Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Nicki Nicole ha mostrato le sue percussioni fresche ed eleganti al Movistar Fri Music | Rosario aveva ospiti come Wos e Trueno e due che non ti sarebbero piaciuti

Non ci sono dubbi al riguardo Nikki Nicole Non dimenticheremo quest’anno. Anche se il suo tempo con Jimmy Fallon negli Stati Uniti è ancora considerato un successo, ciò che ha ottenuto negli ultimi mesi trasforma questo fatto in un aneddoto. Oltre a finire il suo primo Tiny Desk Concert (la sessione di trasmissione in diretta alla radio pubblica negli Stati Uniti), la cantautrice Rosario ha vinto due Gardel Awards. Uno per la sua collaborazione con Wos nella canzone “Cambiando la piel”, e un altro per il suo secondo album: Parte di me. Nello stesso momento in cui affronta il tour mondiale per questo album, Icona R&B argentina Ha tagliato una pausa in quella serie di spettacoli per la prima volta alla Movistar Arena. Anche se questa volta è successo come parte Musica gratis Movistarelogia il traguardo raggiunto nello stesso ciclo di feste dal suo collega Doki.

Nonostante sia una fase solenne in cui altri artisti argentini hanno recentemente stabilito alcune realizzazioni nella storia della musica popolare locale contemporanea (come la serie Terminare Scritto da Vito Baez Rivisitato amore dopo amore O lo spettacolo spettacolare di Papasonicos e Sergio Lacroix nell’ambito del “Goodbye Bye Tour”), domenica Nikki Nicole era tutt’altro che preclusa. Tanto che, oltre alla pura musica, riesce a interagire con i suoi fan in modo personale. Come se fossi a casa. Riuscì addirittura a esaudire molti desideri: dall’interpretazione tipica di una sua canzone con un suo follower al suo autografo dal vivo. Ma non era solo una foto, ma ora ha sicuramente preso la forma di un tatuaggio. Ed è che glielo ha chiesto il tifoso, accompagnando con la faccia quello che già aveva al braccio.

READ  Questo personaggio di La Casa de Papel avrà il suo spettacolo

Forse quello fu il momento in cui l’artista sembrava confuso. Un’anteprima della richiesta a sorpresa. O almeno questo è ciò che mostravano i suoi occhi sporgenti. Tanto che ha avvertito il ragazzo della compagnia che quello che stava per fare sarebbe rimasto nella sua pelle per sempre. E sembra che non gli importi. Tuttavia, ciò a cui la musica non pensava in quel momento era che gran parte del pubblico che riempiva il locale di Villa Crespo aveva già qualcosa di molto più potente, simbolico e troppo complesso da sradicare e tatuato nelle loro menti e nei loro cuori: le loro canzoni. Questo è per sempre. Alcuni di loro facevano parte di queste munizioni, che È iniziato con “Devo farlo”.incluso in Parte di me. Dopo che le luci si sono spente alle 21:30, l’enorme schermo della Movistar Arena ha mostrato la versione bionda di Nicki. In seguito lo ha giustificato dicendo che il giorno prima era Halloween.

per me Rosarina E quella compagnia di ballo che inizialmente sembrava un gruppo di ninja vecchio stile (vestiti di nero e mascherati), lo ha prestato sul palco. Quartetto di musicisti (supportato da due coristi) Gli intenditori di antichi segreti: l’arte delle percussioni. Lo dimostrano con uno di quegli inni originali, il funk “Il maledetto diavolo”E il doppio dell’R&B dal sapore occidentale: “Brutta vita”. Con tutti sul palco fatti “quando ti vedo”Prima che la band si nascondesse per un momento dietro le quinte, l’artista ha accolto dicendo: “È pazzesco vederli, è un sogno accompagnarli”. Se. Si dà il caso che questo sia il secondo assolo di grande capacità di Nicki Nicole, dopo essere stato presentato per la prima volta a dicembre 2021 al Gran Rex Theatre. Ha poi sciolto l’hip-hop quando si è unito al ragbiker portoricano e artista reggae Eladio Carrion, “NB”.

READ  "Dossier de Absencias" fa la selezione ufficiale per il 36° Festival del cinema ibero-latinoamericano a Trieste, Italia

Una delle sue ballerine, nel miglior stile della commedia che Rosalia ha eseguito sullo stesso palco lo scorso agosto, ha seguito Nikki Nicole con studiocam, anche se questa volta era più un effetto visivo che estetico o performativo. Almeno la prima parte dello spettacolo era basata sui musicisti e sui “ballerini”. Mentre il primo era ancora in sospeso, gli altri hanno agito come complici di Rageton Minimum “tutta la vita”che è stato seguito dalla vecchia generazione jangueo “Conosciuto”. Quando la band e i ballerini sono tornati, l’attrice 22enne ha messo alla prova i suoi standard “Se mi chiedete”e continua così con “Noi crediamo”anche un partecipante al libro dei canti Parte di me. C’era di più in questo lavoro con “Perduto”dopo l’azione pop tarantola “Tra di noi” Tutti sull’aereo sono scomparsi. Solo per pochi minuti.

Una volta spente le luci, Nikki Nicole È apparso (letteralmente) nel mezzo della Movistar Arena. Si è esibito sul palco e lì ha eseguito la canzone che ha dato il nome al suo secondo album. In quel momento, in mezzo a un’emozione incommensurabile, il cantante ha dato un senso a questo titolo ammettendo al pubblico: “Sei parte di me”. Nello stesso luogo, con un servizio fotografico dall’alto vicino a un’esperienza di rapimento, l’artista ha cantato altre due canzoni: “Preghiera” S “anni luce”. Di nuovo sul palco principale, unisciti Emiliano Bracciari e Denis Ramos, cantante, chitarrista e trombonista del gruppo No Te Va Gustarrispettivamente, per incarnare la canzone dal vivo che hanno registrato insieme: “vendetta”. E aveva una dedica: “Un pugno per chi non c’è più”, ha detto davanti a una donna. Ha aggiunto che spera che un giorno smetteranno di produrre canzoni per allertare sul femminicidio.

READ  Qual è il bel piatto preferito di Karol G che ti sorprende

Ce n’erano un paio È caratterizzato da Più. dopo cumbia “un’altra notte”Nikki Nicole chiese: “Donna, sei forte?” preludio a “Lei non è tua”che ha preceduto “NTMN” S “NLY”. Poi è arrivato Favoloso Per ricreare la stessa cosa successa venerdì all’Argentinos Juniors Stadium: insieme hanno cantato la canzone premiata “cambiamento di pelle”. È venuto subito tuonoovviamente, l Mescola “Dangerous” e “Mamichula”. Nel caso in cui il suo compagno non fosse arrivato, il pubblico lo ha avvertito con un cartello fatto a mano: “Se non arriva il tuono, siamo una tempesta”. In mezzo alla tempesta c’erano i colpi “ubriaco” S “Kolukau”E alla fine, il cantante dei Rosario ha continuato a lanciare incantesimi di percussioni e amore inossidabile in tutta la corte “Fuori molto tempo fa” S “Traketero Wapo”. Domenica storica e anche dedizione al ritmo sofisticato ed elegante.