Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Mercato rotto: quest’anno i turisti stranieri sono entrati nel mercato ufficiale con solo 158 milioni di dollari USA a causa del divario del tasso di cambio

Il governo cerca di aggiustare l’ancoraggio valutario nel tentativo di accumulare riserve

Sebbene in alcuni uffici ufficiali siano considerate spese secondarie, le spese in valuta estera all’estero sono finora rappresentative della Banca Centrale quest’anno L’afflusso di valuta estera dalle riserve è di circa 2500 milioni di dollari USAcifra che assume rilevanza nel contesto delle difficoltà del governo ad accumulare valuta estera in linea con quanto propone l’accordo con il FMI.

mercoledì sera, con delibera, L’AFIP ha alzato la ritenuta d’acconto dal 35% al ​​45% per chi spende in valuta estera Con una carta di credito, provocando un reclamo a settori legati all’industria del turismo.

Con questo nuovo sistema, da giovedì, tutte le operazioni in valuta estera hanno cominciato ad addebitare maggiori tasse, da un lato, a scapito delle imposte sul reddito e sul patrimonio personale; D’altra parte, la tassa PAIS, creata all’inizio dell’amministrazione del Fronte Todos, che proseguirà con un’aliquota del 30 per cento. Brevemente, Sarà un ulteriore 75% Sul tasso ufficiale del dollaro per fare questo tipo di spesa.

Le spese in valuta estera per la banca centrale finora quest’anno rappresentano una perdita di riserve stimata in circa $ 3.000 milioni, una cifra che diventa rilevante nel contesto delle difficoltà del governo nell’accumulare valuta estera

anno Domini Nessun “Dollaro di risparmio” incluso nello schema, ovvero l’acquisto di valuta estera per lo stoccaggio, che manterrà il carico fiscale al 65%. In questo modo, tutte le spese in dollari avranno un costo fiscale aggiuntivo, ad eccezione dell’acquisto di una quota di $ 200 al mese.

READ  Il Premio Nobel per la Chimica è stato assegnato a Benjamin List e David Macmillan

Il governo ha difeso questa misura considerandola una forma di “Rafforzare” la raccolta e “rafforzare il fronte finanziario”Ciò è in linea con le direttive della prima politica economica proposte dal ministro dell’Economia Silvia Patakis Questo lunedì, in cui ha promesso di raggiungere l’obiettivo di deficit iniziale concordato con il FMI. Da parte dell’esecutivo, invece, evitano di fare aspettative su quanto il Tesoro riuscirà a riscuotere con l’aumento della prevista riscossione delle tasse.

Attualmente, la tassa PAIS, la seconda componente più ponderata dell’ammortamento delle valute estere, L’agenzia delle entrate ha già riportato poco più di $ 131.000 milioni nella prima metà dell’anno, che rappresenta un aumento del 250% del valore nominale rispetto ai 37.400 milioni di dollari aggiunti nello stesso periodo dell’anno scorso. Anche se non ufficialmente segnalato, Il restante 35% implica circa $ 152.000 milioni.

Il deficit di BCRA Tourism Account è stato di circa 3.000 milioni di dollari finora quest'anno.  Fotografia: Agustin Markarian/Reuters
La BCRA ha avuto un disavanzo del conto turistico di circa 3.000 milioni di dollari finora quest’anno. Fotografia: Agustin Markarian/Reuters

Un altro numero che ha avuto peso è stata la quantità di valuta estera che la banca centrale ha consumato nel corso dell’anno per le spese e le carte all’estero. A gennaio ha richiesto $ 414 milioni di riserve all’entità, a febbraio altri $ 443 milioni, a marzo 517 milioni, ad aprile 507 milioni ea maggio 579 milioni.. In quei primi cinque mesi dell’anno, in questo modo, chiesero il BCRA $ 2,46 miliardi. Con i dati di giugno che saranno noti nei prossimi giorni e finora a luglio, questa cifra ha superato i 3000 milioni di dollari.

Sebbene la Banca Centrale abbia assicurato che non ci sarebbero state misure aggiuntive in termini di regolamentazione dei cambi per scoraggiare il consumo all’estero in valuta estera, Infine, il meccanismo scelto dal governo è stato il tax route..

READ  Più di 400.000 case erano senza elettricità a causa dello scoppio dell'uragano negli Stati Uniti orientali

C’è un’ulteriore idea che sta circolando negli uffici ufficiali, che è attualmente allo studio Sostenere alcune misure affinché il turismo ricettivo rappresenti un maggiore ingresso di valuta estera nel circolo ufficiale. Secondo i dati della banca centrale, nei primi cinque mesi dell’anno le entrate complessive in dollari sul mercato valutario registrate attraverso il turismo ricettivo (spese di viaggio e tessere) sono state pari a Solo 158 milioni di dollariIn un contesto in cui l’arrivo di turisti dall’estero è notevolmente aumentato nell’ultimo anno.

Secondo i dati della banca centrale, nei primi cinque mesi dell’anno, i ricavi totali in dollari del mercato valutario registrati attraverso il turismo di ricezione (spese di viaggio e carte) sono stati di soli 158 milioni di dollari.

Il motivo che spiega una distanza così notevole tra le entrate in valuta estera del turismo in entrata e l’afflusso di dollari del turismo estero È correlato al divario del tasso di cambioE il Secondo un rapporto ufficiale. Uno studio condotto dal Center for Production Studies (CEP XXI) ha confermato che il vero equilibrio tra afflussi e deflussi di valute estere non può essere stimato proprio a causa dell’esistenza di tassi di cambio paralleli del dollaro.

“Ovviamente, questo valore non può essere considerato come una stima del reale deficit turistico accumulato in quel periodo, poiché solo una parte delle operazioni viene effettivamente svolta attraverso il mercato libero unico (MULC). Infatti, tra il 2011 e il 2015 il reddito dei turisti (o, perlomeno, non diminuisce) nello stesso momento in cui diminuisce l’importo delle entrate in valuta estera per il turismo nel MULC Indica che gran parte della spesa turistica avviene al di fuori del mercato ufficiale dei cambiHa spiegato che l’agenzia che è affiliata con il Ministero dello Sviluppo Produttivo.

READ  Il Congresso, controllato da Neb Buckle, rifiuta la corte e approfondisce la deriva autoritaria in El Salvador

Pertanto, il governo sta cercando una sorta di Un meccanismo o incentivo che consente a un turista straniero di cambiare i suoi dollari in pesos a un tasso più vicino a quello che può ottenere nel mercato parallelo.anziché il cambio ufficiale, il canale attraverso il quale, al cambio odierno, riceverebbe 127 pesos per dollaro.

Continuare a leggere: