Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Nadal e Djokovic si incontrano nelle semifinali del Roland Garros – Tennis – Sport

serbo Novak Djokovic Ha ottenuto una vittoria difficile per qualificarsi per la sua undicesima finale al Roland Garros, contro l’italiano Matteo Berrettini, 6-3, 6-2, 6-7 (5) e 7-5 in 3 ore 28 minuti, un duello che si è concluso al bordo della mezzanotte.

Vi invitiamo a leggere: (Questa era la discussione tra Cuadrado e Sanchez dopo il secondo gol)

La testa di serie ha perso il terzo set nelle ultime due partite, due giorni dopo aver saltato due volte contro l’italiano Lonerzo Mossetti negli ottavi di finale.

Djokovic proverà a qualificarsi per la sua sesta finale al Roland Garros contro Rafael Nadal, e frustando l’argentino Diego Schwartzman, 6-3, 4-6, 6-4, 6-0.

Sarà il 58esimo duello tra i due, il nono sulla terra parigina, visto che il serbo ha una sola vittoria, una vittoria del 2015. Sarà anche la sua seconda partita quest’anno, dopo la finale dell’ultimo torneo a Roma. Si è conclusa con una vittoria spagnola.

Djokovic ha iniziato la sua forza, non dando opzioni all’attaccante che non si è ritirato, e nel terzo set, grazie al suo servizio, ha forzato lo spareggio.

Il serbo aveva fatto due volte per chiudere la manica, ma non la batté e la parte cadde a lato di Brittany. Il quarto, quando il tabellone ha ribaltato 3-2 a favore di Djokovic, la partita è stata interrotta fino a quando il pubblico non ha lasciato gli spalti, poiché il coprifuoco imposto dalle autorità sanitarie è entrato in vigore in 23 ore.

La partita ha perso intensità ed emozione, perché l’italiano è stato molto forte con il suo servizio e il serbo ha risposto bene, fino a quando non è caduto a terra, aprendosi una ferita alla mano sinistra. Solo nel dodicesimo match, in cui l’italiano è stato colpito fisicamente, il match si è spostato in favore dei serbi.

READ  Un brusco esaurimento e sei fratture addio all'Europeo: l'azione violenta che ha messo fuori gioco un calciatore belga

EFE