Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Morillas, il vero marchio del Barcellona

La famiglia Morillas ha trascorso tre generazioni interamente dedicate alla progettazione di marchi e prodotti. Per 60 anni ha lavorato per grandi aziende come Grifols, Uriach, BBVA, Bayer, NH o Barceló, imprimendo il suo stile intimo e privato su ogni progetto.

“Ci piace dire che in Morillas rappresentiamo la ‘Barcelona School’: mettiamo la persona al centro e agiamo con onestà, intuizione, coraggio e velocità. Ci stiamo allontanando dalla scuola britannica, che è molto concettuale, ovvero la Scuola tedesca”, afferma Marc Morillas, direttore generale e terza generazione dell’azienda di famiglia, che è più standard.

Fu suo nonno, Anthony Morillas, ad aprire la strada nel 1962. Il regista ricorda che “fare il grafico durante la dittatura era una cosa ben diversa, e ancora oggi i suoi valori anticonformisti e rivoluzionari ci ispirano a un quotidianamente.” , che riconosce allo stesso tempo che suo padre, Luis Morillas, è colui che ha reso l’azienda professionale nel mondo Marchi .

L’azienda di famiglia vuole investire 3 milioni di euro nella propria crescita e acquisizioni

Nel corso dei suoi 60 anni di vita, l’azienda è cresciuta particolarmente nei settori FMCG, Hospitality, Banking e Aviation. Ogni anno conduce circa 300 progetti, la maggior parte dei quali in Spagna, ma anche all’estero, in paesi come il Regno Unito, l’Italia o la Francia. In passato abbiamo avuto delegazioni a Tel Aviv, Miami e Lima. Ora manteniamo aperti quelli in Guatemala, così come gli uffici a Madrid, e vorremmo rafforzare ancora una volta la nostra presenza in America Latina”, spiega il direttore, che guida un team di 73 specialisti.

Secondo Morillas, l’azienda ha fatturato 5,3 milioni di euro nel 2021, che rappresenta una crescita del 36% rispetto al 2020. Quest’anno l’azienda prevede di raggiungere i 6 milioni di euro, una cifra che supererà i livelli prima della crisi pandemica.

READ  Alberto Fernandez e i suoi problemi irrisolti: inflazione, economia e fiducia


Leggi anche

Bianca Jespert

In futuro, l’agenzia sogna di diventare uno standard nella regione iberoamericana. Il design del marchio e del prodotto è un settore di nicchia in cui Morillas ha già una reputazione. “La World Brand Design Association ci ha incluso nella classifica delle prime 20 agenzie mondiali. Eravamo l’unica agenzia a Barcellona e in tutta la Spagna c’era solo un’altra azienda con tale qualifica”.

Per realizzare guadagni in questo settore, la società prevede di investire circa 3 milioni di euro nei prossimi cinque anni. Lo destineremo alla nostra crescita e anche all’acquisizione di concorrenti. “Non escludiamo l’ingresso di un partner finanziario per supportare la strategia di espansione”, afferma Morillas.