Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Pakistan: fucilato l’ex primo ministro Imran Khan | Durante una marcia contro l’ingerenza straniera nel Paese

L’ex primo ministro pakistano Imran Khan Altre cinque persone sono rimaste ferite giovedì a Violenti scontri sono scoppiati contro l’auto su cui viaggiava nell’est del Pakistan Durante la sua marcia contro l’interferenza straniera.

“Grazie a Dio Imran Khan sta bene”, ha scritto su Twitter Azhar Mishwani, un membro di spicco del suo partito.L’agenzia pachistana Tehree-e-Insaf, che ha confermato che l’uomo che ha sparato i proiettili mentre la marcia attraversava Wazirabad è stato “arrestato”.

Un altro leader del partito, Asad Omar, ha detto al canale ARY locale che Khan è stato colpito a una gamba. “Khan è stato colpito a colpi di arma da fuoco. Le condizioni non sono critiche, è stabile. Gli hanno sparato a una gamba”.. “E’ stato portato su strada all’ospedale di Lahore”, ha detto Omar.

Le immagini pubblicate dai media locali mostrano Khan che lascia il convoglio da solo. Stava guidando questo rally a Islamabad, mentre guidava in un’altra macchina. Visto con una gamba coperta.

La polizia ha rivelato che stanno ancora cercando di raccogliere informazioni sull’attacco al leader dell’opposizione. Khan aveva avvertito in numerose occasioni di aver ricevuto minacce e che la sua vita era in pericolo. L’aggressore arrestato ha dichiarato in un video pubblicato che l’unico motivo per cui ha attaccato era che l’ex primo ministro stava “ingannando” le persone.

La grande marcia di Khan

Venerdì scorso l’ex primo ministro aveva avviato una marcia dalla città occidentale di Lahore a Islamabad all’insegna dello slogan “Haqiqi Azadi” (“Real Freedom”).dopo che il suo mandato è scaduto prematuramente quest’anno a seguito di una proposta di censura promossa dall’attuale governo.

READ  Alberto Fernandez si reca in Russia per incontrare Vladimir Putin prima di incontrare Xi Jinping in Cina

Secondo Khan, La mozione di censura da lui respinta lo scorso aprile, È stato promosso da una coalizione di partiti guidata dalla Lega musulmana pakistana guidata dall’attuale primo ministro Shahbaz Sharif, colluso con gli Stati Uniti.

Khan afferma che il suo licenziamento è stata la punizione di Washington per una visita in Russia Si è tenuto lo stesso giorno in cui Mosca ha iniziato il suo attacco all’Ucraina.

Questa marcia aveva mobilitato migliaia di sostenitori e, secondo Khan, non era motivata politicamente o personalmente, né cercava di rovesciare il governo. Il suo obiettivo era rendere il paese veramente indipendente, senza interferenze straniere.

lontano dall’influenza di Washington

Questo giocatore di cricket è diventato politico È salito al potere dopo le elezioni generali del 2018 e ha mantenuto buoni rapporti con l’esercito pakistanoche ha una grande influenza nel governo. Tuttavia, questo riavvicinamento ha iniziato a deteriorarsi negli ultimi due anni, presumibilmente a causa della sua nuova politica estera lontana dagli Stati Uniti.

Khan, che all’inizio del conflitto in Ucraina voleva apparire neutrale nelle relazioni del suo Paese con gli Stati Uniti e la Russia, Ha espresso pubblicamente in diverse occasioni il suo rammarico a costo del Pakistan di aver sostenuto Washington nella guerra in Afghanistan.

Dopo essere stato deposto, Khan si riferì indirettamente al capo dell’esercito definendolo un traditore
Per facilitare quello che dice è un complotto straniero per rovesciare il suo governo.