre dormiamo la nostra memoria si potenzia, i nostri muscoli si riprendono e la pelle si rigenera. Quindi, la mancanza di riposo può portare a Malattie che colpiscono e prevengono la nostra salute Goditi la vita al massimo.

“Il Il resto non dipende dal numero di ore Dormiamo”, demistifica il dottor Jesús Porta Itesam, laureato in Medicina e Chirurgia all’Università Complutense di Madrid e Capo del Dipartimento di Neurologia presso la Clinico San Carlos di Madrid, Nel reparto di ricovero, cefalea e neuro-oftalmologia.

Questo specialista dell’unità del sonno spiega che quando entriamo in a fase di movimento rapido degli occhiÈ proprio quando sogniamo che il cervello e il corpo si attivano. D’altra parte, il sistema glinfatico ripulisce tutti i danni nel cervello. “E quindi, Non è vero che dovremmo dormire tra le sette e le nove oreMa dipenderà dai bisogni della persona e dalla qualità del sonno mentre si sviluppano questi due fenomeni che si verificano durante il sonno”.

READ  Formazione: Grillo ha parlato della crisi di legittimità e dei nuovi rapporti di forza

Il mito del sonno di 8 ore

Dormire tra le sette e le otto ore non è sinonimo di riposo.  La qualità del sonno influisce più della sua durata.
Dormire tra le sette e le otto ore non è sinonimo di riposo. La qualità del sonno influisce più della sua durata.gtres

Non sorprende che ci siano persone Dormono quattro ore e riposano, e altri che hanno otto ore o più no. Descrive: “Non ci sono orari fissi o fissi che possono essere consigliati a tutti. Inoltre, variano in tutte le fasi della vita e dormiamo meno man mano che invecchiamo”.

Lo sviluppo naturale vissuto dal sonno del bambino, al sonno dell’adolescente, attraverso il sogno degli adulti e poi il sogno degli anziani è che, invecchiando, diventiamo anni, Il nostro ritmo circadiano salta in avanti Ci addormentiamo presto e anche questo ci fa alzare presto, dice il dottor Porta Etisam.

Un altro errore frequente è la convinzione che tutte le nostre ore di sonno siano veramente efficaci. “Che dormiamo otto ore non significa che riposiamo alle otto. In neurologia, quando un paziente viene nella nostra clinica, la prima cosa che dobbiamo sapere è se questa persona ha davvero sonno durante il giorno o meno, perché se il paziente dorme molto ma si sente assonnato o stanco durante il giorno, allora questo significa che questo sogno non è quello di essere buono o salutare come può essere.

Fattori che influenzano il comfort

Il dottore dice che ci sono molte situazioni che determinano la qualità del sonno. “Ci sono persone che hanno crampi di notte, ad esempio, che sono piccoli movimenti muscolari che li svegliano. Si chiamano mioclono, e lo sono movimenti involontari, a volte improvvisi, Come quando ci sentiamo come se stessimo cadendo e rialzandoci. Altri mancano di ossigeno perché soffrono di apnea che provoca convulsioni minute. Può essere fisiologico o causato da malattie, come l’epilessia. Il caldo influisce anche sul sonno inefficace”.

  • problema fisiologico: Di quante ore di sonno ho bisogno come persona e quante ne ho già.
  • Problemi patologici: Tutto quello che mi succede a letto, non riesco a controllare e influisce sulla qualità del mio riposo, indipendentemente dalle otto ore di sonno.
READ  Al pronto soccorso non forniscono certificati di "verginità".

In estate, èDopo il parto, le persone vanno a letto più tardi L’atmosfera richiede più alcol o pasti abbondanti in vacanza con la famiglia e gli amici. Quindi il medico afferma che il riposo estivo è generalmente peggiore. “Soprattutto quest’anno, nelle ondate di caldo, non si tratta di ulteriori richieste, ma è un problema più frequente rispetto ad altri periodi dell’anno”.

Il Donne che hanno appena partorito Sono anche più vigili, sottolinea il neurologo, e si svegliano a qualsiasi allarme, come se fosse il pianto del loro bambino. “Forse questo è un fatto culturale perché abbiamo imposto questa situazione che, se giusta, potrebbe capitare anche agli uomini”, dice.

Ci sono anche soglie più alte o più basse per disturbare la luce e il rumore. “Ad esempio, una persona che dorme da sola e in silenzio di solito si sveglia a qualsiasi stimolo acustico, mentre chi vive con più persone si abitua al rumore. Allo stesso modo, Le persone con ansia o depressione riposano peggio E hanno molti risvegli durante la notte, quello che chiamiamo sonno parziale.

Siesta: Sì o no?

Ci sono opinioni contrastanti sul fatto che i sonnellini siano appropriati o meno e per quanto tempo. là studi suggeriscono che può essere utile e altri tipi più moderni, tuttavia, Si ritorce contro Perché è associato al rischio di malattie cardiovascolari. “Tutto va analizzato con attenzione, ma Se questo viene fatto, dovrebbe essere breve, mezz’ora al massimo”.consiglia il medico.

Insiste sul fatto che lunghi sonnellini alterano i cicli del sonno e possono rendere difficile dormire la notte, il che è davvero importante e rinfrescante. “I pisolini stanno diventando meno di moda.”

READ  LaLiga Santander | CIES presenta gli 11 migliori in Italia ... senza Cristiano!

Suggerimenti per un riposo migliore

Si consiglia di evitare di utilizzare gli schermi prima di coricarsi, poiché la luce ci stimola.
Si consiglia di evitare di utilizzare gli schermi prima di coricarsi, poiché la luce ci stimola.gtres
  1. Controllare l’uso degli schermi Prima di andare a letto. “Se ci piace leggere a letto, cerchiamo di non farlo su schermi retroilluminati, che riducono al minimo il contrasto dello schermo per evitare la fotostimolazione”, raccomanda il medico.
  2. Ne abbiamo alcuni Programmi di sonno regolari. “Cioè, cerca di andare a letto più o meno alla stessa ora, e non a un’ora diversa ogni giorno.”
  3. Non mangiare troppi pasti Subito prima di andare a letto. “Succede, soprattutto d’estate, che all’improvviso uno esca e mangi molto e sia molto tardi. Dormire subito. Portare avanti la cena migliora il comfort”.
  4. Fare esercizio fisico moderato. “Può farci bene dormire meglio, oltre ad essere un’abitudine molto importante. Qualche ora prima di coricarsi, nel pomeriggio, è bene fare esercizio per riposare bene”.

come standard

Progetto Fiducia

sapere di più