Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

NASA InSight, ibernazione a causa dell’eccessiva polvere

Secondo i dati condivisi dalla NASA questa settimana, Il rover InSight è stato in grado di “eliminare un po’ di polvere” grazie ai venti leggeri provenienti da Marte All’epoca il nostro mondo sapeva che era il 22 maggio 2021 e quel giorno era l’884 sul pianeta rosso.

Tuttavia, la NASA non si aspetta che InSight sia in grado di pulirsi completamente prima dell’inverno marziano, quindi si prevede che inizierà a fornire energia nei prossimi mesi (Earths). Conserverà solo gli elementi che gli permettono di non rimanere congelato e dormiente sulla terra rossa.

Il team che gestisce InSight dalla Terra, e più precisamente dagli Stati Uniti, aveva già anticipato questa emergenza quando è stata estesa la missione del dispositivo, che scadrà a dicembre 2022. Per ora. Il dispositivo può produrre solo il 27% dell’energia di cui ha bisogno per funzionare, quindi non ti chiederà molto.

La missione InSight è controllata da un laboratorio della NASA nel sud della California, negli Stati Uniti. Matt Golombek, un membro del team responsabile del dispositivo, ha osservato che se il dispositivo potesse rotolare sulla terra marziana per “far saltare” i cumuli di polvere dai pannelli solari, c’è la possibilità che i venti spazzino via tutto lo sporco.

“Non sapevamo se avrebbe funzionato, ma siamo contenti che abbia funzionato”, ha detto Golombek. Lavoro a distanza su Marte dalla Terra.

Grazie al fatto che il dispositivo è stato in grado di eliminare la polvere marziana il 22 maggio, il momento del letargo è stato ritardato di alcune settimane. Questo ti darà il tempo di raccogliere più dati, ma alla fine sarà ora di andare a dormire.

READ  È così che il robot cinese Zhurong è atterrato su Marte