Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Paesi più ricchi del mondo – Mappe del sistema globale

Entro la fine di questo decennio, l’economia cinese supererà gli Stati Uniti e il paese asiatico diventerà il paese più ricco del mondo. Almeno, questo è ciò che molte delle proiezioni e degli studi, come quello che ho pubblicato, hanno implicato Il cancelliere britannico CEBR periodicamente. L’economia è una scienza imprecisa e volatile, legata a improvvisi cambiamenti sociali e politici. E che, in tempi di crisi, guerre ed epidemie restrittive, può schiacciare le congetture con una velocità sorprendente.

Tuttavia, ciò che calcoli e proiezioni non possono più cancellare sono i massicci cambiamenti che l’economia globale ha subito negli ultimi decenni. In questo momento, il centro economico mondiale si stava gradualmente spostando dall’Occidente alla regione dell’Asia del Pacifico, poiché le economie emergenti e le forze demografiche crescevano alle loro posizioni di motori produttivi e industriali. Una crescita sostenibile, solida e costante. Senza andare oltre, la Cina ha brillato Il 50% della crescita della ricchezza globale è stato registrato negli ultimi dieci annirispetto al 22% negli Stati Uniti.

Vuoi ricevere contenuti come questo nella tua email?

Iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Questo non è l’unico esempio: secondo i dati di Fondo monetario internazionaleSolo mezzo secolo fa, Italia, Regno Unito e Francia avevano economie più grandi e più forti di Cina e India, i due paesi più popolosi del mondo. In questo momento, gli Stati Uniti hanno ancora il sistema produttivo che genera più ricchezza del pianeta, con un PIL di quasi 25,35 miliardi di dollari, ma la Cina ha registrato una crescita esponenziale che l’ha collocata al secondo posto tra i paesi più ricchi del mondo. scena internazionale. Il suo PIL, nel 2022, era di 19,9 trilioni di dollari.

READ  Donne, epidemia e disuguaglianza: sfide latinoamericane per il terzo millennio

L’India, dal canto suo, è progredita anche in molti luoghi ed è ora la quinta economia più grande del mondo, con un PIL (3,53 trilioni) che già supera quello della maggior parte dei grandi paesi europei, da cui si stanno sempre più divergendo. Giappone (4,9) e Germania (4,26) completano la top five dei paesi più ricchi del mondo, una lista che comprende anche paesi come Brasile, Corea del Sud o Iran.

Paesi con il PIL pro capite più alto

Il PIL è l’indicatore più utilizzato Per misurare la produttività e la dimensione dell’economia del paese. Questa è la sua fortuna. Nonostante ciò, ha anche dei limiti, in quanto tende a trascurare molti elementi che hanno un impatto critico sull’economia, come il lavoro non retribuito, l’impatto ambientale, lo sviluppo o l’indice di benessere di un Paese. Anche il potere d’acquisto presente in ciascun territorio.

Infatti, se si guarda a quest’ultimo aspetto, quello che è noto come Pil in Purchasing Power Parity (PPP), i cambiamenti che l’economia globale ha subito negli ultimi anni sono più grandi e più evidenti. Questo metodo di misurazione della ricchezza, che è un supplemento al PIL nominale, tiene conto del rapporto che esiste tra i beni e servizi prodotti da un paese ei prezzi registrati in quella regione.

In questo caso, la Cina ha di fatto superato gli Stati Uniti nel 2014, quando è diventata il paese al mondo con il PIL più alto a parità di potere d’acquisto. Tale importo è attualmente di circa 30,18 miliardi di dollari, una cifra sempre più lontana dalla cifra registrata dai seguenti paesi in lista: Stati Uniti (25,35 miliardi), India (11,75), Giappone (6,11), Germania (5,27), Russia (4,37). ., Indonesia (3,99), Regno Unito (3,75) e Brasile (3,68).

Mappa del commercio marittimo nel mondo

READ  Dati bellici per l'economia spagnola: quali settori saranno maggiormente colpiti dall'invasione dell'Ucraina