Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

“Mi vedo fare questo per tutta la vita”

“I miei genitori e mia moglie mi hanno sostenuto, influenzato e portato a essere la persona che sono oggi”, ha detto.

Dr. Jose Perez Jordan, MD, perinatologo.

“Penso di avere ancora molta strada da fare, ma so di aver trovato qualcosa con cui mi sento così a mio agio che non sembra un lavoro, ma è qualcosa che vedo di fare per tutta la mia vita”. lui ha risposto Perinatologo Jose Perez Jordan Alla domanda se ha trovato il suo scopo nella vita.

Questo medico naturopata di San Juan è uno dei sei medici di Porto Rico responsabili della cura della salute delle donne in gravidanza ad alto rischio e della diagnosi e della gestione delle condizioni genetiche fetali. E anche se si rende conto che la sua professione può essere molto difficile, è felice di essere in grado di portare una gravidanza difficile o complicata a un periodo felice.

“(Deve essere) una paziente con molte condizioni mediche che potrebbero non essere ben controllate, avere molti rischi durante la gravidanza o che non si sono comportate molto bene nelle gravidanze precedenti in modo da poterla portare in una gravidanza che va fino a lei. Bene, funziona, può portare a casa il suo bambino e stare bene”, ha descritto un medico che pratica medicina presso l’ospedale Mennonite di Caguas.

Il Dr. Perez Yordan sottolinea che il sostegno della sua famiglia è stato essenziale per affrontare le sfide della sua professione.
Prendersi cura del bambino e prendersi cura dei due pazienti sono fondamentali per gestirlo.
Perez Yordan ha completato i suoi studi in Ostetricia e Ginecologia nel 2017 presso il Campus di Scienze Mediche dell’Università di Porto Rico.

La sua passione per la medicina arriva fin da bambino e un’ammirazione per il suo zio defunto che era un medico di famiglia. “Sono rimasto molto colpito da mio zio, morto in giovane età ed era un medico di famiglia. Fin da giovane ho sempre voluto fare il medico, aiutare gli altri, curare le persone, e invecchiando ho capito che questo è ciò che ha davvero attirato la mia attenzione, che mi ha impressionato e continua ad affascinarmi ogni giorno”, ha detto. Il dottore è sposato con un architetto e ha un figlio di un anno.

READ  L'obesità, fattore determinante per il sintomo dell'ovaio poliquístico

Il tuo interesse per lo sviluppo del bambino

Perez Jordan Nel 2017 ha completato i suoi studi in Ostetricia e Ginecologia presso il Campus di Scienze Mediche dell’Università di Porto Rico. Inizialmente scelse questa specialità perché trovava affascinante osservare l’evoluzione dell’uomo. “L’ho scelto perché ha un po’ di tutto. Posso seguire, non solo durante la gravidanza, ma attraverso il processo di crescita del bambino dentro la madre. È bello vedere come stiamo prendendo forma, quale è l’intero sviluppo del il bambino è come. Sono stato molto interessato sia alla parte chirurgica che alla parte per la cura del paziente in gravidanza e alle nascite. ”

Durante i suoi anni di studio in Ostetricia e Ginecologia, scoprì che ciò che più attirava la sua attenzione era il processo di sviluppo fetale all’interno della madre e la gestione delle complicanze mediche in una paziente incinta. Quindi si è trasferito all’Università del New Mexico ad Albuquerque, negli Stati Uniti, per fare una sottospecialità in medicina materno-fetale. “Sono circa tre anni di formazione. Uno insegna cos’è l’ecografia prenatale, la diagnosi di condizioni genetiche, condizioni o anomalie nel feto prima della nascita e procedure invasive per diagnosticare e gestire varie condizioni nel feto”, ha spiegato.

Come ha spiegato, una delle maggiori sfide in questa sottospecialità è dover sopportare le cattive notizie e dover dire alla donna incinta che qualcosa non va per il bambino.

“Spesso una paziente viene da me per un’ecografia, per vedere l’anatomia del suo bambino con tutte le sensazioni della gravidanza e uno deve dirle, guarda, che il tuo bambino non sta bene o ha questa condizione, con questa deformità o lo capisco lei ha una condizione genetica A, devono essere fatte diverse valutazioni… Direi che è una delle cose più difficili di questo, e parlare con la paziente che arriva con tutta quell’emozione di gravidanza e devono darle brutte notizie su qualcosa che abbiamo scoperto durante lo studio”, ha ammesso il medico pluripremiato o la partecipazione del pubblico durante il suo soggiorno di un anno e mezzo al Johns Hopkins All Children’s Hospital di San Pietroburgo, in Florida.

READ  Rabbia - il finanziere

Impatto personale e professionale

D’altra parte, ringrazia la sua famiglia e i suoi mentori nella sua professione che sono diventati la sua grande influenza nella vita. “I miei genitori e mia moglie mi hanno supportato, influenzato e portato ad essere la persona che sono oggi. Professionalmente, ho avuto molti mentori nel corso della mia carriera. Nella stanza, ad esempio, c’erano il Dr. de la Vega e il Dr. Edelberto Martinez.

Nella sottospecialità del New Mexico c’era il dottor Luis Izquierdo che per me non è stato solo un compagno e un insegnante, ma è diventato molto di più, un amico e una famiglia”, ha detto uno a cui piace passare il tempo con la famiglia e gli amici dopo essere tornato a Porto Rico dopo trascorrendo diversi anni risiedendo negli Stati Uniti.

Insegna agli altri e contribuisci al Paese

Tra i suoi piani a breve termine c’è quello di riprendere a insegnare ad altri medici all’accademia e nel suo studio con studenti di medicina e di contribuire di più alla società.

“Vorrei poter contribuire di più alla società. Anche insegnare (anche) è qualcosa che amo, quindi sarò più coinvolto in questo. Quando si presentano opportunità, anche uno ne trae vantaggio e contribuisce, facendo il proprio dovere per il bene -essendo di Porto Rico, l’isola che si ama così tanto. “, Ha detto.