Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Miami Tragedy: Un mese dopo il crollo, è stata determinata l’ultima morte تحديد

autorità Miami Ha annunciato lunedì di aver identificato l’ultima morte nel crollo parziale di un edificio a Surfside, in Florida. riguarda Estelle Hedayae Una donna di 54 anni è stata estratta dalle macerie il 20 luglio.

In questo modo si sono aggiunte le 98 persone che hanno perso la vita in una tragedia che ha devastato gli interi Stati Uniti. È un equilibrio finale che si spegne Una delle stagioni più dolorose dalla storia dello stato.

Oggi posso affermare che grazie ai continui sforzi eroici (dei gruppi di ricerca), L’ultima persona scomparsa è stata trovata e identificataHa detto Daniela Levine Cava, sindaco della contea di Miami-Dade, dove si trova la città di Surfside.

Il sito in cui, fino a poco tempo fa, una montagna di macerie di un condominio è crollata per metà e l’altra si trova a Surfside (Foto: EFE/Senator Jason Pizzo).di: Servizi EFE

“Sono state identificate 98 vittime, di cui 97 sono state trovate nella frana e una persona è morta in ospedale”, ha detto. Levin Kava ha detto che tutte le vittime dichiarate disperse sono già state localizzate.

Ma il sindaco ha detto che la polizia continua a cercare prove e resti umani tra le tonnellate di detriti edili che sono stati spostati in un deposito.

Com’è stata la tragedia?

costruzione Torri Champlain SudL’edificio di 12 piani è parzialmente crollato la mattina presto del 24 giugno di fronte all’oceano a Surfside, a nord di Miami Beach.

I vigili del fuoco hanno lavorato per settimane sul luogo della tragedia fino a venerdì scorso, quando le missioni di ricerca sono state completate. Le cause del crollo non sono ancora state determinate.

READ  Il regime di Nicolás Maduro e l'opposizione venezuelana hanno raggiunto due accordi parziali l'ultimo giorno del dialogo in Messico.

Di fatto C’era solo un sopravvissuto che è stato salvato dalle macerie. Era il giovane Jonah Hand, 15 anni, che è stato trovato poche ore dopo il crollo della torre. Sua madre è morta anche se è stata trovata viva dopo il crollo del complesso.

Da allora, nel sito sono stati trovati solo resti umani.

Chi è l’ultima vittima?

La polizia di Miami-Dade ha annunciato lunedì che l’ultima vittima è stata identificata come Estelle Hedaya, 54 anni. Secondo quanto riportato dal quotidiano, suo fratello New York TimesHedaya si è recentemente trasferita in Florida da New York per iniziare una nuova fase.

La tragedia delle onde ha causato la morte di 98 persone

Hedaya, di una famiglia ebrea di New York, ha lavorato come direttore operativo per un’azienda internazionale di gioielli.

Il lavoro di ricerca in quella che ora è una piazza è terminato, venerdì scorso, senza notizie da Hedaya, nonostante le accuse dei familiari.

A quel giorno, tonnellate di detriti erano già state spostate in un’area vicino all’aeroporto internazionale di Miami (MIA), da cui si stanno ancora scavando le proprietà dei residenti e che sarà centrale per le indagini.

La polizia prefettizia ha detto che i resti di Hidaya sono stati recuperati martedì 20 luglio, quasi un mese dopo il crollo.