Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Nuova enoteca boutique aperta a Leesburg

Due settimane fa, nel centro storico di Leesburg, ha aperto una nuova enoteca nota come Gvino Enoteca, che serve vini provenienti da tutto il mondo.

Il nuovo negozio Market Station è di proprietà di Giacomo Galimberti, un italiano della regione italiana del Lago di Como, e sua moglie Kristen MacCormack, originaria di Leesburg.

Situato in un luogo che un tempo era una lavanderia a secco, lo spazio è stato trasformato in un’enoteca boutique.

In qualità di sommelier certificato, Galimberti ha una vasta conoscenza dei vini mondiali e ha voluto portare i suoi anni di esperienza di vinificazione nell’area locale, ha affermato.

Galimberti è un ex wine manager al Cafe Milano a Washington DC e ha lavorato anche in ristoranti a Dubai e Londra.

Il negozio vende una selezione di vini di tutti i giorni a prezzi accessibili a vini da investimento più costosi provenienti da Francia, Italia, Spagna, Cile, Portogallo e Stati Uniti, che sono raggruppati per regione intorno al negozio. Prevede inoltre di aggiungere vino dai vigneti nella contea di Loudoun.

Ogni venerdì Galimberti organizza un’esperienza di degustazione in bottega dove introduce la sua conoscenza delle diverse regioni vinicole.

Oltre al vino, ci sono in vendita prelibatezze italiane prodotte da Terra di Sienna con sede a Richmond.

Galimberti incoraggia i clienti a provare vini diversi e, per farlo, ha creato il Club dei vini del mese che può essere acquistato mensilmente.

“Selezioniamo le bottiglie e forniamo informazioni sul vino e sul processo di vinificazione”, ha affermato. “Vogliamo offrirti un vino che non hai mai avuto la possibilità di assaggiare prima.”

“Nessuno di noi vuole andare al concerto”, ha detto. “Ma ci siamo conosciuti e sposati a marzo 2019.”

La coppia ora ha un figlio di due anni e vive a Leesburg.

Aprire una cantina è una nuova sfida, ha detto, ma ha detto che sono entusiasti di introdurla nella regione.

“Vogliamo che le persone sentano che questo è un luogo in cui condividere informazioni e fornire un’esperienza boutique”, ha affermato. “Come se fossi a casa nel tuo soggiorno.”